Etihad Airways introduce il certificato digitale sanitario per i passeggeri

No comments

La compagnia aerea emiratina Etihad Airways in collaborazione con la International Air Transport Association (IATA) ha comunicato l’introduzione di certificato digitale per i passeggeri intenzionati ad utilizzare il vettore per volare in modo sicuro e COVID-free.

Il certificato, chiamato IATA Travel Pass, verrà gradualmente inserito su alcuni voli operanti da Abu Dhabi nel primo trimestre del 2021 per i passeggeri che non presentano il rischio di diffusione del virus e conterrà le informazioni sulla negatività al test per il COVID-19 o, alternativamente, sul fatto di avvenuta vaccinazione del passeggero.

Il passaporto digitale faciliterà la trasmissione dei risultati dei test per il Coronavirus anche alle altre compagnie aeree e alle autorità che controllano gli spostamenti delle persone.

Maggiori informazioni nel comunicato della compagnia aerea.

Smart NationEtihad Airways introduce il certificato digitale sanitario per i passeggeri
Vai all'articolo

Regione Friuli Venezia Giulia aiuta i Comuni nel processo di trasformazione digitale

No comments

Regione Friuli Venezia Giulia ha avviato oggi la regia che consenta ai Comuni appartenenti al territorio regionale di approcciare la trasformazione digitale in previsione della fatidica data del 28 febbraio, giorno in cui dovranno essere avviati i processi che porteranno la piena integrazione nelle infrastrutture comunali dei servizi digitali cardine della PA quali SPID, PagoPA e l’app IO.

Per agevolare il processo Regione FVG aiuterà tutti gli Enti del Friuli Venezia Giulia che richiedono l’intermediazione della Regione ad integrare la piattaforma regionale di pagamento verso la PA chiamata FVG Payment: a ogni Ente verrà garantita l’integrazione di almeno un servizio sull’app IO.

Per facilitare i Comuni la Regione, attraverso Insiel che è la società in-house regionale per i servizi ICT, organizzerà una serie di sessioni info-formative accompagnando il progetto con un supporto costante e con iniziative di divulgazione a favore dei cittadini.

Tutti gli strumenti digitali messi a disposizione delle amministrazioni locali saranno open source e integrabili da chiunque, anche da sistemi terzi, perseguendo la strategia di eliminazione di sistemi chiusi.

Smart NationRegione Friuli Venezia Giulia aiuta i Comuni nel processo di trasformazione digitale
Vai all'articolo

L’Università di Cagliari lancia un percorso online per i 400 anni di storia

No comments

In occasione dei 400 anni dalla fondazione dell’Ateneo, l’Università di Cagliari lancia il percorso multimediale chiamato “400: una storia UniCa”: si tratta di un racconto virtuale, attraverso contenuti e oggetti digitali, dell’intensa vicenda storica che ha permesso la nascita e l’evoluzione dell’Ateneo cagliaritano.

Il percorso digitale che illustra la nascita e la vita di UniCa è ospitato all’interno dell’ecosistema digitale del Centro interdipartimentale dell’Ateneo per l’Umanistica digitale (DH UniCa) ed è parte integrante di un progetto più ampio che punta ad utilizzare la tecnologia per sviluppare l’integrazione delle scienze umanistiche con le tecnologie emergenti partendo dal ricco patrimonio culturale e artistico disponibile.

La presentazione del lancio avverrà in diretta streaming sul sito e sulle pagine social dell’Università di Cagliari; maggiori informazioni nel comunicato dell’Ateneo.

Smart NationL’Università di Cagliari lancia un percorso online per i 400 anni di storia
Vai all'articolo

Smarter Italy, al via il programma dedicato ai borghi del futuro

No comments

Il programma Smarter Italy, l’iniziativa congiunta di MiSE, MID e MIUR per realizzare servizi innovativi in diversi ambiti che riguardano la vita dei cittadini e la cultura, entra nel vivo con la selezione di 12 piccoli Comuni sotto i 60.000 abitanti che diventeranno il laboratorio operativo di questo programma.

Alghero, Bardonecchia, Campobasso, Carbonia, Cetraro, Concorezzo, Ginosa, Grottammare, Otranto, Pantelleria, Pietrelcina e Sestri Levante sono le dodici città selezionate per diventare quelli che sono stati identificati come Borghi del Futuro, luoghi cioè dove la sperimentazione di tecnologie di frontiera nei settori della mobilità, dell’ambiente e del benessere permetteranno di migliorare la qualità della vita dei cittadini.

Questi Comuni potranno avvalersi di una rete di aziende selezionate che, parteciperanno ad appositi bandi sulla piattaforma di AgID appaltinnovativi.gov.it, porteranno a sviluppare soluzioni innovative non presenti sul mercato e cucite su misura delle esigenze delle singole Amministrazioni comunali.

Maggiori dettagli nel comunicato del MID e nel Piano Nazionale Innovazione che dedica un’apposita linea di intervento all’iniziativa.

Smart NationSmarter Italy, al via il programma dedicato ai borghi del futuro
Vai all'articolo

SanitApp, l’app di Regione Umbria per ottenere informazioni sui servizi sanitari

No comments

La Regione Umbria punta sulla trasformazione digitale anche dei servizi sanitari: è stata infatti presentata oggi SanitApp, l’app di Regione Umbria a disposizione gratuitamente dei cittadini per ottenere facilmente informazioni sui servizi sanitari regionali fra cui la visualizzazione dei pronto soccorso più vicini con il relativo stato del servizio fra cui il numero e il colore del codice delle persone in attesa.

Gli utenti potranno così capire quali siano i punti più scarichi e non generare inutili code nella richiesta del servizio di pronto soccorso ma anche avere un’anteprima dei tempi di attesa per la prima visita.

SanitApp però è soprattutto un contenitore digitale dentro il quale si inseriranno progressivamente sempre più servizi relativi alla fruizione digitale della sanità grazie all’integrazione dei sistemi informativi delle aziende sanitarie regionali.

Maggiori informazioni nel comunicato di Regione Umbria.

Smart NationSanitApp, l’app di Regione Umbria per ottenere informazioni sui servizi sanitari
Vai all'articolo

Castel del Monte, l’esperienza del museo diventa digitale

No comments

La visita a Castel del Monte, la celebre fortezza del XIII secolo edificata per volere di Federico II di Svevia e riconosciuta patrimonio UNESCO nel 1996 come capolavoro dell’architettura medievale, è da oggi rivoluzionata dalla tecnologia.

Nel perimetro del progetto Piazza Wi-Fi Italia del Ministero dello Sviluppo Economico e Infratel Italia per sostenere la diffusione di connettività e la valorizzazione del patrimonio culturale del nostro Paese, Castel del Monte diventa un HoloMuseum, ossia un museo potenziato dalle tecnologie Microsoft di cloud computing, intelligenza artificiale e realtà mista (realtà virtuale e realtà aumentata): si tratta di un’amplificazione dell’esperienza che l’utente può sperimentare durante la visita della fortezza fruendo di livelli informativi ed esperienziali aggiuntivi rispetto a quelli previsti dall’allestimento fisico.

La nuova modalità è completamente personalizzabile in base alle esigenze e agli obiettivi curatoriali del comitato scientifico dell’ente museale: il visitatore usando il proprio smartphone durante il percorso potrà accedere, tramite un’app dedicata, ad una serie di contenuti in realtà aumentata che vanno dal servizio di guida dedicata offerta da un avatar 3D di Federico II di Svevia che illustra le aree di Castel del Monte arricchite di contenuti multimediali e materiali audio-visivi unici con ampio uso a modelli 3D per meglio comprendere l’architettura dell’edificazione.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa del progetto Piazza Wi-Fi Italia.

Smart NationCastel del Monte, l’esperienza del museo diventa digitale
Vai all'articolo

Crescere Cittadini Digitali, torna il progetto di educazione civica digitale rivolto agli studenti

No comments

Con il primo incontro, rigorosamente in streaming a causa della pandemia da COVID-19, si è conclusa la prima lezione di cinque prevista del programma di Samsung Electronics Italia Crescere Cittadini Digitali.

Si tratta di un programma formativo che si pone come obiettivo la responsabilizzazione degli utenti più giovani nell’uso delle nuove tecnologie e nella navigazione internet: l’esigenza formativa si è resa sempre più incidente a causa della pandemia che ha chiaramente aumentato la durata del tempo impiegato dai giovani a stretto contatto con i dispositivi digitali e, ovviamente, alla rete.

Per questo motivo è importante sensibilizzare e rendere consapevoli i giovani cittadini delle proprie azioni online: dalla pubblicazione di un emoji come commento alle implicazioni di un intervento in un forum o in uno spazio digitale condiviso.

Le lezioni sono articolare su cinque grandi macroaree: identità digitale, galateo digitale, sicurezza digitale, contenuti digitali, sostenibilità digitale.

Nelle prossime settimane e mesi, Samsung diffonderà i contenuti della guida Crescere Cittadini Digitali in tutte le scuole secondarie di primo grado italiane.

Per approfondimento è online il comunicato di Samsung Italia.

Smart NationCrescere Cittadini Digitali, torna il progetto di educazione civica digitale rivolto agli studenti
Vai all'articolo

ITsArt, la piattaforma digitale pubblica dedicata alla cultura

No comments

Si chiama ITsArt ed è la nuova piattaforma digitale pubblica voluta dal Governo per rilanciare online la cultura a causa della pandemia da COVID-19.

La nuova iniziativa, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, è stata realizzata grazie al joint venture fra Cassa Depositi e Prestiti, che detiene il 51% della nuova società, e CHILI.

Si tratta della creazione di un palcoscenico virtuale che consentirà di promuovere spettacoli inerenti al teatro, all’opera, alla musica, al cinema, alla danza e ad ogni forma d’arte, live e on-demand: tutto ruota attorno al concetto che l’Italia rappresenti l’arte, da cui il nome, e che possa esprimere questa forte rivendicazione grazie all’uso del digitale.

Tramite questa nuova piattaforma, che verrà lanciata nei primi mesi del 2021, verrà offerta al pubblico un nuova modalità di fruizione multilingua per attirare le persone verso la produzione artistica nazionale e sostenere così il settore delle performing e visual arts con particolare attenzione alle realtà minori maggiormente colpite dall’emergenza Covid-19.

Smart NationITsArt, la piattaforma digitale pubblica dedicata alla cultura
Vai all'articolo

Leonardo e l’Arma dei Carabinieri insieme per la formazione degli anziani all’uso del digitale

No comments

Leonardo, tramite la Fondazione Leonardo-Civiltà delle Macchine, e l’Arma dei Carabinieri hanno siglato oggi un accordo per diffondere competenze digitali di base tra gli anziani soprattutto quelli che abitano i piccoli centri urbani italiani inferiori agli ottomila abitanti.

L’iniziativa nasce con lo scopo di ridurre il digital divide anagrafico del Paese tramite appositi corsi di formazione, presso le sedi dell’Arma e online, facilmente comprensibile ai destinatari.

I Comuni obiettivo saranno individuati dall’Arma dei Carabinieri in relazione alla disponibilità di strutture della stessa Arma per i corsi di alfabetizzazione digitale che si svolgeranno online, tramite personale docente senior di Leonardo, e in presenza presso le sedi dei Carabinieri sul territorio.

Maggiori informazioni nel comunicato sul sito di Leonardo.

smartnationLeonardo e l’Arma dei Carabinieri insieme per la formazione degli anziani all’uso del digitale
Vai all'articolo

Il Museo Casa di Dante è visitabile online

No comments

Il 2021 è l’anno del 700esimo della morte di Dante Alighieri, avvenuta a Ravenna nel 1321: in prospettiva sono state programmate diverse iniziative per celebrare l’evento che culminerà nella giornata nazionale dedicata al Sommo Poeta del 25 marzo.

Fra queste, grazie alla collaborazione con l’industria digitale creativa EET, è stata attivata la possibilità di visitare virtualmente il Museo Casa di Dante di Firenze tramite degli appositi tour digitali in 3D.

Attraverso uno smartphone, un tablet o un pc desktop, muniti ovviamente di connessione internet, è possibile camminare virtualmente tra le stanze del Museo Casa di Dante visualizzando anche l’allestimento multimediale inaugurato a giugno 2020.

Inoltre, tramite l’impiego di un cardboard, ossia un visore per la realtà virtuale, è possibile visualizzare i contenuti a 360 gradi: la tecnologia utilizzata permette l’interazione fra luogo digitale visualizzato in 3D e l’utente attraverso dei punti di contatto in cui sono indicate grafiche e contenuti testuali.

smartnationIl Museo Casa di Dante è visitabile online
Vai all'articolo