Milano promuove lo sviluppo della manifattura digitale

No comments

A Milano il digitale incontra la produzione manifatturiera per generare lavoro e sviluppare nuove economie urbane collegando le aree centrali e quelle periferiche della città.

Il Comune meneghino ha infatti appena varato Manifattura Milanoun piano quinquennale per lo sviluppo della manifattura digitale che include le linee di indirizzo dell’Amministrazione comunale per lo sviluppo della manifattura 4.0.

Grazie ad un investimento di dieci milioni di euro, Manifattura Milano si propone di riaprire spazi pubblici dismessi e introdurre programmi di formazione dedicati nelle scuole per aumentare la presenza di attività manifatturiere digitali, fablab, makerspace e laboratori artigianali che facciano della tecnologia il proprio core business.

La città del resto ospita già diverse piccole imprese che hanno integrato nella propria produzione tecnologie come le stampanti 3D o la robotica: delle 797 manufatturiere innovative italiane 67 sono concentrate sul territorio di Milano e provincia.

Manifattura Milano è il piano per rendere Milano un ecosistema manufatturiero digitale

L’obiettivo ultimo di Manifattura Milano è quello di rendere la città l’ecosistema per eccellenza abilitante per la nascita e lo sviluppo di imprese operanti nel campo della manifattura digitale e del nuovo artigianato che, come un nuovo Rinascimento, potrebbero contribuire a risollevare le sorti del Paese divenendone il cuore pulsante.

Secondo i teorici della manifattura digitale infatti, il modello produttivo vincente per il prossimo futuro sarà quello della personalizzazione di massa in cui ogni impresa diventa artigiana nel soddisfare i desideri dei singoli acquirenti.

Smart NationMilano promuove lo sviluppo della manifattura digitale
Vai all'articolo