Riparte il Think Tank Basilicata con Power2Innovate

No comments

Riparte ufficialmente il Think Tank Basilicata, l’iniziativa promossa da Total E&P e The European House – Ambrosetti per un confronto strategico sulle possibili azioni che possano aiutare la Basilicata a diventare una tra le Regioni più sostenibili e resilienti in Italia e in Europa con una specifica concentrazione sui punti di forza del territorio.

Fra questi emergono tre ingredienti fondamentali: la presenza di attori che fanno parte dell’industria capital intensive, la presenza di filiera agroalimentare estesa e il contributo dell’industria culturale e del turismo.

Per consentire questo processo il Think Tank evolve in un Act Tank tramite una serie di incontri fisici ma soprattutto digitali, anche in relazione all’andamento dell’emergenza COVID-19, che saranno presentati in un Forum finale che si svolgerà a Matera il 4 dicembre 2020.

Questa fase si arricchisce con il lancio della Call for Ideas Power2Innovate, un’iniziativa a favore di startup e aspiranti imprenditori del Mezzogiorno con idee innovative e ad alto potenziale: è possibile partecipare candidandosi dal 30 aprile 2020 fino al 15 ottobre 2020 sul sito dedicato.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa.

Smart NationRiparte il Think Tank Basilicata con Power2Innovate
Vai all'articolo

Pisa, inaugurata la nuova sede dell’anagrafe dei domini italiani

No comments

L’anagrafe digitale degli oltre 3 milioni di domini nazionali gestita dall’Iit-Cnr ha trovato una nuova casa: è stata infatti inaugurata, presso l’Area della Ricerca di Pisa del Cnr, la struttura che ospita uno degli snodi nevralgici dell’Internet italiana.

L’edificio è stato pensato per essere tecnologicamente avanzato, eco sostenibile e attento ai consumi energetici in modo da poter essere il luogo ideale dove crescere la Rete del futuro.

Per rispettare i criteri di eco sostenibilità si è puntato sulla particolare tecnica costruttiva in legno (X-Lam) e sul largo utilizzo di tecnologie domotiche riducendo il consumo di suolo e aumentando l’efficienza energetica grazie ad ampio ricorso a fonti solari fotovoltaiche e termiche.

Grazie ad un sofisticato apparato di monitoraggio della CO2, al controllo delle fonti di illuminazione naturale ed artificiale e alle innovative tecniche di costruzioni, è stato possibile raggiungere la classificazione di “Edificio ad Energia Quasi Zero” cioè una struttura ad altissima prestazione energetica.

Smart NationPisa, inaugurata la nuova sede dell’anagrafe dei domini italiani
Vai all'articolo

Fastweb e Legambiente insieme per la sostenibilità

No comments

Fastweb ha ufficialmente avviato una collaborazione con Legambiente per ridurre l’impatto ambientale grazie all’impiego intelligente delle soluzioni digitali.

La tecnologia infatti consente di ottimizzare i consumi di privati, imprese e pubbliche amministrazioni soprattutto in relazione ad un più efficiente uso dell’energia elettrica, della carta e degli spostamenti con mezzi di trasporto pubblici o privati.

Il digitale attento all’ambiente

Il primo impegno di Fastweb in tal senso è l’attivazione di una serie di iniziative, dall’acquisto di energia da fonti rinnovabili alle misure per l’efficientamento dell’infrastruttura di rete e dei Data Center, per incidere positivamente sul cambiamento climatico e sulla situazione ambientale nell’ottica di un progresso sostenibile.

Il beneficio ambientale di tali iniziative è certificato da Quantis, spin off del Politecnico di Losanna, e da Legambiente che ha verificato e validato la metodologia di misurazione: la riduzione dell’impatto ambientale è  indicata come quantità di anidride carbonica – CO2 equivalente – che il cliente evita di immettere in atmosfera attraverso l’uso dei servizi di Fastweb.

Ogni anno l’impegno per l’ambiente di Fastweb evita il rilascio in atmosfera di 195 mila tonnellate di CO2 equivalente grazie alle ottimizzazioni apportate tramite i servizi in cloud, l’adozione dello smart working e infine il lavoro sugli apparati come per esempio il modem FASTGate. Per ulteriori informazioni è sufficiente recarsi sul sito dedicato.

Smart NationFastweb e Legambiente insieme per la sostenibilità
Vai all'articolo