La rete Wi-Fi di Poste Italiane entra nel progetto Piazza Wifi Italia

No comments

Grazie ad un accordo fra il MISE e Poste Italiane la rete Wi-Fi di Poste Italiane diventa federata alla rete Wi-Fi pubblica nazionale del progetto Piazza Wifi Italia.

Piazza Wifi Italia è un’iniziativa, di cui avevamo già parlato, che punta a creare un’unica grande rete Wi-Fi su tutto il territorio nazionale federando diverse reti, pubbliche e private, che si uniscano per coprire tutto il territorio consentendo ai cittadini di muoversi liberamente sotto copertura della medesima connessione Wi-Fi.

L’adesione di Poste Italiane rappresenta un importante traguardo ovviamente perché gli uffici postali sono estremamente capillari sul territorio nazionale e quindi permettono di coprire velocemente aree piuttosto vaste di territorio.

Ad oggi la rete Wi-Fi pubblica nazionale di Piazza Wifi Italia conta 2.574 Comuni di cui 1.048 con popolazione inferiore a 2.000 abitanti ma è prevista una decisa accelerazione con il 2020.

Per maggiori informazioni si rimanda al comunicato stampa sul sito del MISE.

Smart NationLa rete Wi-Fi di Poste Italiane entra nel progetto Piazza Wifi Italia
Vai all'articolo

NoidiPoste, cresce la comunità digitale dedicata ai dipendenti di Poste Italiane

No comments

Poste Italiane ha lanciato NoidiPoste, un’app studiata per consentire agli oltre 134 mila dipendenti di interagire fra loro sia per finalità professionali che ricreative con la possibilità di fornire e ottenere in tempo reale informazioni.

Tramite smartphone e tablet NoidiPoste permette il consolidamento della rete di relazioni compresa la possibilità di consentire a ciascun utente di valorizzare la comunità di cui fa parte ma anche espletare le attività comunicative tradizionali come per esempio la gestione delle trasferte, la segnalazione di assenze o ancora recuperare facilmente i contatti dei colleghi.

A tutti gli effetti si tratta di una riedizione innovativa di una intranet aziendale al punto da includere alcune funzioni base come per esempio la consultazione del cedolino come anche testate funzionalità innovative fra cui la possibilità di prenotare alloggi per le vacanze in offerta o servizi utili come la consultazione del menù della mensa aziendale e successiva prenotazione del proprio pasto.

Nuove funzionalità verranno aggiunte a seconda del gradimento e della richiesta da parte di coloro che decideranno di partecipare alla vita della comunità digitale di Poste Italiane: questo è possibile grazie a specifiche funzioni di ascolto integrate in-app basate sulle interazioni degli utenti che possono commentare ed esprimere apprezzamenti pur garantendo agli utilizzatori la piena tutela della privacy.

L’app è disponibile per sistemi iOS e Android ed è già stata scaricata da oltre 33 mila dipendenti

Smart NationNoidiPoste, cresce la comunità digitale dedicata ai dipendenti di Poste Italiane
Vai all'articolo

Poste Italiane lancia l’armadio tecnologico per i servizi postali a domicilio

No comments

Le consegne degli acquisti online non devono più preoccupare coloro che non sono a casa: non sarà infatti più necessario indicare altre destinazioni o chiedere ai vicini di ritirare la merce consegnata dai corrieri.

Poste Italiane ha infatti introdotto un’innovazione molto interessante: si chiama Punto Poste da Te e si tratta di un armadio tecnologico che consente di gestire le consegne senza dover essere presenti fisicamente e senza dover passare all’ufficio postale.

Il sistema è una vera e propria piattaforma digitale che consente di ritirare o restituire pacchi, pagare bollettini e ovviamente gestire le proprie consegne: può essere installato presso condomini ed aziende che ne facciano richiesta gratuitamente fino a fine anno a patto che ci siano almeno 10 utenti interessati e le condizioni ambientali per agevolarne l’installazione.

Il colore dell’armadio è rosso, esattamente come le cassette per imbucare le lettere, ed ha un’altezza di due metri: a tutti gli effetti è un locker integrato con lo sportello Atm che permette primariamente la consegna e la resa dei pacchi tramite sette vani protetti da una serratura sbloccabile tramite QR Code.

Il postino leggerà il codice sulla scatola e aprirà l’anta: tramite l’app Ufficio Postale il destinatario otterrà il codice di sblocco per recuperare il pacchetto contenuto.

L’armadio è dotato di schermo touch e di un POS per il pagamento di bollettini postali ma potrà anche permettere acquisti in contrassegno, effettuare ricariche telefoniche e ritirare raccomandate.

Nel solo 2018 Poste Italiane ha consegnato 74 milioni di pacchi, uno su tre di beni acquistati online: questa innovazione serve a rispondere alla necessità di una consegna sempre più capillare e vicina al consumatore.

Smart NationPoste Italiane lancia l’armadio tecnologico per i servizi postali a domicilio
Vai all'articolo