Google Maps aumenta il dettaglio delle proprie mappe

No comments

Google potenzia ulteriormente uno dei propri prodotti di punta, Google Maps, arricchendolo di colori e dettagli: l’obiettivo è quello di restituire all’utente un’esperienza estremamente sovrapponibile alla realtà consentendo di distinguere direttamente sulle mappe gli elementi naturali come ghiacciai, deserti, foreste e spiagge.

L’accuratezza del dettaglio non si applica solo agli oltre 100 milioni di chilometri quadrati di superficie terrestre esplorati e mappati ma anche all’urbanistica cittadina e, in particolare, al modo di visualizzare marciapiedi e attraversamenti pedonali.

L’amplificazione dei dettagli interessa tutto il mondo mappato da Google e, per le città, si ha una progressiva implementazione partendo da Londra, New York e San Francisco che forniranno informazioni stradali sempre più dettagliate per agevolare soprattutto le persone che decidono di muoversi a piedi o con mezzi di trasporto individuali.

Maggiori informazioni sul blog di Google dedicato a Google Maps.

Smart NationGoogle Maps aumenta il dettaglio delle proprie mappe
Vai all'articolo

Google Maps introduce il monitoraggio degli incendi

No comments

Per aiutare le attività di contrasto degli incendi che spesso divampano in estate Google ha introdotto, nella sua celebre applicazione Google Maps, una nuova funzione che consente di verificare in tempo reale l’andamento delle fiamme che coinvolgono i territori.

Grazie ai dati satellitari della Noaa, l’agenzia Usa per la meteorologia, Google ha avuto modo di attingere alle informazioni e inserirle in Google Earth per mostrare località, dimensioni e confini degli incendi.

La funzione è disponibile anche tramite il motore di ricerca semplicemente richiedendo informazioni relative ad un rogo e alla località interessata: verrà visualizzato il confine approssimativo dell’incendio, il nome e la posizione ma anche l’insieme delle notizie e risorse utili emanate dalle forze dell’ordine e dalle agenzie impegnate allo spegnimento.

I dati vengono aggiornati ogni ora.

Maggiori informazioni nel blog ufficiale di Google Maps.

Smart NationGoogle Maps introduce il monitoraggio degli incendi
Vai all'articolo

Google Maps segnala i luoghi accessibili

No comments

Google continua il proprio impegno contro le barriere architettoniche per un mondo più accessibile anche a coloro chi, per disabilità di vario genere, trovano complicato potersi muovere per le strade delle città.

Per venire incontro a tutti coloro che presentano tali difficoltà, Google ha potenziato il proprio servizio Google Maps segnalando i luoghi fruibili dai 130 milioni di persone che nel mondo sono costretti all’uso di una sedia a rotelle.

La nuova funzionalità, chiamata luoghi accessibili, è già disponibile in USA, Regno Unito, Australia e Giappone ma è in corso di estensione negli altri Paesi del mondo.

Per utilizzarla è necessario andare sulle impostazioni e selezionare la voce luoghi accessibili: una volta attivata, per ogni ricerca effettuata su Google Maps verranno evidenziati i posti accessibili in sedia a rotelle.

Dal bar al cinema, passando per i ristoranti e i musei, tutti gli avventori affetti da disabilità potranno più facilmente districarsi evitando situazioni scomode.

Google inoltre ha presentato Action Block, una nuova app per Android che consente di creare una mappa di tasti personalizzati per la schermata home dello smartphone: anche questa innovazione è studiata per persone affette da difficoltà, in questo caso nell’uso dello smartphone, a causa di disabilità intellettive o motorie ma anche per le persone più anziane che potrebbero sperimentare delle difficoltà nell’utilizzo dei dispositivi di ultima generazione.

Action Block infatti permette di avere subito a disposizione sullo schermo con un solo tocco le funzioni più utilizzate dalla videochat.

Maggiori informazioni nel blog di Google dedicato alle innovazione introdotte da Big G.

Smart NationGoogle Maps segnala i luoghi accessibili
Vai all'articolo

Google Maps introduce il tachimetro e la segnalazione delle crisi

No comments

Nuovi aggiornamenti per Google Maps nell’ottica di fornire agli utenti sempre più funzioni che, ormai, rendono il servizio di Google indispensabile per tutti coloro che viaggiano.

Agli aggiornamenti che hanno portato Google a segnalare le condizioni in tempo reale del traffico, indicando percorsi alternativi, o strade che risultano chiuse per eventi improvvisi e lavori in corsi si aggiungono ora altre interessanti funzionalità.

Per arricchire ulteriormente i servizi di navigazione Google Maps ha introdotto infatti la possibilità di visualizzare in tempo reale la velocità di marcia affinché l’utente possa immediatamente rendersi conto, tramite un allarme integrato, se sta superando il limite di velocità in un certo tratto di strada.

Si tratta di una funzione interessante anche in concomitanza con il discusso rilascio della funzionalità che evidenza gli autovelox sulle strade.

La seconda novità riguarda invece l’introduzione del servizio SOS Alerts, ossia delle segnalazioni di disastri naturali e calamità che interessano gli utenti che sono nell’area colpita o che vi pianificano un percorso: questa funzione segnalerà anche le previsioni di uragani come anche la presenza di incendi o l’area interessata da inondazioni e terremoti.

Non solo indicazioni sulla situazione ma anche le informazioni in tempo reale fornite dalle autorità con una sintesi delle notizie più rilevanti, numeri di telefono dedicati all’emergenza, siti web tematici ma anche aggiornamenti crossmediali, come per esempio gli aggiornamento di stato su Twitter.

Se il percorso pianificato può essere raggiunto da una situazione di emergenza, previsionalmente Google Maps indicherà l’eventuale incontro con il fenomeno critico affinché il viaggiatore possa regolarsi di conseguenza.

L’utente potrà inoltre segnalare la propria presenza nelle aree di crisi, allertando così parenti e soccorritori.

Il servizio SOS Alerts è stato lanciato nel 2017 e direttamente integrato nel motore di ricerca, ora viene portato efficacemente anche su Google Maps attraverso le funzioni sopra descritte.

Smart NationGoogle Maps introduce il tachimetro e la segnalazione delle crisi
Vai all'articolo

Google Maps introduce un sistema per scoprire i cibi migliori dei ristoranti

No comments

Google Maps è in continua evoluzione per migliorare l’esperienza d’uso dei propri utenti con un occhio anche a coloro che utilizzano i servizi di ristorazioni esplorabili attraverso la propria piattaforma.

Quando si cerca un ristorante infatti già ora è possibile ricevere indicazioni sul percorso, sui giudizi da parte degli utenti o vedere le foto di interni ed esterni; ciò che non si poteva fare è invece ricevere delle valutazioni sul menù proposto.

Ora infatti Google evidenzia nel menù di ciascun ristorante i cibi più popolari contenuti nel menù sulla base della valutazione effettuata dagli utenti direttamente o indirettamente grazie ad un algoritmo che sfrutta la tecnologia di machine learning per imparare anche dalle foto pubblicate dagli utenti.

Il sistema infatti è in grado di comprendere gli apprezzamenti da parte degli utilizzatori e determinare un indice di popolarità dei cibi che si trasforma nel popolamento automatico della finestra piatti popolari presente nella scheda ristorante.

Al suo interno si potranno vedere anche le foto dell’alimento desiderato.

L’aggiornamento è già operativo sui dispositivi Android e verrà rilasciato progressivamente anche su iOS nel corso delle prossime settimane.

Maggiori informazioni sul blog ufficiale di Google.

Smart NationGoogle Maps introduce un sistema per scoprire i cibi migliori dei ristoranti
Vai all'articolo

Online il portale cartografico del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise

No comments

Il Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise ha un nuovo portale cartografico che è online e disponibile all’utilizzo tanto dei visitatori quanto delle guardie e dei tecnici che vi lavorano.

Il portale cartografico è uno strumento indispensabile che permette all’Ente che sovraintende la gestione del Parco di operare più efficacemente grazie ai dati territoriali e cartografici, mantenuti in costante aggiornamento, che sono alla base di svariate attività tecniche e di fruizione del territorio da parte di residenti, turisti e professionisti addetti alla tutela e conservazione del Parco.

Grazie al nuovo portale infatti, le guardie e i tecnici in servizio potranno arricchire di informazioni un archivio centralizzato digitale durante i loro servizi in montagna o presso le aziende agricole dei 24 comuni del Parco: l’inserimento avviene tramite un tablet e i dati, debitamente georeferenziati, riguardano osservazioni naturalistiche e censimenti ma anche verbali di accertamento di eventuali danni esistenti e manutenzioni apportate.

In tempo reale i dati verranno convertiti in formato cartografico con un considerevole risparmio di tempo ma soprattutto con una grande accuratezza anche per chi è intenzionato a visitare il territorio: residenti e fruitori infatti, attraverso la parte accessibile, possono esplorare l’apposita sezione del portale e informarsi sullo stato di fatto potendo ulteriormente arricchire la base informativa con le proprie segnalazioni.

Fra queste è possibile includere gli avvistamenti di animali rari oppure osservazioni della flora appartenente all’Area Protetta come anche lo stato manutentivo della rete sentieristica.

I turisti possono richiamare a video inoltre i percorsi da scegliere, anche in versione 3D, fra i circa 150 sentieri ufficiali mappati.

Maggiori dettagli sul comunicato stampa.

Smart NationOnline il portale cartografico del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise
Vai all'articolo

Google Maps passa alla visualizzazione 3D della Terra

No comments

Google Maps cambia la visualizzazione della Terra: non più una rappresentazione bidimensionale del Pianeta ma un’immagine tridimensionale.

Il planisfero torna ad essere quindi sferico e non piatto: è possibile visualizzare la nuova rappresentazione accedendo a Google Maps da desktop tramite la massima riduzione dello zoom.

Così facendo sarà possibile vedere la Terra nello Spazio come Pianeta: la nuova modalità di visualizzazione si chiama 3D Globe Mode.

3D Globe Mode, uno strumento di Google Maps per ristabilire le proporzioni del Globo

Con la nuova visualizzazione, annunciata su Twitter dall’account ufficiale di Google Maps, fra i vantaggi si assiste ad una più veritiera proporzione fra continenti e Paesi.

La Groenlandia infatti precedentemente tendeva a sembrare grande la metà o un terzo dell’Africa ma in realtà è 15 volte più piccola.

Smart NationGoogle Maps passa alla visualizzazione 3D della Terra
Vai all'articolo

Apple mappa il trasporto pubblico della città di Roma

No comments

Tra le varie soluzioni che consentono di essere informati sullo stato e sugli orari dei mezzi di trasporto pubblici è ora possibile utilizzare anche Apple Maps, almeno per la città di Roma.

Con l’ultimo soft update infatti la celebre applicazione dell’azienda di Cupertino ha introdotto la possibilità, per tutti i cittadini della Capitale e i turisti che si trovano a soggiornarvi, di conoscere in tempo reale le informazioni riguardanti il trasporto pubblico nella metropoli.

Apple Maps ora mostra il tempo di percorrenza del trasporto pubblico

Inserendo il luogo di partenza e quello di destinazione e dopo aver cliccato sulla voce trasporti, Apple Maps fornirà il percorso da seguire per raggiungere una meta attraverso metro, bus, tram o treno premurandosi di fornire tutte le indicazioni per il trasporto.

L’applicazione infatti mostra come raggiungere a piedi la fermata o la stazione più vicina, quale linea prendere con il numero e il nome delle fermate da percorrere fino alla discesa.

Sono indicati ovviamente eventuali trasbordi da una linea all’altra oltre ad una serie di avvisi in tempo reale nel caso in cui sul percorso dovessero esserci degli ostacoli o dei lavori straordinari di manutenzione.

In questo caso Apple Maps fornirà un’alternativa, sempre in tempo reale, per aiutare il viaggiatore a non accumulare ritardi nel suo trasferimento.

Fra le linee incluse nel servizio compare anche il treno Leonardo Express che collega l’aeroporto di Fiumicino alla stazione di Roma Termini.

Smart NationApple mappa il trasporto pubblico della città di Roma
Vai all'articolo