JUMP, a Roma arriva il bike sharing elettrico di Uber

No comments

Uber conquista Roma con il bike sharing elettrico: da oggi sono disponibili le nuove biciclette elettriche in condivisione proposte dalla multinazionale americana e prenotabili tramite app.

JUMP, questo il nome del servizio, è stato lanciato da Uber nella Capitale per dare alla città un modello di mobilità alternativa che consenta di migliorare la qualità della vita dei cittadini.

I mezzi di JUMP sono progettati per garantire una guida più responsabile da parte degli utenti e una maggiore sicurezza di parcheggio: il sistema di pedalata assistita aumenta progressivamente la velocità (spinta fino a 25 km/h).

Un aspetto molto importante è la tutela dei mezzi dai possibili atti di vandalismo: è previsto l’implementazione di un sistema GPS per il monitoraggio dei mezzi e un particolare sistema di blocco.

Dal punto di vista della viabilità e dell’uso delle aree di parcheggio, è stato considerato utile prevedere multe per chi parcheggia dove non si può come per esempio sul Lungotevere.

All’atto del lancio sono disponibili 700 biciclette elettriche in condivisione su una flotta complessiva di 2.800 unità che verranno raggiunte in poche settimane per coprire una superficie di circa 57 Km quadrati che vanno dal centro storico alle zone più esterne come EUR, Quartiere Coppede, Monteverde Nuovo e Fleming.

Smart NationJUMP, a Roma arriva il bike sharing elettrico di Uber
Vai all'articolo

Unioncamere, 3 imprese su 5 hanno appena iniziato un percorso di digitalizzazione

No comments

Unioncamere ha commentato i risultati dei test di maturità digitale, SELFI4.0, svolto online da 14mila imprese attraverso la rete dei Punti Impresa Digitale (PID): poco meno del 60% delle imprese coinvolte ha appena avviato il cammino della digitalizzazione e solo 1 su 10 ha già acquisito un’esperienza significativa con le nuove tecnologie.

Tra i dati in particolare risulta che il 9% delle imprese è totalmente esordiente, perché legato ad una gestione tradizionale dell’informazione e dei processi mentre solo 10% ha un buon grado di maturità digitale con ricorso a tecnologie 4.0.

Lo scenario è piuttosto indicativo dello stato di digitalizzazione delle imprese italiane anche considerando i numeri coinvolti dal questionario gratuito somministrato da Unioncamere.

Ciò nonostante, fra le imprese che stanno abbracciando l’innovazione i dati più interessanti sono collegati all’uso delle tecnologie adottate: spicca infatti il ricorso a soluzioni cloud e big data analytics.

Ad oggi oltre 70mila imprenditori hanno fruito dei servizi erogati dai PID e più di 47mila hanno partecipato a corsi e agli eventi formativi tematici organizzati: di questi oltre 10.000 aziende hanno avuto accesso ai quasi 60 milioni di euro erogati attraverso voucher dai PID per acquistare servizi di consulenza e formazione 4.0.

Tra le città, Milano spicca come primatista nella categoria dell’adozione di modelli innovativi di business, Bergamo nella categoria di progetti innovativi di impresa sociale, Treviso in quelli dedicati alla distribuzione, Bari per l’economia circolare, Ancona nella manifattura intelligente e avanzata mentre Salerno nel turismo.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa.

Smart NationUnioncamere, 3 imprese su 5 hanno appena iniziato un percorso di digitalizzazione
Vai all'articolo

Google e il British Museum portano online il mondo degli antichi Maya

No comments

Google e il British Museum hanno stabilito un’innovativa collaborazione per rendere universalmente accessibile e utile la conoscenza relativa al mondo degli antichi Maya.

Tramite il progetto Exploring the Maya World infatti, grazie alle opportunità offerte dalle nuove tecnologie, è stato possibile includere all’interno della piattaforma Google Arts & Culture una notevole collezione completamente digitalizzata di reperti e architetture risalenti agli antichi Maya raccolta nel tardo 19mo secolo da Alfred Maudlsay.

Lo studioso ha utilizzato la più avanzata tecnologia del tempo per raccogliere le storie degli antichi Maya nelle città di Messico, Guatemale e Honduras: spendendo anni nelle regioni, il ricercatore ha prodotto fotografie e repliche plastiche di facciate e monumenti che sono stati conservati nel British Museum per oltre 100 anni.

La collezione di Maudslay conserva alcuni dei migliori reperti Maya osservabili che sono stati messi online da Google, attraverso un processo innovativo di scansione 3D, per chiunque voglia scoprirli e accompagnati da testi e supporti audiovisivi tradotti in spagnolo, portoghese e inglese.

Smart NationGoogle e il British Museum portano online il mondo degli antichi Maya
Vai all'articolo

Maker Faire Rome, è iniziata la settima edizione

No comments

Al via oggi la settima edizione della Maker Faire Rome presso i padiglioni della Fiera di Roma per una durata di 3 giorni fino al 20 ottobre.

Si tratta di uno degli eventi più importanti, forse in assoluto il più rappresentativo per il mondo dei maker, dove la robotica e l’intelligenza artificiale si fondono per originare la cosiddetta società dell’interazione: i campi di applicazione sono infiniti, dall’assistenza alle persone anziane e a soggetti con disabilità all’aiuto dell’uomo nel lavoro quotidiano o nell’esplorazione di ambienti pericolosi.

Nella giornata odierna viene inaugurata anche la prima edizione della Conferenza italiana di robotica e macchine intelligenti che raccoglie i principali esperti di un settore in cui l’Italia eccelle a livello mondiale.

Su una superficie di oltre 100.000 metri quadrati sono organizzati 7 padiglioni a tema con più di 600 progetti in esposizione e 40 Paesi coinvolti: si possono infatti trovare soluzioni per l’esplorazione spaziale, per l’industria che diventa evoluta e ovviamente tanta robotica e stampa 3D.

Il programma completo è consultabile qui.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale della manifestazione.

Smart NationMaker Faire Rome, è iniziata la settima edizione
Vai all'articolo

Il Comune di Aversa rende digitale lo Sportello Unico per l’Edilizia

No comments

Ad Aversa lo Sportello Unico per l’Edilizia (SUE) diventa digitale: il Comune infatti ha lanciato il proprio portale dedicato alla ricezione telematica delle istanze edilizie utilizzabile da privati e professionisti che vogliano depositare pratiche nel rispetto della normativa vigente e in armonia con il processo di trasformazione digitale che porta alla progressiva dematerializzazione degli archivi cartacei del Settore Urbanistica mediante il rilascio, in formato digitale, dei relativi provvedimenti.

Il servizio è stato fortemente voluto dall’Amministrazione nel rispetto del CAD, il Codice dell’Amministrazione Digitale, appaltandone la realizzazione a Publisys.

Tutta la piattaforma è stata presentata alla platea di cittadini e professionisti interessati e intervenuti con l’obiettivo anche di raccogliere feedback e osservazioni utili all’ulteriore miglioramento della soluzione.

Per maggiori informazioni sul SUED, così è chiamato il nuovo Sportello Unico per l’Edilizia Digitale, è sufficiente recarsi sul sito internet del Comune di Aversa.

Smart NationIl Comune di Aversa rende digitale lo Sportello Unico per l’Edilizia
Vai all'articolo

FVG Energia, online il portale istituzionale dell’energia in Friuli Venezia Giulia

No comments

La Regione FVG ha inaugurato il Portale Energia, un sito web che aiuta professionisti e cittadini a destreggiarsi fra le spese energetiche potendo compiere scelte informate che vanno dalle autorizzazioni per i pannelli solari, alle scelte d’investimento sostenibili verso le tecnologie più rispettose dell’ambiente.

Il portale è raggiungibile tramite il sito energia.regione.fvg.it e consente di gestire tutte le pratiche relative agli impianti termici e alle caratteristiche energetiche delle abitazioni unificando le operazioni sul territorio regionale: è possibile recuperare l’attestato di prestazione energetica Ape, gli impianti termici, la diagnosi energetica e la certificazione Itaca.

Lo scopo è quello di semplificare le operazioni di valutazione di quali siano le azioni più funzionali alla riduzione delle emissioni e alla sostenibilità del sistema complessivo con scelte responsabili.

Inoltre è possibile migliorare la propria informazione imparando a conoscere il piano energetico regionale e trovando le informazioni sulle autorizzazioni in materia di impianti alimentati a fonte rinnovabile: nella sezione dedicata i dati energetici del territorio si possono inoltre visualizzare statistiche relative ai consumi energetici degli edifici del territorio anche tramite speciali rappresentazioni cartografiche.

Smart NationFVG Energia, online il portale istituzionale dell’energia in Friuli Venezia Giulia
Vai all'articolo

Click to Pray eRosary, il Vaticano lancia il Rosario digitale

No comments

Il Vaticano abbraccia l’innovazione e lo fa proponendo un Rosario digitale per offrire un supporto tecnologico ai propri fedeli in modo da potere più agevolmente pregare per la pace nel mondo.

Il dispositivo Vaticano Click to Pray eRosary, questo il suo nome, è uno strumento elettronico, connesso ad un’app omonima, che permette ai fedeli di recitare la tradizionale preghiera mariana attraverso modalità innovative che potrebbero risultare adatte soprattutto ai più giovani. e adatte ai più giovani.

L’aspetto del dispositivo è quello di uno speciale bracciale composto da dieci grani del rosario consecutivi in ematite e agata nera e da una croce intelligente che memorizza tutti i dati connessi all’applicazione che si attiva facendo il segno della croce: tramite una procedura interattiva audioguidata l’utilizzatore può scegliere tra pregare il rosario standard (tradizionale), un rosario contemplativo e diversi tipi di rosari tematici che saranno aggiornati ogni anno.

Iniziando la preghiera il dispositivo mostra la sua progressione mentre avanza sui diversi misteri e tiene traccia di ogni rosario pregato.

Maggiori informazioni sul sito del Vaticano.

Smart NationClick to Pray eRosary, il Vaticano lancia il Rosario digitale
Vai all'articolo

99eLode, il campus digitale per valorizzare le giovani laureate d’Italia

No comments

Un campus digitale per valorizzare le giovani laureate d’Italia: è questo in sintesi il progetto 99eLode, un’iniziativa sviluppatada IO Donna, il settimanale femminile di Corriere della Sera, in partnership con Fastweb Digital Academy e Cariplo Factory.

L’obiettivo è di fornire a 99 donne che hanno concluso il loro percorso universitario una settimana gratuita di formazione e orientamento sulle competenze digitali più gettonate sul mercato: le laureate, suddivise equamente fra nord, centro e sud, sono chiamate a frequentare questo ciclo di lezioni a gennaio 2020 rispettivamente nelle città di Milano, Roma e Palermo.

Insieme alle lezioni che alternano teoria e pratica ci saranno anche diverse opportunità di networking per conoscere esperti di vari ambiti digitali: alla fine del percorso, l’allieva più meritevole potrà ricevere una borsa di studio per partecipare a un Master in comunicazione di Rcs Academy Business School a Milano mentre a tutte le partecipanti verrà data la possibilità di avere accesso prioritario ad un corso tra quelli erogati da Fastweb Digital Academy.

Le candidature sono aperte e possono essere inviate fino al 25 novembre 2019 attraverso il portale www.fastwebdigital.academy.

Smart Nation99eLode, il campus digitale per valorizzare le giovani laureate d’Italia
Vai all'articolo

Google Maps, Google introduce una voce guida progettata per gli ipovedenti

No comments

Nel percorso di miglioramento continuo che Google persegue per i propri prodotti è massima l’attenzione per tutti coloro che hanno maggiori difficoltà nell’uso della tecnologia e, in particolare, delle applicazioni create da Big G.

Fra queste Google Maps rappresenta in particolare modo la punta di diamante essendo un servizio totalmente orizzontale che deve abbracciare le necessità di chiunque intenda muoversi nel mondo reale.

Per questo motivo Google ha introdotto un’interessante funzionalità che va incontro alle esigenze degli ipovedenti per semplificare la visualizzazione dei percorsi in Google Maps: si tratta di una voce guida in grado di trasmettere indicazioni vocali speciali per raggiungere le destinazioni prefissate.

L’assistenza vocale offre la direzione da seguire e rassicura il pedone di essere sulla strada giusta tramite un insieme di indicazioni che ricordano quelle del normale navigatore ma sono molto più precise e frequenti: inoltre, essendo pensate per una persona con difficoltà visive, sono studiate per mettere in guardia l’utilizzatore dagli ostacoli e dalle difficoltà che una persona ipovedente potrebbe incontrare sul proprio cammino.

La feature è pensata per i 36 milioni di persone non vedenti al mondo e per i 217 milioni che hanno problemi seri alla vista e verrà rilasciata, come da abitudine di Google, tramite un roll out progressivo per dispositivi iPhone e Android in tutti i Paesi del mondo partendo da USA e Giappone.

Maggiori dettagli qui.

Smart NationGoogle Maps, Google introduce una voce guida progettata per gli ipovedenti
Vai all'articolo

Educazione digitale, in Toscana il Corecom propone un patentino digitale

No comments

Capire le potenzialità della rete ma soprattutto il corretto comportamento da tenere online è uno degli aspetti più importanti su cui gli utenti di Internet dovrebbero interrogarsi: è evidente che, in un periodo di grande proliferazione di fake news e azioni lesive a carico di coloro che popolano la rete, un maggiore senso civico porterebbe benefici per tutti.

A tale proposito il Corecom in Toscana propone la propria soluzione che consiste in uno speciale patentino digitale dedicato a tutti coloro che vogliano spendersi in una formazione all’uso consapevole del web e delle sue opportunità: la corretta comprensione degli strumenti online che ormai caratterizzano gran parte della vita delle persone è fondamentale.

Il Corecom intende quindi spiegare ai giovani studenti delle scuole secondarie di primo grado le possibilità e le insidie che la rete può riservare e per questo lancia un percorso formativo ad hoc su competenze digitali, giuridiche, psicologiche, comunicative e comportamentali che terminerà con uno speciale attestato digitale.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale.

Smart NationEducazione digitale, in Toscana il Corecom propone un patentino digitale
Vai all'articolo