A Vercelli Amazon apre un nuovo Operations Innovation Lab

No comments

Amazon, celebre multinazionale dell’e-commerce ma non solo, ha inaugurato il nuovo Operations Innovation Lab a Vercelli: si tratta del primo centro d’innovazione non solo in Italia ma anche di tutta Europa oltre ad essere terzo al mondo dopo quelli di Seattle e Boston.

Si tratta di un laboratorio destinato a fornire soluzioni tecnologiche in grado di migliorare l’esperienza di coloro che lavorano per la multinazionale fornendo supporto nelle attività lavorative quotidiane ma anche dei clienti.

Fra gli scopi dell’iniziativa vi è la sperimentazione delle ultime tecnologie, incluse soluzioni di robotica avanzata e l’impiego dell’intelligenza artificiale, per rivoluzionare la rete europea di centri logistici Amazon: all’interno del Operations Innovation Lab di Vercelli viene dato ampio spazio alla formazione dei dipendenti che lavorano con le tecnologie Amazon Robotics oltre alla possibilità per il pubblico di effettuare visite guidate per osservare da vicino le tecnologie avanzate impiegate dalla multinazionale.

Il primo Amazon Operations Innovation Lab è nato nel 2017 a Seattle.

Maggiori informazioni nell’articolo dedicato agli Innovation Lab di Amazon.

Smart NationA Vercelli Amazon apre un nuovo Operations Innovation Lab
Vai all'articolo

Mind The Gap, Fondazione Italia Digitale pubblica il manifesto programmatico per l’innovazione

No comments

Fondazione Italia Digitale, fondazione impegnata nella diffusione di buone pratiche per la digitalizzazione del Paese, ha emanato un manifesto programmatico chiamato Mind The Gap che raccoglie una serie di punti per la modernizzazione dell’Italia.

Il programma propone la strategia da perseguire per consentire al Paese di abbracciare in modo compiuto l’innovazione riducendo le disuguaglianze e accrescendo le opportunità per la popolazione.

Gli 11 punti programmatici vertono su diversi temi che spaziano dalle competenze digitali di base all’identità digitale passando per le tecnologie abilitanti quali intelligenza artificiale, metaverso e blockchain: tutti gli argomenti vengono affrontati mantenendo sempre la persona e i suoi diritti al centro del sistema.

Maggiori informazioni nel comunicato di Fondazione Italia Digitale.

Smart NationMind The Gap, Fondazione Italia Digitale pubblica il manifesto programmatico per l’innovazione
Vai all'articolo

AftER Festival, riparte la manifestazione per la diffusione della cultura digitale

No comments

Riparte AftER, il festival itinerante per la diffusione della cultura digitale che nell’edizione 2024 presenta quattro tappe a Formigine, Cesena, Fidenza e Parma per discutere del futuro del mondo digitale.

Ciascuna di questi incontri si concentrerà sul tema degli ecosistemi digitali che, similarmente agli ecosistemi vegetali, hanno il proprio perno nello scambio di informazioni.

Le tappe di AftER danno l’opportunità di vivere e conoscere, a livello teorico ed esperienziale, le possibilità offerte dalla trasformazione digitale sia all’interno della Pubblica Amministrazione che in diversi ambiti della quotidianità che includono la formazione e il lavoro.

Fra gli argomenti affrontati vi è la citizen science, il mondo della robotica, del coding, dell’intelligenza artificiale e di molte altre tecnologie abilitanti tramite laboratori e lezioni che semplificano le tematiche trattate per essere comprensibili: a tale proposito viene data grande attenzione al tema della facilitazione digitale.

La manifestazione itinerante è promossa dall’Agenda Digitale della Regione Emilia-Romagna e da Lepida, in collaborazione con Art-ER e i Comuni e le Unioni partecipanti.

Maggiori informazioni nel comunicato di Regione Emilia-Romagna.

Smart NationAftER Festival, riparte la manifestazione per la diffusione della cultura digitale
Vai all'articolo

AI Act, approvata la legge sull’intelligenza artificiale

No comments

Per la prima volta al mondo è stata approvata una regolamentazione sull’intelligenza artificiale: protagonista è il Parlamento europeo che, con 523 voti a favore, ha concluso positivamente il lungo iter legislativo che prevede l’entrata in vigore, tra due anni, il regolamento sull’AI chiamato anche AI Act.

Dopo l’introduzione del Regolamento generale per la protezione dei dati (GDPR), il Digital Markets Act e il Digital Services Act ecco quindi una nuova normativa studiata per mettere gli esseri umani e i valori europei al centro dello sviluppo dell’intelligenza artificiale con una marcata attenzione sull’impatto di questa nuova tecnologia sulla società.

E’ stata definita una serie di requisiti e obblighi a carico di coloro che sviluppano i vari modelli dell’intelligenza artificiale con l’introduzione di una serie di restrizioni per l’impiego di sistemi di identificazione biometrica da parte delle forze dell’ordine e di norme di contrasto alle manipolazioni e allo sfruttamento delle fragilità degli utenti: tra queste figura la necessità di sottolineare le immagini e i contenuti audio o video artificiali o manipolati, conosciuti anche come deepfake, che potrebbero influenzare i fruitori condizionandone le scelte, anche per finalità elettorali.

Maggiori informazioni nel comunicato del Parlamento europeo.

Smart NationAI Act, approvata la legge sull’intelligenza artificiale
Vai all'articolo

Sora, il Garante avvia un’istruttoria nei confronti di OpenAI

No comments

Il Garante della Privacy ha avviato un’istruttoria nei confronti di OpenAI a causa di Sora, il nuovo modello di intelligenza artificiale in grado di creare brevi video a partire da poche istruzioni testuali: si tratta di una tecnologia che potrebbe impattare significativamente sul mercato dei video creando scene realistiche la cui riconoscibilità, rispetto al reale, è assai difficoltosa.

OpenAI è chiamata quindi a rispondere alla contestazione del Garante precisando se il nuovo modello di intelligenza artificiale è attualmente utilizzato da utenti che sono nella UE e se in futuro verrà a questi offerta chiarendo una serie di informazioni legate alle modalità di addestramento dell’algoritmo, all’acquisizione dei dati impiegati nonché alla loro tipologia e alle loro fonti.

Maggiori informazioni nel comunicato del Garante.

Smart NationSora, il Garante avvia un’istruttoria nei confronti di OpenAI
Vai all'articolo

Meta contrasta la disinformazione in vista delle elezioni europee

No comments

Per contrastare la disinformazioni e la diffusione di contenuti manipolatori realizzati tramite l’intelligenza artificiale Meta ha annunciato la costituzione di un centro operativo elettorale formato da esperti in grado di identificare potenziali minacce online con particolare attenzione verso i contenuti generati dall’intelligenza artificiale che verranno riconosciuti ed evidenziati con standard comuni ad altri player tecnologici fra cui Google, OpenAI, Microsoft, Adobe, Midjourney e Shutterstock.

Lo scopo è la riduzione della loro visibilità nel flusso di notizie e dell’impatto potenziale sugli utenti che sono, appunto, anche elettori: fra i contenuti considerati vi sono audio, video e immagini.

Tutti gli utenti che caricheranno sulle piattaforme dei contenuti che utilizzano audio e video generato dall’intelligenza artificiale dovranno etichettarli in modo da segnalarli pena l’eliminazione del contenuto o la sospensione dell’account.

Maggiori informazioni nel comunicato di Meta.

Smart NationMeta contrasta la disinformazione in vista delle elezioni europee
Vai all'articolo

Sora, OpenAI lancia la piattaforma per creare filmati tramite intelligenza artificiale

No comments

Si chiama Sora ed è la nuova piattaforma digitale di OpenAI, la società proprietaria di ChatGPT, che permette di creare filmati sfruttando l’intelligenza artificiale sulla base di indicazioni testuali.

Non è ancora stato effettuato un rilascio per il pubblico perché non è stato ancora risolto il problema, non indifferente, di etichettatura dei contenuti creati tramite intelligenza artificiale affinché non vengano utilizzati per creare disinformazione come per esempio la diffusione di video falsi spacciati per veri.

Il problema dell’abuso di modelli tecnologici basati sull’intelligenza artificiale è un dettaglio non di poco conto.

Sora non è il primo modello di intelligenza artificiale applicato alla creazione di video, basti ricordare il concorrente Google Lumiere, ma è l’unico a poter generare un file lungo fino a 60 secondi.

Maggiori dettagli nella pagina dedicata al progetto.

Smart NationSora, OpenAI lancia la piattaforma per creare filmati tramite intelligenza artificiale
Vai all'articolo

Il Garante contesta a OpenAI la violazione della normativa privacy

No comments

Il Garante per la protezione dei dati personali ha notificato a OpenAI, società alla ribalta per essere fra le pioniere dell’intelligenza artificiale con la propria piattaforma ChatGPT, formale contestazione per la violazione della normativa privacy.

Il provvedimento evidenzia, sulla base degli elementi acquisiti durante l’istruttoria svolta negli scorsi mesi, uno o più illeciti rispetto al Regolamento UE in materia di protezione dei dati personali.

Si tratta di un’iniziativa importante per la potenziale portata considerando che l’intelligenza artificiale ha nell’acquisizione, analisi e riuso delle informazioni il proprio cardine: limitare l’accesso e la manipolazione dei dati può sensibilmente modificare le capacità dei sistemi e quindi, l’evoluzione di questa tecnologia.

OpenAI avrà 30 giorni per difendersi dalla contestazione.

Maggiori informazioni nel comunicato del Garante.

Smart NationIl Garante contesta a OpenAI la violazione della normativa privacy
Vai all'articolo

Futura, la Camera di Commercio di Padova punta sull’intelligenza artificiale

No comments

Si chiama Futura e rappresenta l’ultima innovazione che la Camera di Commercio di Padova lancia per aiutare gli utenti sfruttando la potenza dell’intelligenza artificiale nel fornire risposte puntuali e facilitando l’accesso ai servizi dell’Ente.

Si tratta di un chatbot che, tramite la capacità intrinseca di apprendimento e le funzionalità di machine learning, è in grado di fornire risposte circostanziate ai visitatori del sito della Camera di Commercio di Padova in alcuni macroambiti selezionati per la sperimentazione fra cui le informazioni su firma digitale, registro delle imprese, diritto annuale, mediazioni immobiliari e varie certificazioni fra cui le visure.

L’iniziativa nasce da un progetto pilota di Infocamere che coinvolge dieci Camere di Commercio a livello italiano di cui la Camera di Commercio di Padova è l’unico ente in Veneto che ha aderito.

L’evoluzione dell’implementazione prevede il rilascio di un voicebot per interagire anche tramite messaggi vocali.

Maggiori novità sul sito della Camera di Commercio di Padova.

Smart NationFutura, la Camera di Commercio di Padova punta sull’intelligenza artificiale
Vai all'articolo

Online il nuovo portale del MIMIT dedicato agli incentivi

No comments

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy ha pubblicato la versione aggiornata del portale incentivi.gov.it, la piattaforma dedicata alle imprese per trovare gli incentivi disponibili.

Il nuovo sistema, realizzato con il supporto tecnico di Invitalia, intende far conoscere i bandi, gli avvisi e gli altri strumenti di agevolazione previsti in tutto il Paese a vantaggio degli aspiranti imprenditori, delle imprese nuove e di quelle già attive, dei liberi professionisti, degli enti e delle istituzioni.

Il portale degli incentivi presenta informazioni dettagliate e costantemente aggiornate, in linea con la normativa vigente, per un’agevole individuazione delle misure di intervento da parte dei beneficiari anche grazie all’implementazione di un assistente digitale che utilizza l’intelligenza artificiale per assistere gli utenti e alla possibilità di tenere monitorate le agevolazioni di proprio interesse.

Maggiori informazioni nel comunicato del MIMIT.

Smart NationOnline il nuovo portale del MIMIT dedicato agli incentivi
Vai all'articolo