L’ASL BT lancia l’URP digitale

No comments

Un URP digitale, attivo tutto il giorno e disponibile per chiunque ne faccia richiesta: è questa l’innovazione lanciata da ASL BT che consente al cittadino di comunicare con l’azienda sanitaria attraverso diversi canali tramite un portale di riferimento a cui fa capo la struttura informativa che fornisce assistenza e informazioni rispondendo alle richieste del cittadino.

Il tutto ruota attorno ad un assistente virtuale in grado di razionalizzare il flusso informativo e raccogliere le istanze della popolazione, fra cui le segnalazioni.

Gli operatori Urp sono comunque raggiungibili e di supporto a cittadini e pazienti ma il grosso delle criticità viene affrontato dalla tecnologia: l’indirizzo del portale della Asl rimane invariato mentre si aggiunge un nuovo sito dedicato esclusivamente ai servizi di relazione con il pubblico che si somma alla pagina Facebook della ASL e al numero verde.

Tutte le richieste vengono mappate tramite un CRM che permette di tracciare i passaggi di ogni richiesta corredandola dei tempi di risoluzione e di eventuali altri aggiornamenti utili.

Maggiori informazioni nel comunicato di ASL BT.

Smart NationL’ASL BT lancia l’URP digitale
Vai all'articolo

APS, online la nuova app delle farmacie comunali di Aosta

No comments

Le farmacie comunali di Aosta possono contare su una nuova app dedicata chiamata APS che rappresenta l’innovativo strumento digitale ideato per ridefinire il modo in cui i cittadini valdostani interagiscono con il sistema farmaceutico locale.

L’applicazione permette di prenotare e ritirare prodotti presso tutte le farmacie comunali di Aosta ma anche di beneficiare di servizi ed eventi esclusivi dedicati.

Tra le funzioni previste vi è anche la possibilità di richiedere la consegna a domicilio di farmaci nel raggio di 3km dalla farmacia comunale prescelta fra quelle disponibili: una facilitazione importante soprattutto per chi dovesse avere difficoltà di deambulazione.

Maggiori informazioni sul sito dedicato di APS.

Smart NationAPS, online la nuova app delle farmacie comunali di Aosta
Vai all'articolo

Salute Simplex, Regione Liguria semplifica l’accesso alla sanità tramite il digitale

No comments

Regione Liguria semplifica il modo con cui i cittadini possono accedere alla sanità e gestire la propria salute tramite la piattaforma Salute Simplex che diventa il nuovo strumento che racchiude 24 servizi sanitari riuniti in un unico punto di accesso.

Salute Simplex è una piattaforma tecnologica fruibile in modalità multi dispositivo, ossia via app o sito, che consente di prenotare e pagare un appuntamento CUP, consultare lo stato di occupazione dei Pronto Soccorso regionali, cercare uno studio pediatrico o cambiare il proprio medico e ovviamente monitorare le proprie ricette.

Tramite Salute Simplex, in pochi click è poi possibile gestire un appuntamento per una prestazione sanitaria senza entrare in PrenotoSalute con l’opportunità di disdire velocemente e permettere al sistema di riorganizzare gli appuntamenti.

L’innovazione presentata da Regione Liguria e sviluppata da Liguria Digitale è stata concepita per sostituire una serie di strumenti fra cui Prenoto Vaccino, Prenoto Salute e Prenoto Prevengo: le funzioni che non richiedono l’autenticazione sono liberamente accessibili mentre per quelle che riguardano l’individuo occorre effettuare l’accesso tramite identità digitale (SPID o CIEID).

Maggiori dettagli nel comunicato di Regione Liguria.

Smart NationSalute Simplex, Regione Liguria semplifica l’accesso alla sanità tramite il digitale
Vai all'articolo

L’USL Valle d’Aosta attiva i propri punti di facilitazione digitale

No comments

Da oggi l’USL Valle d’Aosta ha ufficialmente attivato la propria rete di punti di facilitazione digitale per aiutare i cittadini ad ottenere competenze digitali di base e ricevere assistenza nell’uso dei servizi digitali pubblici.

Si tratta di un importante progetto coerente con le iniziative messe in campo a livello regionale per potenziare le dinamiche di inclusione digitale e scongiurare l’esclusione sociale derivante da una difficoltà di accesso alla tecnologia soprattutto da parte dei cittadini over 60 ma anche di coloro che hanno difficoltà nell’uso delle piattaforme digitali per fattori linguistici e culturali.

Il servizio progettato dall’USL Valle d’Aosta consiste in una serie di sportelli presso le strutture sanitarie che possano fornire supporto alla popolazione residente per tutte quelle problematiche che ormai determinano un elevato rischio di compromissione dei diritti di cittadinanza digitale: basti pensare all’accesso al Fascicolo Sanitario Elettronico e a tutte quelle risorse digitali che impattano sulla fruizione del servizio sanitario.

Maggiori informazioni nel comunicato dell’USL Valle d’Aosta e nella sezione dedicata.

Smart NationL’USL Valle d’Aosta attiva i propri punti di facilitazione digitale
Vai all'articolo

Health Digital City, ASL e Provincia di Foggia supportano l’accesso alla salute digitale

No comments

L’ASL di Foggia in co-programmazione con la Provincia di Foggia ha dato il via alla prima parte del progetto Health Digital City: si tratta di un’iniziativa a favore della comunità che prevede un’attività di supporto ai cittadini per il corretto utilizzo dei servizi sanitari e socio-sanitari digitali tramite una squadra di facilitatori digitali.

Il personale, reclutato tramite il Servizio Civile Digitale, comporrà una squadra di operatori con il ruolo di educatori digitali che sensibilizzeranno la cittadinanza sui vantaggi della digitalizzazione educandol all’utilizzo dei servizi online tra cui l’accesso alle informazioni sanitarie tramite Fascicolo Sanitario Elettronico e altre piattaforme digitali pubbliche collegate con la salute digitale.

L’obiettivo finale è il rafforzamento della coesione sociale attuando un percorso di consolidamento delle competenze digitali diffuse così come da linee guida nazionali ed europee.

Maggiori dettagli sul sito di ASL Foggia.

Smart NationHealth Digital City, ASL e Provincia di Foggia supportano l’accesso alla salute digitale
Vai all'articolo

Neuralink, impiantato il primo chip in un essere umano

No comments

Il primo impianto di Neuralink, l’innovativa azienda lanciata da Elon Musk, è online correttamente impiantato in un essere umano: il decorso dell’intervento è regolare come anche la trasmissione dei primi dati.

Neuralink ha lo scopo di rivoluzionare il rapporto tra tecnologia ed essere umani impiantando chip interconnessi con il complesso cerebrale e neurologico fornendo informazioni e aiutando chi è affetto da problemi neurologici e lesioni traumatiche leggendo l’andamento delle onde cerebrali.

Dopo aver ricevuto il benestare dalla Food and Drug Administration a condurre i primi test su esseri umani e averli reclutati, è stato quindi effettuato domenica il primo impianto su un paziente con un promettente rilevamento dei picchi di neuroni.

Maggiori dettagli sul sito di Neuralink.

Smart NationNeuralink, impiantato il primo chip in un essere umano
Vai all'articolo

Digital Health Lab, a Dalmine si concentra l’innovazione nell’ambito della medicina digitale

No comments

Presso il Campus dell’Università degli studi di Bergamo a Dalmine, grazie alla collaborazione tra Fondazione Europea di Ricerca Biomedica (FERB), Università degli studi di Bergamo, Università degli Studi di Milano-Bicocca, ASST Bergamo EST e ASST Papa Giovanni XXIII, nasce il Digital Health Lab, un laboratorio in cui vengono promosse ricerca e innovazione nell’ambito della medicina digitale.

In particolare l’iniziativa si propone di sviluppare progetti significativi per la sanità del futuro come il Digital Triage in Pronto Soccorso, lo studio delle malattie cardiovascolari in montagna e il monitoraggio da remoto della malattia di Parkinson e dei pazienti fragili tramite dispositivi indossabili.

Gli obiettivi prevedono inoltre di rendere i servizi sanitari più equi e raggiungibili sul territorio attraverso lo studio dei dati, il tracciamento nelle comunità di pazienti grazie a infrastrutture e soluzioni IoT basate sulla sensoristica avanzata ma anche all’utilizzo di tecnologie predittive per l’insorgenza di patologie croniche o stagionali identificando appositi fattori di rischio.

Maggiori dettagli nel sito di Fondazione Anthem e nella pagina dell’Università degli studi di Bergamo.

Smart NationDigital Health Lab, a Dalmine si concentra l’innovazione nell’ambito della medicina digitale
Vai all'articolo

Regione Toscana integra la misurazione digitale della glicemia nel Fascicolo Sanitario Elettronico

No comments

In Toscana è ufficialmente integra la misurazione digitale della glicemia nel Fascicolo Sanitario Elettronico di Regione Toscana grazie ai sensori FreeStyle Libre di Abbott.

I pazienti diabetici residenti in Toscana potranno quindi consultare i propri valori glicemici, rilevati tramite i sensori, direttamente all’interno del proprio FSE.

Le informazioni sono accessibili ai pazienti e ai medici delle strutture diabetologiche o ai medici di medicina generale che hanno in cura quei pazienti: si tratta di un’esperienza unica nell’ambito della sanità pubblica.

La prassi dell’automonitoraggio consente ai pazienti diabetici di controllare costantemente i valori d concentrazione di glucosio nel sangue e mantenere ordinato lo storico clinico con un notevole vantaggio per il percorso di cura con l’opportunità di apportare correttivi in funzione del monitoraggio in tempo reale.

Il telemonitoraggio domiciliare tramite FSE permette nuove possibilità nell’ottica della semplificazione e dell’accesso alle cure e ai servizi di continuità assistenziale tra medico, specialista e pazienti.

Maggiori dettagli nel comunicato di Abbott.

Smart NationRegione Toscana integra la misurazione digitale della glicemia nel Fascicolo Sanitario Elettronico
Vai all'articolo

Salute in Comune, il Comune di Sona lancia lo sportello per ridurre il divario tecnologico

No comments

Si chiama Salute in Comune ed è lo sportello che il Comune di Sona lancia per ridurre il divario tecnologico che spesso crea agli anziani e alle persone resistenti alla tecnologia un’impossibilità di accedere alle prestazioni essenziali come, per esempio, le prenotazioni sanitarie online.

Se da una parte le prenotazioni sanitarie effettuate tramite la tecnologia sono un chiaro aiuto nella vita dei pazienti perché risultano efficienti e consentono di risparmiare tempo, spesso per coloro che sono meno avvezzi con l’uso del digitale rappresentano un ostacolo che può anche compromettere l’accesso alle cure.

Per questo motivo l’Ente ha creato lo sportello Salute in Comune, rivolto alle persone con più di 65 anni o indicate dai Servizi Sociali, ma anche per coloro che soffrono di disabilità accertata secondo termini di legge.

Lo sportello propone il supporto nella prenotazione e nella disdetta delle visite specialistiche e delle analisi, nel cambio del medico di base, nella ricerca di specialisti, nello scarico dei referti e nella presentazione di quesiti sanitari da sottoporre al personale dello sportello.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Sona.

Smart NationSalute in Comune, il Comune di Sona lancia lo sportello per ridurre il divario tecnologico
Vai all'articolo

Regione Campania punta sui servizi sanitari digitali

No comments

Con il il Portale Salute del Cittadino e l’app Campania in Salute la Regione Campania potenzia l’accesso ai servizi sanitari a vantaggio dei propri cittadini che possono quindi fruire direttamente su smartphone, tablet e computer di tutte le opportunità che il sistema sanitario mette a disposizione della popolazione residente.

I due sistemi, profondamente integrati, evitano la dispersione e la disgregazione dei servizi digitali: attraverso questa convergenza il CUP Unico Regionale permette di prenotare prestazioni in pochi click dopo aver eseguito l’accesso tramite identità digitale, SPID o CIEID.

Le prestazioni prenotate tramite servizi digitali possono poi essere pagate direttamente online, saldando il ticket tramite la piattaforma PagoPA integrata.

Fra i servizi messi a disposizione della cittadinanza e particolarmente utilizzati vi è il servizio di Scelta Medico e Pediatra per se stessi o per i propri figli ma anche il servizio Corredo Vaccinale per tenere traccia e pianificare le vaccinazioni.

Non manca la possibilità di consultare la propria storia clinica in strutture pubbliche e private tramite il Fascicolo Sanitario Elettronico che Regione Campania mette a disposizione di tutti i cittadini residenti.

Una panoramica completa dei servizi è disponibile direttamente sul Portale Salute del Cittadino Sinfonia.

Smart NationRegione Campania punta sui servizi sanitari digitali
Vai all'articolo