Il Comune di Desio aderisce al nodo eIDAS italiano

No comments

Il Comune di Desio avvicina i cittadini dell’Unione Europea all’Amministrazione consentendo loro di accedere ai servizi online forniti dallo sportello telematico SpazioCOMUNE tramite le identità digitali erogate dai loro Paesi originari.

SPID è infatti una delle soluzioni che l’Italia ha messo in cantiera per dotare i cittadini italiani di un’identità digitale: fa parte delle eID, ossia delle identità digitali europee, che consentono ai nostri cittadini di potersi identificare anche all’Estero se supportate dai canali dei Paesi in cui si intende effettuare l’identificazione.

Allo stesso modo i cittadini europei, laddove venga effettuata l’apposita procedura di convalida, possono effettuare il riconoscimento anche in Italia con l’identità digitale del loro Paese, omologa rispetto a SPID.

Il Comune di Desio ha quindi finalizzato il percorso che consente di connettersi al nodo eIDAS italiano permettendo quindi ai cittadini europei in possesso di identità digitali nazionali riconosciute in ambito eIDAS di accedere ai servizi delle Pubbliche amministrazioni italiane e, in particolare, a quelli erogati al Comune di Desio.

Tramite il pulsante “Login with eIDAS” i cittadini comunitari possono, per esempio, effettuare iscrizioni ai concorsi o effettuare i pagamenti delle multe e delle tasse universitarie.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Desio.

Smart NationIl Comune di Desio aderisce al nodo eIDAS italiano
Vai all'articolo

ANAC e ACN insieme per la protezione del patrimonio informativo dei contratti pubblici

No comments

ANAC e ACN hanno sottoscritto a Roma un protocollo d’intesa per proteggere il patrimonio informativo della Banca dati nazionale dei contratti pubblici istituita presso l’ANAC collaborando nel campo dell’anticorruzione, della trasparenza e degli appalti.

Dal momento che la cybersicurezza diverrà nei prossimi anni progressivamente sempre più importante con il moltiplicarsi degli attacchi informatici e della criminalità informatica in generale, appare chiaro che un eventuale attacco diretto alla banca dati di ANAC potrebbe compromettere l’affidamento di appalti da parte delle varie stazioni appaltanti italiane.

Ciò diventa ancora più importante in concomitanza con la disponibilità dei fondi del PNRR per cui è previsto il potenziamento della banca dati di ANAC, il rafforzamento della sicurezza cibernetica e soprattutto la migrazione dei dati in cloud per completare la piena digitalizzazione della Pubblica Amministrazione.

Maggiori informazioni nel comunicato di ANAC.

Smart NationANAC e ACN insieme per la protezione del patrimonio informativo dei contratti pubblici
Vai all'articolo

ANAC lancia il Fascicolo Virtuale dell’Operatore Economico

No comments

Tutto è pronto per il lancio del Fascicolo Virtuale dell’Operatore Economico (FVOE) che ANAC, l’Autorità Nazionale Anticorruzione, si appresta a lanciare nelle prossime ore e che consentirà alle stazioni appaltanti, attraverso una semplice interfaccia web, di verificare i requisiti di partecipazione agli appalti pubblici da parte delle imprese.

Per poter partecipare alle gare d’appalto infatti, a partire da circa metà novembre, sarà obbligatorio il ricorso al FVOE che soppianta il sistema Avcpass precedentemente utilizzato: avevamo già parlato dell’istituzione del FVOE in tempi non sospetti.

La nuova piattaforma non si ferma alla fase di aggiudicazione delle gare ma viene estesa alla fase di esecuzione e al mantenimento dei requisiti degli aggiudicatari e dei subappaltatori con l’istituzione dell’Elenco degli operatori economici già verificati in modo da semplificare e velocizzare le procedure di aggiudicazione.

Il Fascicolo Virtuale dell’Operatore Economico contiene tutti i dati per la partecipazione alle gare per cui è obbligatoria la verifica attraverso i sistemi di ANAC sulla sussistenza o meno di motivi di esclusione in base al Codice dei Contratti.

Maggiori dettagli nel comunicato di ANAC.

Smart NationANAC lancia il Fascicolo Virtuale dell’Operatore Economico
Vai all'articolo

SPID, al via l’attivazione gratuita per i dipendenti pubblici

No comments

Il Dipartimento della Funzione Pubblica ha sottoscritto un accordo con Lepida SpA, società partecipata da Regione Emilia-Romagna e già identity provider in grado di rilasciare l’identità digitale SPID, al fine di poter dotare gratuitamente e in modo semplificato tutti i dipendenti pubblici di SPID.

Chiunque lavori per la Pubblica Amministrazione ed è ancora sprovvisto di questa identità digitale potrà richiedere al proprio Ente di riferimento le credenziali SPID: si tratta di un provvedimento che punta a velocizzare la diffusione dell’identità digitale che ha già raggiunto i 32 milioni di utenti attivi in tutta Italia.

Le PA interessate dovranno richiedere ad AgID, l’Agenzia per l’Italia Digitale, una verifica preventiva dei propri sistemi di assegnazione e gestione delle credenziali rilasciate al personale: al termine della verifica, se positiva, potranno instradare ogni dipendente a Lepida che, in automatico, rilascerà direttamente le credenziali SPID senza costi e passaggi intermedi.

Per garantire la piena realizzazione dell’iniziativa Lepida fornirà alle singole PA richiedenti le risorse professionali e tecnologiche necessarie.

Maggiori informazioni nel comunicato del Dipartimento della Funzione Pubblica.

Smart NationSPID, al via l’attivazione gratuita per i dipendenti pubblici
Vai all'articolo

Il Comune di Sarzana fornisce supporto ai cittadini tramite videochiamata

No comments

Il Comune di Sarzana, onorando il costante impegno che prevede l’incremento dei servizi digitali a disposizione della popolazione, ha introdotto un’interessante novità in termini di assistenza al cittadino da remoto: è infatti possibile per i residenti contattare gli uffici dell’Amministrazione per ottenere informazioni relativamente ai servizi demografici tramite videochiamata.

Il cittadino che infatti volesse ricevere chiarimenti o indicazioni circa l’avvio di una pratica anagrafica o di stato civile direttamente online potrà prenotare un consulto in videochiamata con un operatore.

E’ sufficiente accedere al sito istituzionale del Comune di Sarzana e, nella sezione dedicata ai servizi online, compilare la richiesta tramite inserimento dei propri dati anagrafici indicando anche la tipologia di servizio che si necessita.

A prenotazione avvenuta il cittadino riceve una e-mail di conferma come promemoria contenente il link da utilizzare per partecipare alla videochiamata nel giorno e orario stabiliti.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Sarzana.

Smart NationIl Comune di Sarzana fornisce supporto ai cittadini tramite videochiamata
Vai all'articolo

FacilitiaMO, il Comune di Modena lancia un percorso formativo per facilitatori digitali

No comments

Il Comune di Modena ha lanciato ufficialmente FacilitiaMO, un percorso di formazione destinato a facilitatori digitali che, tramite un ciclo di seminari gratuiti, potranno quindi approfondire tematiche legate ai servizi digitali pubblici e quindi premurarsi di diffonderle.

Le competenze acquisite tramite il percorso formativo mirano a semplificare il rapporto con i servizi informatici della Pubblica Amministrazione e in particolare del Comune di Modena: fra gli argomenti affrontanti vi è lo SPID e la sua attivazione, l’utilizzo dell’identità digitale, la registrazione di una PEC e come questa sia utile, l’installazione e l’uso dell’app IO, cos’è e come si utilizza il Fascicolo Sanitario Elettronico, quali sono i servizi digitali erogati dal Comune di Modena e molto altro.

Fra gli argomenti trasversali affrontati vi sono poi i diritti e doveri online e i rischi per la privacy e la propria identità durante l’utilizzo delle risorse disponibili in rete.

Il percorso di rivolge espressamente a coloro che, tramite la propria conoscenza, vogliono aiutare amici, colleghi e chiunque abbia necessità di impiegare i servizi digitali della Pubblica Amministrazione.

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato che certifica la capacità divulgativa del partecipante in termini di facilitazione digitale

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Modena.

Smart NationFacilitiaMO, il Comune di Modena lancia un percorso formativo per facilitatori digitali
Vai all'articolo

Il Comune di Aosta lancia il nuovo sistema informatico

No comments

Il Comune di Aosta ha rivoluzionato il sistema informatico avviando una profonda trasformazione digitale: la nuova piattaforma tecnologica permetterà gradualmente all’Amministrazione di gestire più efficacemente tutti i processi dell’Ente.

Il primo passo di questa transizione digitale avviene con le procedure correlate alla refezione scolastica: da oggi 1.500 utenti potranno iscrivere i propri figli alla refezione scolastica direttamente online tramite un’identità digitale come SPID o la CNS.

Non è più necessario allegare l’ISEE, di cui dovranno essere riportati solo gli estremi, ed è possibile indicare eventuali esigenze individuali in ambito dietetico anche qualora fossero temporanee: i pagamenti sono effettuabili tramite il sistema PagoPA.

Il nuovo sistema porta vantaggi sostanziali grazie alla creazione di banche dati univoche e interoperabili con l’estensione alla gestione di tutti i servizi comunali: è in corso di realizzazione la migrazione di tutti gli attuali cinque sistemi informativi, tra cui Anagrafe e Protocollo, in un’unica piattaforma.

Maggiori informazioni sul sito del Comune di Aosta.

Smart NationIl Comune di Aosta lancia il nuovo sistema informatico
Vai all'articolo

Il Comune di Vicopisano incrementa i servizi digitali rivolti alla cittadinanza

No comments

Il Comune di Vicopisano aumenta il numero di servizi digitali concepiti per la cittadinanza: l’Ente infatti intende puntare sulla tecnologia per consentire alla popolazione residente di ottenere certificati e dichiarazioni, istruire domande, inviare richieste di iscrizioni e contributi, consultare graduatorie ma anche ottenere autorizzazioni e concessioni oltre che eventuali appuntamenti in presenza pressi gli uffici comunali.

Ai servizi esistenti sono state recentemente aggiunte le modalità di notifica di scadenza della carta d’identità tramite l’app IO e di ritiro della tessera elettorale per i nuovi residenti.

Gli altri servizi digitali erogati dall’Ente sono raggiunigibili, previa autenticazione SPID, dalla stanza del cittadino che rappresenta la sezione dedicata all’accesso dei servizi evoluti come quelli erogati dall’anagrafe o dall’ufficio scuola tramite cui si possono presentare le domande di contributo per i vari bandi aperti e ottenere accesso ai servizi scolastici.

Sono online anche i servizi della Polizia Municipale fra cui la comunicazione di accensione fuoco per lo smaltimento del materiale vegetale di risulta derivante da operazioni agricole o la richiesta di occupazione temporanea del suolo pubblico.

Non manca l’accesso agli atti amministrativi o la possibilità di richiedere il patrocinio per una iniziativa che si intende organizzare sul territorio comunale.

Il Comune inoltre mette a disposizione l’erogazione dell’identità digitale SPID tramite l’identity provider Lepida attraverso il suo LepidaID: la procedura è descritta in un’apposita sezione del sito.

Maggiori informazioni sul sito del Comune di Vicopisano.

Smart NationIl Comune di Vicopisano incrementa i servizi digitali rivolti alla cittadinanza
Vai all'articolo

Civis Fossano, disponibile l’app del Comune di Fossano

No comments

Si chiama Civis Fossano ed è la nuova applicazione per smartphone e tablet, sia iOS che Android, creata per rendere disponibili online in modo semplice e veloce tutte le informazioni relative al Comune di Fossano con la possibilità di inviare segnalazioni su eventuali disservizi come per esempio illuminazione pubblica non funzionante o problematiche al manto stradale.

L’app, che sostituisce la precedente Comuni-Chiamo, presenta alcune aree tematiche fra cui le notizie del Comune, gli eventi programmati e altri servizi di pubblica utilità fra cui l’invio delle segnalazioni per cui è però necessario registrarsi.

Civis Fossano si candida come un canale alternativo, facilmente utilizzabile, per accedere ai servizi digitali del Comune che sono stati ampiamente rivisti nel corso del tempo: l’app è completamente integrata con il sito e lo sportello digitale del cittadino, il portale dei tributi nonché gli sportelli per l’edilizia e per le attività produttive.

Maggiori informazioni sul sito del Comune di Fossano.

Smart NationCivis Fossano, disponibile l’app del Comune di Fossano
Vai all'articolo

inPA, il portale nazionale del reclutamento offre nuove funzioni

No comments

Il portale inPA, nato in via sperimentale ad agosto dell’anno scorso come abbiamo già descritto, si è ulteriormente evoluto: lanciato come unica porta di ingresso digitale per accedere ai concorsi delle amministrazioni pubbliche e alle procedure di mobilità, il portale inPA aggiunge ora nuove funzioni con la possibilità, da parte delle amministrazioni centrali e delle autorità indipendenti, di pubblicare online i propri bandi di concorso per le assunzioni a tempo indeterminato e determinato.

Il portale inPA è a tutti gli effetti un enorme semplificazione per la ricerca di risorse umane da parte della PA e di opportunità di lavoro da parte dei già dipendenti pubblici o di coloro che sono interessati a diventarlo.

I candidati che vorranno partecipare alle selezioni dovranno abituarsi a questo nuovo sistema che diventerà obbligatorio dal 1° novembre: il ricorso al portale inPA sarà esteso alle Regioni italiane ed Enti locali previa apposito decreto.

Attualmente il portale inPA sfrutta una banca dati di circa 6 milioni di profili grazie anche ai protocolli d’intesa siglati con gli Ordini e le associazioni di professionisti.

Per utilizzare il portale è sufficiente disporre di un’identità digitale, SPID o CIE, mentre le informazioni e chiarimenti sono forniti nella nota circolare n. 1/2022 del Dipartimento della Funzione pubblica.

Maggiori informazioni nel comunicato del Dipartimento della Funzione Pubblica.

Smart NationinPA, il portale nazionale del reclutamento offre nuove funzioni
Vai all'articolo