Il Comune di Genova promuove processi di innovazione inclusiva e sostenibile

No comments

Tramite una call for ideas per lo sviluppo di una Genova digitale, sostenibile, inclusiva e partecipativa il Comune di Genova promuove processi di innovazione inclusiva e sostenibile su ampia scala coinvolgendo imprese di tutte le dimensioni e startup innovative presenti sul territorio.

L’iniziativa pone l’accento sulla rigenerazione urbana green, smart e blue per ridisegnare la città affinché sia a misura dell’individuo che la viva per motivi di lavoro, studio o svago.

Gli attori del territorio sono quindi chiamati a riprogettare l’accessibilità e la fruibilità degli spazi pubblici, l’inclusività delle iniziative e il miglioramento della qualità di vita dei residenti.

I quattro filoni tematici su cui il Comune di Genova intende sollecitare le proposte progettuali ruotano attorno al digitale, alla sostenibilità, all’inclusione e alla partecipazione: l’obiettivo è il rafforzamento del processo di transizione digitale per offrire ai cittadini una maggiore fruibilità del territorio tramite servizi sempre più smart, open e accessibili ma anche migliorare la qualità dell’ambiente urbano e del benessere dei cittadini nonché sviluppare servizi, processi e prodotti innovativi ad alto impatto sociale favorendo l’inclusione sociale e infine stimolando i processi partecipativi innovando il dialogo tra la pubblica amministrazione e i cittadini.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Genova.

Smart NationIl Comune di Genova promuove processi di innovazione inclusiva e sostenibile
Vai all'articolo

Il Comune di Monza aderisce a Cyber Secure City

No comments

Il Comune di Monza aderisce a Cyber Secure City, un progetto nato su impulso del Comune di Milano e Milano Smart City Alliance con svariate imprese fra cui a2a Smart City, Accenture, Cisco, Ecole, Fastweb, IBM e TIM che vuole promuovere la formazione nell’ambito della sicurezza informatica e la diffusione dell’alfabetizzazione digitale.

Cyber Secure City si concretizza in un portale che offre corsi e contenuti in 15 lingue, con erogazione di crediti formativi e certificazioni circa le competenze apprese, alla PA e ai cittadini.

L’iniziativa, originata dalla firma di un protocollo con Assolombarda nell’ambito della Milano Smart City Alliance, intende incrementare la sicurezza informatica e l’alfabetizzazione digitale del Comune verso l’affermazione di modelli innovativi e collaborazioni con gli attori del territorio per arrivare al raggiungimento delle caratteristiche che rendano Monza, a tutti gli effetti, una smart city.

Maggiori informazioni nel sul sito di Milano Smart City Alliance.

Smart NationIl Comune di Monza aderisce a Cyber Secure City
Vai all'articolo

#Roma5G, il Comune di Roma sigla l’accordo per l’infrastruttura 5G e Wi-Fi in tutta la città

No comments

Il Comune di Roma ha dato il via all’accordo di concessione per l’avvio del progetto che prevede la costruzione, gestione, conduzione e manutenzione di un’infrastruttura 5G e Wi-Fi in tutta la Capitale di cui avevamo già parlato.

Si tratta di un ambizioso progetto che coinvolge l’Amministrazione e i suoi partner tecnici nell’ambizioso obiettivo di rendere la città connessa e digitale, all’avanguardia rispetto alle smart city europee.

La tecnologia utilizzata si basa sul sistema small-cells che prevede ridotti consumi energetici e basse emissioni elettromagnetiche con la copertura in tutte le bande di frequenza di tutte le linee della metro (A, B, C) e in particolare di 83 stazioni e 68 km di gallerie.

Non manca lo sviluppo della rete Wi-Fi libera di Roma Capitale con circa 850 punti di presenza distribuiti in 100 fra piazze e strade ad alta densità di flussi turistici nonché la posa di circa 1.800 sensori IoT e di 2.000 telecamere 5G ad alta risoluzione per il monitoraggio del territorio.

Maggiori dettagli nel comunicato di Roma Capitale.

Smart Nation#Roma5G, il Comune di Roma sigla l’accordo per l’infrastruttura 5G e Wi-Fi in tutta la città
Vai all'articolo

City Vision Score, Milano e Trento alla guida della classifica dei comuni più intelligenti

No comments

La classifica che determina il grado di digitalizzazione dei Comuni italiani elaborata dalla prima edizione di City Vision Score vede il Comune di Milano e il Comune di Trento sul podio rispettivamente al primo e secondo posto.

Questa graduatoria esprime, in una scala da 10 a 100, il valore che ogni Comune italiano assume sulla base del proprio avanzamento tecnologico e dell’innovazione dimostrata secondo alcuni indicatori elementari raggruppati in sei aree coerenti con il concetto di smart city e misurabili tramite apposite metriche che sfruttano gli open data.

Le metriche considerate sono: smart governance, economy, environment, living, mobility e people.

La classifica vede Milano al primo posto con Trento e Bolzano rispettivamente al secondo e terzo posto seguiti da Monza, Reggio Emilia, Bologna, Brescia, Roma, Padova e Bergamo.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Trento e nell’articolo di City Vision.

Smart NationCity Vision Score, Milano e Trento alla guida della classifica dei comuni più intelligenti
Vai all'articolo

Il Comune di Monza e Assolombarda insieme per la transizione digitale

No comments

Il Comune di Monza ha raggiunto un accordo con Assolombarda per valorizzare iniziative legate alla cybersicurezza, alla valorizzazione dei dati e all’alfabetizzazione digitale allo scopo di creare sinergie e modelli innovativi di cooperazione con i vari attori del territorio che possano contribuire al percorso di transizione digitale finalizzato a far diventare Monza una vera e propria smart city.

La transizione digitale riveste un ruolo prioritario anche per la transizione energetica che impatta significativamente sul tessuto produttivo locale: in tal senso la collaborazione pubblico-privato su questi temi ha ampie ricadute sul tessuto produttivo e sulla collettività.

L’accordo, della durata triennale, prevede che Assolombarda metterà a disposizione il know how tecnico della propria struttura sui temi identificati promuovendo la cooperazione delle imprese associate che possono contribuire fattivamente al percorso di transizione digitale attingendo alle competenze e alle esperienze sviluppate dalla rete di imprese innovative della Milano Smart City Alliance che si occupano di produzione di beni e servizi negli ambiti della transizione energetica, mobilità, rigenerazione urbana, infrastrutture e telecomunicazioni.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Monza.

Smart NationIl Comune di Monza e Assolombarda insieme per la transizione digitale
Vai all'articolo

Smart City Lab, Il Comune di Milano avvia il bando per il laboratorio di innovazione urbana

No comments

Il Comune di Milano ha avviato il bando per trovare il soggetto a cui affidare la gestione del laboratorio di innovazione urbana sito in via Ripamonti 88 e destinato, fra le altre cose, a diventare un oncubatore dedicato alle startup che operano nell’ambito delle smart city.

La ricerca sarà aperta fino al 10 maggio e prevede la concessione d’uso, a titolo oneroso, dello spazio di oltre 4mila metri quadrati, di cui 1.600 di superfici coperte: l’obiettivo è far vivere quest’area, situata in un contesto immobiliare all’avanguardia e a basso impatto ambientale, con una serie di attività che esaltino le opportunità offerte quali coworking, sale convegni, aule di formazione, uffici per startup e servizi di incubazione e una caffetteria aperta al pubblico.

Smart City Lab è infatti un progetto frutto della collaborazione tra il Comune di Milano, Invitalia e il Ministero per lo Sviluppo Economico.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Milano.

Smart NationSmart City Lab, Il Comune di Milano avvia il bando per il laboratorio di innovazione urbana
Vai all'articolo

Cultural Heritage, il Comune di Genova avvia la mappatura digitale del cimitero di Staglieno

No comments

Il Comune di Genova ha avviato la mappatura digitale del cimitero di Staglieno nell’ambito del progetto “Cultural Heritage”: l’obiettivo è quello di ricostruire digitalmente in 3D aree e opere d’arte per registrare lo stato di conservazione e rendere fruibile online il cimitero.

Tramite laser scanner cinematico sono stati effettuati rilievi che hanno portato a realizzare oltre 1700 foto panoramiche mentre, tramite laser scanner statico, oltre 100 scansioni su 4200 metri quadri di superficie.

Grazie a queste attività è possibile migliorare gli interventi di manutenzione del cimitero ma anche la divulgazione culturale che rende più semplice la ricerca di investimenti finalizzati al restauro dei monumenti funebri.

La procedura di scansione tridimensionale del cimitero di Staglieno è seguita dall’ufficio Sit-Sistemi informativi territoriali della direzione tecnologie digitalizzazione e smart city insieme alla direzione servizi civici del Comune di Genova.

Oltre alle attività di scansione sono in fase di progettazione una pagina web dedicata immersiva in 3D in grado di valorizzare elementi monumentali come per esempio le statue rilevate dal digital twin.

In aggiunta, verrà effettuato uno sviluppo, tramite realtà aumentata, fruibile sullo smartphone dei visitatori.

Smart NationCultural Heritage, il Comune di Genova avvia la mappatura digitale del cimitero di Staglieno
Vai all'articolo

Il Comune di Bari protagonista nel percorso di trasformazione digitale

No comments

Il Comune di Bari guida la rivoluzione digitale nel Sud Italia: oltre ad essersi distinto per aver ottenuto buoni risultati e posizionamenti in tutti gli indici settoriali dell rapporto iCity Rank 2021 di ForumPA, la città continua la propria evoluzione avvicinandosi ad essere una vera e propria smart city grazie ad un nuovo sistema informatico in grado di monitorare ambiente, energia, sicurezza e welfare.

Il nuovo sistema informatizzato, realizzato con un gruppo di imprese fra cui Ibm e Tera, è capace di fornire un’immagine completa della città per semplificare le decisioni strategiche e operative dell’Ente.

I dati raccolti e immessi nel sistema informatico provengono da fonti interne al Comune fra cui la polizia locale e l’anagrafe ed esterne come l’Istat, l’Arpa e altre infrastrutture connesse come le videocamere di sicurezza o la sensoristica.

Inoltre il Comune di Bari fa parte del progetto European smart cities che premia le città europee di media grandezza più virtuose nel campo dell’innovazione e dello sviluppo sostenibile: l’impegno della città è vivo per affermarsi come polo creativo, dinamico, inclusivo e a basse emissioni di CO2 grazie alle sinergie tra enti locali, università e aziende innovatrici.

Smart NationIl Comune di Bari protagonista nel percorso di trasformazione digitale
Vai all'articolo

Autostrade per l’Italia e Open Fiber insieme per digitalizzare città e strade

No comments

Autostrade per l’Italia e Open Fiber hanno stretto un accordo per la costituzione di una società comune in forma consortile finalizzata all’accelerazione del processo di digitalizzazione dell’Italia collaborando a progetti e iniziative per rendere più smart le città e le strade del Paese.

Il consorzio, formato da Open Fiber e alcune controllate del Gruppo Aspi quali Amplia Infrastructures e CIEL, sarà attivo nel completamento della rete in fibra ottica nazionale di Open Fiber anche grazie al reclutamento di figure professionali altamente specializzate in grado di contribuire alla realizzazione di tutte le infrastrutture di telecomunicazioni in fibra ottica necessaire.

La nuova società inoltre potenzierà i cantieri relativi ai progetti di digitalizzazione delle infrastrutture, viarie e di rete, tramite iniziative in ambito smart cities, sistemi ITS (Intelligent Transport Systems), smart roads, e-mobility e di mobilità sostenibile e innovativa.

Maggiori informazioni nel comunicato di Open Fiber e in quello di Autostrade per l’Italia.

Smart NationAutostrade per l’Italia e Open Fiber insieme per digitalizzare città e strade
Vai all'articolo

Taormina City Tech, il Comune di Taormina punta sulla tecnologia

No comments

Il Comune di Taormina, in collaborazione con T.net Spa, ha presentato il prototipo che vedrà la città trasformarsi in un luogo connesso e tecnologico in grado di esaltare la propria capacità turistica tramite le opportunità offerte dal digitale.

Tramite il ricorso a sensori intelligenti e la creazione del Centro Operativo Comunale per il monitoraggio e la gestione della città è in corso di sviluppo un vero e proprio ecosistema evoluto, la cui fine lavori è prevista per l’anno in corso, che consentirà a Taormina di fornire servizi smart per i cittadini e i turisti che coinvolgono la mobilità intelligente, la videosorveglianza evoluta, i sistemi di illuminazione smart nonché il monitoraggio e la gestione dell’inquinamento e dei rifiuti.

Fra i servizi previsti con le nuove tecnologie in corso di installazione vi è la segnalazione dinamica dei parcheggi disponibili, i tempi di attesa presso i principali nodi viari e per la ferrovia ma anche la gestione della ZTL e di tutte le situazioni di rischio che si dovessero presentare in città.

Grazie ad un massimo ricorso di soluzioni IoT si intende puntare a creare il primo prototipo di Smart City Block facilmente portabile e replicabile anche in altre città e in altri ambiti come quello sanitario.

L’intento del Comune è primariamente risolvere i disagi del traffico veicolare e le varie complessità relative all’illuminazione pubblica, ai consumi e alle problematiche collegate all’inquinamento e ai rifiuti tramite l’uso massimo delle nuove tecnologie.

Smart NationTaormina City Tech, il Comune di Taormina punta sulla tecnologia
Vai all'articolo