Il Comune di Messina digitalizza il servizio di refezione scolastica

No comments

Il Comune di Messina digitalizza il servizio di refezione scolastica che, da domani, diventa ufficialmente operativo con le prime 24 scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado per cui è prevista la continuità dell’attività scolastica nel pomeriggio.

Grazie al coordinamento fra parte politica, l’Ufficio scolastico provinciale, la dirigenza delle scuole coinvolte e gli uffici interessati è stato possibile fornire agli operatori scolastici uno strumento che consenta di avere in tempo reale la situazione relativa al numero di bambini che giorno per giorno usufruiscono del servizio mensa corredato dello stato dei pagamenti e di ogni altra informazione utile alla gestione dell’attività.

Inoltre, i genitori, grazie alla tecnologia, possono consultare i pasti consumati dai propri figli e verificare la situazione contabile eseguendo eventuali pagamenti necessari tramite la piattaforma PagoPA.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Messina.

Smart NationIl Comune di Messina digitalizza il servizio di refezione scolastica
Vai all'articolo

Il Comune di Monopoli innova il servizio di refezione scolastica

No comments

Il Comune di Monopoli innova il servizio di refezione scolastica per rispondere a criteri di sostenibilità e basso impatto ambientale ma soprattutto per offrire, grazie alla tecnologia, un valido aiuto ai genitori.

Tramite l’impiego dell’intelligenza artificiale e di un chatbot, il nuovo servizio di refezione scolastica sfrutta questa tecnologia evoluta per offrire ai genitori informazioni legate all’attività svolta, dalla composizione del menù al tipo di pagamento e modalità di comunicazione dati da adottare.

Tutti i prodotti inclusi nel menù sono a km 0, grazie ad un accordo che vede impegnato il Dipartimento di Scienze agro ambientali e territoriali (Disaat) dell’Università di Bari a realizzare un progetto di ricerca presso un’azienda agricola biologica di Conversano che fornisce gran parte dei prodotti destinati al servizio mensa di Monopoli.

Il nuovo servizio si basa sull’implementazione di un’applicazione dotata di un assistente virtuale, denominato Sybil, che è disponibile tutto il giorno, 24 ore su 24, per rispondere a qualsiasi domanda l’interlocutore voglia porre risolvendo la maggior parte delle interazioni tra cittadino e pubblica amministrazione.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa del Comune di Monopoli.

Smart NationIl Comune di Monopoli innova il servizio di refezione scolastica
Vai all'articolo

Schoolweb, il Comune di Gubbio rivoluziona mensa e trasporti scolastici con il digitale

No comments

I servizi di ristorazione scolastica e di trasporto del Comune di Gubbio subiscono una profonda trasformazione digitale grazie all’introduzione del progetto Schoolweb, una piattaforma digitale integrata che lega un’app dedicata, un portale e ovviamente un sistema informatico per semplifica l’utilizzo delle mense e del trasporto scolastico.

Il nuovo sistema permette di comunicare eventuali assenze dal servizio di ristorazione scolastica oltre a consentire la gestione di un borsellino elettronico per effettuare il pagamento dei pasti e del trasporto tramite un credito virtuale.

Inoltre la piattaforma mette a disposizione ogni informazione relativa ai servizi come le presenze in mensa, l’estratto conto del borsellino e lo scarico della certificazione 730 in modo semplificato e accessibile tramite identità digitale.

Per poter accedere al servizio è necessario collegarsi attraverso il Portale Genitori messo a disposizione dall’Amministrazione.

In caso di necessità è attivo il supporto tramite il punto DigiPASS del Comune di Gubbio.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Gubbio.

Smart NationSchoolweb, il Comune di Gubbio rivoluziona mensa e trasporti scolastici con il digitale
Vai all'articolo

Il Comune di Pianella digitalizza l’accesso alla mensa scolastica

No comments

In coerenza con il programma di trasformazione digitale del Comune di Pianella, è stata introdotta un’innovazione che consente agli utenti della mensa scolastica comunale di fruire del servizio tramite i ticket acquisiti digitalmente.

I genitori dei figli che intendono rivolgersi alla mensa scolastica, infatti, non saranno più chiamati a reperire quotidianamente i buoni mensa nei vari punti di distribuzione ma potranno effettuare l’acquisto tramite smartphone seguendo pochi e semplici passaggi.

La transazione avviene attraverso l’infrastruttura PagoPA senza doversi fisicamente recare negli uffici: il tutto avviene tramite app.

Per agevolare la migrazione verso la nuova procedura verrà inoltre pubblicato un tutorial sul sito web del Comune di Pianella dove si possono reperire maggiori informazioni.

Smart NationIl Comune di Pianella digitalizza l’accesso alla mensa scolastica
Vai all'articolo

Il Comune di Pianopoli digitalizza i servizi di refezione scolastica e scuolabus

No comments

Il Comune di Pianopoli, piccola cittadina della provincia di Catanzaro e vicina a Lamezia Terme, ha deciso per il nuovo anno scolastico di implementare una piattaforma digitale per consentire, tramite app mobile e sito internet, ai genitori di gestire interamente i servizi refezione scolastica e scuolabus.

La scelta è ricaduta su Donacod, un servizio digitale che consente ai genitori dei bambini iscritti al servizio refezione scolastica di evitare di recarsi in Comune per acquistare i blocchetti cartacei dei buoni pasto ed effettuare quindi le prenotazioni del servizio di refezione direttamente dall’app.

La procedura comporta quindi la dematerializzazione dell’uso dei buoni pasto che precedentemente venivano acquistati dai genitori, portati a scuola dai bambini e lì raccolti per essere utilizzati in convenzione con il centro cottura responsabile della preparazione dei pasti.

Il sistema consente inoltre di visualizzare il menù del giorno con la foto dei piatti preparati e monitorare il borsellino virtuale che contiene i crediti acquistabili per fruire del servizio di refezione.

La prassi non si discosta di molto nel caso del servizio scuolabus: i genitori degli studenti dovranno scaricare l’app, registrarsi e iscrivere gli alunni al servizio scuolabus.

I pagamenti per i servizi si potranno effettuare direttamente tramite il borsellino virtuale integrato con PagoPA, la piattaforma governativa per i pagamenti verso la pubblica amministrazione per i pagamenti, senza la necessità di dover inviare in Comune la ricevuta di avvenuto pagamento.

Infine, tramite l’app Donacod, sarà possibile accumulare speciali buoni spesa da parte dei genitori semplicemente partecipando alle promozioni di esercizi commerciali ed aziende sponsor del circuito Donacod che potranno essere utilizzati per pagare spese di tipo scolastico ed educative o collegate al sistema scolastico tra cui il costo della mensa scolastica e dello scuolabus a Pianopoli.

Maggiori dettagli sul sito del Comune di Pianopoli.

Smart NationIl Comune di Pianopoli digitalizza i servizi di refezione scolastica e scuolabus
Vai all'articolo

A Badia Polesine il servizio di mensa scolastica diventa digitale

No comments

Il servizio mensa delle scuole di Badia Polesine diventa digitale: l’innovazione voluta dal Comune è in corso di implementazione anche grazie al supporto da parte dell’azienda che ha vinto la gara di appalto per la gestione del servizio.

Le scuole interessate saranno l’asilo nido comunale, la scuola dell’infanzia statale e la scuola primaria statale.

Durante la mattinata i bidelli delle scuole tramite tablet appositamente forniti dalla ditta appaltatrice si occuperanno di registrare le prenotazioni tramite un’app proprietaria: in questo modo il fornitore potrà evadere le richieste mantenendo sotto controllo l’intero ciclo, dalla produzione alla distribuzione.

Ai genitori degli alunni che vorranno avvalersi del servizio sarà consegnata una tessera prepagata ricaricabile da cui sarà scalato il credito in funzione dei pasti effettuati dai figli.

La mensa scolastica digitale consente un maggiore controllo

Gli studenti delle scuole saranno appositamente censiti tramite un registro informatico che ne raccoglie i dati anagrafici: il monitoraggio dei pasti permetterà una più efficiente gestione

Il funzionamento del nuovo sistema sarà inoltre spiegato ai genitori tramite un appuntamento dedicato per sabato 8 settembre, alle 11.15 nell’aula magna delle scuole G. Ghirardini.

Maggiori informazioni sul sito del Comune di Badia Polesine.

Smart NationA Badia Polesine il servizio di mensa scolastica diventa digitale
Vai all'articolo