Lepida e Fondazione Collegio San Carlo lanciano un ciclo di incontri sull’impatto del digitale sulla società

No comments

Lepida e Fondazione Collegio San Carlo lanciano il progetto culturale denominato “Futuro prossimo. Per un lessico del domani”: un format che prevede un ciclo di 6 incontri dedicati alla lettura dei cambiamenti contemporanei che la società odierna attraversa in funzione del progresso indotto dal digitale che si interseca con il lavoro, la formazione e la cura dei cittadini.

Il format è itinerante e propone, nelle città di Modena, Parma, Bologna e Cesena, la possibilità di accedere gratuitamente alle conferenze che intendono fornire gli strumenti per interpretare il presente e immaginare scenari più inclusivi e sostenibili per il futuro anche in funzione di quanto accaduto con l’emergenza sanitaria da COVID-19.

Al centro del programma, che vede il primo appuntamento per il giorno 11 febbraio, vi sono i nuovi modelli di mobilità, cultura e geopolitica della società tecnologica contemporanea.

Tutti gli incontri sono gratuiti e richiedono la registrazione online sulla pagina dedicata.

Maggiori informazioni nel comunicato di Lepida e nel comunicato di Fondazione Collegio San Carlo.

Smart NationLepida e Fondazione Collegio San Carlo lanciano un ciclo di incontri sull’impatto del digitale sulla società
Vai all'articolo

L’impatto del digitale nello sviluppo sostenibile dell’Italia per Microsoft e The European House – Ambrosetti

No comments

The European House – Ambrosetti e Microsoft Italia hanno rilasciato uno studio sull’impatto che il digitale avrà nel prossimo decennio, e più precisamente tra il 2020 e il 2030, sullo sviluppo dell’Italia.

Questo studio esamina come la svolta digitale contribuirà a migliorare la sostenibilità ambientale del nostro Paese con una stima di abbattimento fino al 10% delle emissioni rispetto ai livelli prepandemici: si tratta di un impatto significativo pari a quello incrementale rappresentato dalle energie rinnovabili.

Dal report appare chiaro come le aziende digitalizzate risultino complessivamente più produttive rispetto a quelle che non hanno ancora affrontato il tema della trasformazione digitale: questo vantaggio è stimabile in un 64% in più di produttività rispetto a chi è rimasto e rimarrà al palo nella transizione digitale.

Fra le leve più significative per una maggiore sostenibilità sociale vi è inoltre il ricorso a forme di lavoro a distanza che impattano significativamente sulla qualità della vita delle persone e sul consumo di CO2.

Sostenibilità ambientale, economica e sociale: sono quindi queste le principali direttrici che interessano il cambiamento dettato dal digitale.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa di Microsoft.

smartnationL’impatto del digitale nello sviluppo sostenibile dell’Italia per Microsoft e The European House – Ambrosetti
Vai all'articolo