Una falla nel protocollo WPA2 mette a rischio le reti Wi-Fi

No comments

Se utilizzate una connessione Wi-Fi protetta da password e nello specifico avete scelto come protocollo di sicurezza il WPA2, state potenzialmente correndo un pericolo.

Sono state infatti scoperte da poche ore alcune vulnerabilità legate allo standard WPA2, il protocollo più utilizzato per proteggere tutte le reti Wi-Fi tramite password.

Le vulnerabilità infatti consentirebbero a chi si trova nel raggio della rete della vittima di sottrarre le informazioni che passano tra la periferica che eroga il segnale di rete, normalmente un router, e i dispositivi ad esso collegati tramite Wi-Fi.

L’attacco funziona contro tutte le moderne reti Wi-Fi protette ed è virtualmente possibile non solo sottrarre dati ma anche manipolarli: un attaccante potrebbe iniettare in rete un ransomware (i virus che cifrano i file e chiedono un riscatto per lo sblocco) o altri malware.

Il requisito della vicinanza ad una rete scongiura il pericolo di attacchi automatizzati da remoto, ma la situazione è seria.

L’unica soluzione è quella di attendere gli aggiornamenti di sicurezze e applicarli: ovviamente tali aggiornamenti dovranno essere installati tanto nei dispositivi utilizzati per la navigazione quanto per quelli nel router.

Ed è proprio l’aggiornamento del router a rappresentare un potenziale problema per l’utente medio dal momento che non è propriamente banale e che varia a seconda del dispositivo e di produttore in produttore, come anche le tempistiche per la disponibilità di aggiornamento o, addirittura, l’impossibilità di riceverne per i router più vecchi.

Maggiori dettagli sono contenuti nel sito Krackattacks.com .

Smart NationUna falla nel protocollo WPA2 mette a rischio le reti Wi-Fi
Vai all'articolo