Maker Faire Rome, è iniziata la settima edizione

No comments

Al via oggi la settima edizione della Maker Faire Rome presso i padiglioni della Fiera di Roma per una durata di 3 giorni fino al 20 ottobre.

Si tratta di uno degli eventi più importanti, forse in assoluto il più rappresentativo per il mondo dei maker, dove la robotica e l’intelligenza artificiale si fondono per originare la cosiddetta società dell’interazione: i campi di applicazione sono infiniti, dall’assistenza alle persone anziane e a soggetti con disabilità all’aiuto dell’uomo nel lavoro quotidiano o nell’esplorazione di ambienti pericolosi.

Nella giornata odierna viene inaugurata anche la prima edizione della Conferenza italiana di robotica e macchine intelligenti che raccoglie i principali esperti di un settore in cui l’Italia eccelle a livello mondiale.

Su una superficie di oltre 100.000 metri quadrati sono organizzati 7 padiglioni a tema con più di 600 progetti in esposizione e 40 Paesi coinvolti: si possono infatti trovare soluzioni per l’esplorazione spaziale, per l’industria che diventa evoluta e ovviamente tanta robotica e stampa 3D.

Il programma completo è consultabile qui.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale della manifestazione.

Smart NationMaker Faire Rome, è iniziata la settima edizione
Vai all'articolo

Maker Faire Rome, al via la sesta edizione

No comments

La sesta edizione della Maker Faire Rome prende ufficialmente inizio oggi e durerà fino al 14 ottobre presso i padiglioni della Fiera di Roma.

L’obiettivo è quello di superare le oltre centomila presenze della tre giorni nel dicembre 2017 che ha già triplicato le presenze rispetto al 2013, anno della prima edizione presso il Parco della Musica.

Durante la mattinata ci si aspetta la pacifica invasione di 25mila studenti per l’Educational Day dove sarà possibile visitare in anteprima le innovazioni mostrate nei padiglioni della Fiera che si estendono su oltre 100mila metri quadri.

Oltre un migliaio di innovazioni dedicate al mondo Maker

Maker Faire Rome presenterà nella tre giorni oltre 700 progetti selezionati da 61 Paesi nel Mondo con un intero padiglione dedicato all’economia circolare e un secondo dedicato al settore dell’agrifood.

Spazio importante anche per i bambini dai 4 ai 15 anni con la creazione di un’apposita area kids dove scovare gli innovatori del futuro: in questo spazio i giovani innovatori potranno cimentarsi in attività formative per imparare il coding, animazioni e laboratori.

Ovviamente ci sarà spazio anche per workshop e seminari su tematiche quali IoT, blockchain, sensoristica avanzata e cybersicurezza.

25 gli atenei e 55 le scuole presenti da oltre 5 nazioni europee, tra cui Grecia, Ungheria e Romania

Sul sito ufficiale il programma completo degli eventi.

Smart NationMaker Faire Rome, al via la sesta edizione
Vai all'articolo

Maker Faire Rome, al via la fiera dell’innovazione

No comments

Finalmente è arrivato il giorno tanto atteso: stampa 3d, IoT, big data, robotica e molto altro tornano ad arricchire Roma nell’evento più sentito per i makers di tutta Italia.

Inizia infatti oggi la Maker Faire Rome 2016, la grande fiera dedicata all’innovazione dove gli artigiani digitali mostreranno le ultime novità a partire dai 700 progetti esposti

Maker Faire Rome: un evento che cresce

Se prima l’evento attraeva innovatori e studenti, adesso coinvolge famiglie e anche imprenditori che vedono nelle possibilità offerte dai makers uno strumento per innovare le proprie realtà.

Del resto la fiera, oggi alla sua quarta edizione, è passata dai 35 mila visitatori del primo anno, ai 90 mila del secondo, fino al record di 100 mila della scorsa edizione.

L’interesse verso la Maker Faire coinvolge anche le istituzioni basti pensare che anche la Polizia di Stato e la Marina militare partecipano con i loro progetti all’avanguardia.
La Marina militare italiana presenta il simulatore di plancia per rendere l’esperienza di conduzione della fregata Carlo Bergamini nel porto di Taranto.

La Polizia di Stato invece, tramite il Pullman Azzurro, offre un’aula multimediale itinerante a bordo della quale, con strumenti innovativi e interattivi, sarà possibile intraprendere delle lezioni sulla sicurezza stradale.

Non solo, nei 100 mila metri quadrati totali di cui 55 mila di superficie espositiva coperta per l’edizione 2016, vi sono 8000 mq dedicati a bambini e ragazzi dai 4 ai 15 anni, con i laboratori dedicati per l’avviamento ad attività creative digitali.

Compaiono inoltre i droni di ultima generazione e progetti tecnologici dedicati allo sport come Cella Basket che propone sfide con il pubblico su un campo di pallacanestro ed esibizioni per Racer 7, un robot in grado di mettere a segno centinaia di canestri senza sbagliare un colpo.

Di più, nella manifestazione ci sarà anche una parte formativa per la manifattura italiana in modo da permettere a fabbri, artigiani e orefici di avvicinarsi al mondo del digital manufacturing per innovare la propria produzione.

Se amate quindi i droni e la robotica, la stampa 3D, l’industria 4.0, l’IoT (internet delle cose) dovete necessariamente fare un salto a Roma.

In alternativa sono visibili in streaming alcuni appuntamenti direttamente nella sezione dedicata.

Il programma completo è disponibile qui.

Smart NationMaker Faire Rome, al via la fiera dell’innovazione
Vai all'articolo