Partecipazione, Regione Marche coinvolge online i cittadini nella definizione della strategia regionale

No comments

Regione Marche ha lanciato una procedura online per coinvolgere i cittadini nella strategia regionale all’insegna della partecipazione condivisa: lo scopo è quelo di sviluppare un confronto costruttivo evidenziando al contempo le buone pratiche di sostenibilità territoriali.

Tramite un questionario online i marchigiani potranno orientare gli incontri previsti già a settembre relativi alle consultazioni territoriali su cinque priorità individuate, ossia: prevenire e ridurre i rischi di catastrofi, affrontare i cambiamenti climatici, tutelare la biodiversità, dignità di vita per ogni persona, promuovere la ricerca industriale e l’innovazione verso soluzioni sostenibili (efficienza energetica, riduzione delle emissioni, recupero e riutilizzo dei sottoprodotti, sviluppo produzioni biocompatibili).

La programmazione sui cui è chiamata ad esprimersi la cittadinanza, onde orientare obiettivi e priorità, è sostenuta con la programmazione dei fondi europei 2021-2027: il questionario online rappresenta il primo percorso di ricognizione sui temi e argomenti di maggiore interesse rilevati dai cittadini che poi verranno approfonditi tramite un forum rivolto ai cittadini e alle associazioni di volontariato nonché giornate di partecipazione per gli stakeholder.

Smart NationPartecipazione, Regione Marche coinvolge online i cittadini nella definizione della strategia regionale
Vai all'articolo

Italia 2025, aperta la consultazione pubblica sul piano per la trasformazione digitale del Paese

No comments

Italia 2025 è il nome che è stato dato dal Ministero per l’Innovazione e la trasformazione Digitale (MID) al piano strategico per l’innovazione presentato lo scorso dicembre e nel quale è incardinata la strategia che porterà l’Italia, nei prossimi cinque anni, a diventare un Smart Nation.

Le aspettative sono alte ma, come spesso avviene, le idee raccolte possono essere ulteriormente migliorate: per farlo il Ministero ha avviato una piattaforma digitale tramite cui è possibile confrontarsi e proporre i propri spunti e stimoli per migliorare l’attuale programma.

Il piano d’azione Italia 2025 infatti si articola secondo tre grandi direttrici: si vuole per prima cosa assistere al passaggio ad una società digitale dove cittadini e imprese utilizzino servizi digitali efficienti della PA in modo semplice e sistematico.

In secondo luogo ci si aspetta che il sistema Paese possa favorire la nascita di progetti tecnologici innovativi da inserire nel tessuto produttivo nazionale e, nel contempo, la crescita di settori tecnologici all’avanguardia come per esempio quello della robotica per cui l’Italia è già un’eccellenza.

In terzo luogo, il piano d’azione prevede che si avveri la piena inclusione digitale dell’individuo, ovvero chiunque abbia pari opportunità di partecipare alla vita di una società digitalizzata.

Per partecipare alla consultazione pubblica allo scopo di arricchire di spunti queste direttrici di lavoro occorre registrarsi alla piattaforma ParteciPA.gov entro il 30 aprile 2020: qui di trova una consultazione aperta a tutti, soggetti pubblici e privati come anche singoli cittadini, che possono leggere le proposte avanzate dagli utenti e commentarle oppure crearne di nuove.

Smart NationItalia 2025, aperta la consultazione pubblica sul piano per la trasformazione digitale del Paese
Vai all'articolo

Milano Partecipa, al via la manifestazione dedicata al futuro della democrazia nell’era digitale

No comments

Parte oggi Milano Partecipa, la manifestazione dedicata al confronto sui temi del governo partecipato della cosa pubblica: promossa dal Comune di Milano e da Fondazione Cariplo, la tre giorni è incentrata sul futuro della democrazia nell’era digitale.

Attraverso una serie di dibattiti, incontri e tavole rotonde verranno affrontati i temi della rivoluzione digitale applicata alla governance della società ma anche all’accesso delle informazioni.

In particolare si intende coinvolgere la cittadinanza per fornire gli elementi che consentano di interpretare la realtà attuale concentrandosi sulla digitalizzazione del processo democratico, ma anche sul rapporto fra economia e territorio oltre ad uno sguardo su come le comunità locale interagiscono grazie all’uso delle nuove tecnologie.

Il programma completo è disponibile sul sito ufficiale nella sezione dedicata al programma.

L’iniziativa ha il supporto di Intesa Sanpaolo, Gruppo CAP, Terna, Poste Italiane, Cariplo Factory e grazie a Mudec e Arena Listone Giordano con SkyTg24 come media partner.

Smart NationMilano Partecipa, al via la manifestazione dedicata al futuro della democrazia nell’era digitale
Vai all'articolo

Smart Nation presenta IoDecido, un’innovativa piattaforma di partecipazione e denuncia sociale

No comments

Per il celebrare il nostro primo compleanno volevamo fare qualcosa che potesse restituire l’affetto e l’interesse che il territorio ci ha dimostrato nell’ultimo anno.

La soluzione ci è sembrata chiara sin da subito: realizzare qualcosa che fosse prima di tutto utile per la comunità e che potesse risolvere un problema sentito.

La percezione è che uno dei problemi maggiori fosse legato al binomio trasparenze e partecipazione.

Pertanto abbiamo deciso di sposare un progetto tecnologico, di cui siamo i gestori, che fosse uno strumento semplice, veloce ed efficace per avvicinare i cittadini italiani alla Pubblica Amministrazione.

L’obiettivo è quello di trasferire le lamentele e le idee, che vengono spesso disperse su vari canali, in un unico collettore in grado di catalizzare il flusso di informazioni in energia di cambiamento.

IoDecido, un’innovativa piattaforma di partecipazione e denuncia sociale

Nasce quindi IoDecido, una piattaforma per la partecipazione e denuncia sociale: per i dettagli vi rimandiamo all’apposito blog.

La piattaforma permette di organizzare proposte e segnalazioni, di determinarne l’importanza per la comunità attraverso un sistema di voto e infine consente agli utenti registrati e verificati di impegnarsi per la loro esecuzione.

Il progetto parte come pilota sul Comune di Monza per poi estendersi negli altri Comuni italiani.

L’hashtag è #IoDecido, il comunicato stampa invece è accessibile qui.

La piattaforma viene presentata ufficialmente il 27 maggio alle ore 21.00 presso la Sala Maddalena di Monza, in via Santa Maddalena, 7.

Smart NationSmart Nation presenta IoDecido, un’innovativa piattaforma di partecipazione e denuncia sociale
Vai all'articolo

Smart City, le città italiane diventano sempre più intelligenti

No comments

In materia di Smart City, l’Italia si è mossa con un evidente ritardo rispetto ad altre parti di Europa.
Tuttavia da qualche anno si sta consolidando un trend di crescita in termini di servizi tecnologici e cura per i parametri che tipicamente concorrono nella definizione di una città smart.
Secondo i risultati di ICityRate 2016, un’indagine realizzata da Forum PA e presentata a ICity Lab, i dati sono i generale miglioramento.
IcityRate misura, oltre alla qualità del vivere urbano, la capacità delle città di investire sull’innovazione tecnologica e sociale come driver di sviluppo.

In relazione alle statistiche 2015 infatti, si osserva un sostanziale incremento della penetrazione tecnologica nelle città campione.

ICityRate 2016: Milano è la Smart City che guida la classifica

La graduatoria che elegge la migliore Smart City italiana è stata costruita analizzando 106 Comuni capoluogo sulla base di 105 indicatori statistici e sette dimensioni tematiche quali: Economy, Living, Environment, People, Mobility, Governance e Legality.

A guidare la classifica è Milano, smart city che grazie al respiro internazionale è stata in grado di aumentare la propria ricchezza, nonostante il periodo generalizzato di recessione, ma anche la qualità di vita.
La città infatti si conferma migliore Smart City dell’Italia in virtù dell’eccellenza nelle aree Economy, People e Living: è infatti la città con il più alto valore aggiunto pro capite, la maggior densità di brevetti e la principale sede di imprese di grandi dimensione.

Segue Bologna al secondo posto grazie all’eccellenza nella governance basata su partecipazione e open data ma anche grazie all’adozione di nuovi strumenti di programmazione e gestione nonché alla presenza di un benessere diffuso nella qualità della vita.

Venezia scala al terzo posto, in virtù delle ottime performance riguardanti la mobilità e la governance, superando Firenze che si attesta in quarta posizione mentre Roma è stabile al ventunesimo posto.

Smart NationSmart City, le città italiane diventano sempre più intelligenti
Vai all'articolo