Il Comune di Genova promuove processi di innovazione inclusiva e sostenibile

No comments

Tramite una call for ideas per lo sviluppo di una Genova digitale, sostenibile, inclusiva e partecipativa il Comune di Genova promuove processi di innovazione inclusiva e sostenibile su ampia scala coinvolgendo imprese di tutte le dimensioni e startup innovative presenti sul territorio.

L’iniziativa pone l’accento sulla rigenerazione urbana green, smart e blue per ridisegnare la città affinché sia a misura dell’individuo che la viva per motivi di lavoro, studio o svago.

Gli attori del territorio sono quindi chiamati a riprogettare l’accessibilità e la fruibilità degli spazi pubblici, l’inclusività delle iniziative e il miglioramento della qualità di vita dei residenti.

I quattro filoni tematici su cui il Comune di Genova intende sollecitare le proposte progettuali ruotano attorno al digitale, alla sostenibilità, all’inclusione e alla partecipazione: l’obiettivo è il rafforzamento del processo di transizione digitale per offrire ai cittadini una maggiore fruibilità del territorio tramite servizi sempre più smart, open e accessibili ma anche migliorare la qualità dell’ambiente urbano e del benessere dei cittadini nonché sviluppare servizi, processi e prodotti innovativi ad alto impatto sociale favorendo l’inclusione sociale e infine stimolando i processi partecipativi innovando il dialogo tra la pubblica amministrazione e i cittadini.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Genova.

Smart NationIl Comune di Genova promuove processi di innovazione inclusiva e sostenibile
Vai all'articolo

Il Comune di Rieti incentiva la mobilità sostenibile tramite il digitale

No comments

Il Comune di Rieti ha deliberato l’adozione dell’app Mobility Company per incentivare la mobilità sostenibile degli studenti negli spostamenti quotidiani in ambito casa-scuola.

Si tratta di un’iniziativa figlia del progetto di mobilità autonoma finanziato dal Ministero dell’Ambiente nel 2017 e che ha generato una serie di azioni fra cui la realizzazione di una pista ciclopedonale: per incentivare ulteriormente la capacità degli studenti delle scuole superiori di muoversi è stato quindi ritenuta strategica l’adozione di un portale digitale accessibile via smartphone che incentivasse la riduzione dell’impiego dei mezzi privati motorizzati per gli spostamenti sul territorio favorendo i mezzi pubblici.

Tramite l’app l’Ente vuole introdurre delle premialità legate agli spostamenti quotidiani in ambito casa-scuola a vantaggio di una riduzione di emissioni inquinanti e un significativo impatto ambientale.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Rieti.

Smart NationIl Comune di Rieti incentiva la mobilità sostenibile tramite il digitale
Vai all'articolo

In Provincia di Treviso i biglietti digitali del trasporto urbano costano meno

No comments

L’Ente di Governo formato dalla Provincia di Treviso e dai relativi Comuni che gestiscono il trasporto urbano ha approvato oggi, in coerenza con la transizione ecologica e digitale, un provvedimento che prevede uno sconto del 10% sui biglietti del trasporto urbano che siano acquistati in modalità digitale.

Si tratta di un incentivo finalizzato a limitare il consumo di carta e di conseguenza, a ridurre l’impatto ambientale.

Tramite l’app MOMUP di MOM, l’Azienda pubblica che si occupa del trasporto su gomma nella Marca, i cittadini possono acquistare il titolo di viaggio contribuendo fattivamente alla logica di contenimento dei costi, fra cui quelli della gestione dei magazzini e per la distribuzione dei supporti fisici che verrebbero eliminati.

Già il 18% dei viaggiatori nel 2023 ha acquistato biglietti dematerializzati tramite MOMUP, una quota ben superiore al 2019 che vedeva la percentuale fermarsi al 5%.

Maggiori dettagli nel comunicato di MOM.

Smart NationIn Provincia di Treviso i biglietti digitali del trasporto urbano costano meno
Vai all'articolo

Il Comune di Lecce avvia la sperimentazione per una nuova mobilità urbana

No comments

Presso il Comune di Lecce è stato presentato il progetto REACTIVITY che vede l’Amministrazione, insieme a TIM e altri partner tecnici e istituzionali come la città di Braga in Portogallo, sposare un nuovo concetto di mobilità urbana.

Finanziato nell’ambito di un’iniziativa europea promossa dall’Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia (EIT), il progetto REACTIVITY si pone l’ambizioso obiettivo di rivoluzionare la mobilità urbana tagliando le emissioni e promuovendo tutti i mezzi di trasporto sostenibile in ambito urbano come per esempio il trasporto pubblico, il car pooling e la micromobilità.

Per raggiungere lo scopo il progetto intende premiare le scelte di mobilità sostenibile e nel contempo censire i dati certificati degli utenti che si spostano sul territorio urbano per fornire alle autorità locali e agli urbanisti dati in grado di monitorare in tempo reale i percorsi di viaggio degli utenti e quindi orientare al meglio le scelte urbanistiche e di gestione del traffico.

Il Comune di Lecce risulterà, insieme alla città di Braga, coinvolto a pieno titolo nella sperimentazione selezionando circa 1.000 cittadini che, in collaborazione con la società in house di trasporto pubblico locale, contribuiranno a generare dati circa le tratte percorse in città grazie al dialogo fra i loro smartphone e appositi dispositivi di rilevamento che tracceranno gli spostamenti urbani effettuati a piedi, in micromobilità, in bus e in carpooling.

La sperimentazione, della durata di 4 mesi, aprirà le porte ad una nuova mobilità sostenibile e al trasporto intermodale.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Lecce.

Smart NationIl Comune di Lecce avvia la sperimentazione per una nuova mobilità urbana
Vai all'articolo

Milano Digital Week, al via la call for proposal per la sesta edizione

No comments

Milano Digital Week è la celebre manifestazione promossa dal Comune di Milano dedicata all’educazione, alla cultura e all’innovazione digitale che da cinque anni ha conquistato la città meneghina con altrettante edizioni che hanno visto oltre un milione di partecipanti a più di 2.500 eventi tra fisico e digitale.

Oggi è stata lanciata la call for proposal per identificare riflessioni e soluzioni dedicate al tema dello sviluppo dei limiti che rappresenta l’argomento cardine della sesta edizione attesa in autunno.

Il tema dello sviluppo dei limiti riguarda la difficoltà nella progettazione e nell’azione in ambito ambientale, sociale, economico, culturale, etico e generazionale.

Per questo motivo, la sesta edizione della Milano Digital Week vuole proporsi come una grande fucina di innovazione che raccolga tutti gli attori in campo protagonisti della transizione digitale che parte dalla città e da cittadine e cittadini per allargarsi verso visioni e prospettive di largo respiro.

La call è aperta, dal 18 aprile al 30 giugno, a tutti coloro che vogliano impegnarsi sull’urgente transizione sostenibile e sul complicato rapporto tra produzione e utilizzo delle fonti di energia, tra produzione e mondo del lavoro, tra denatalità e aumento della prospettiva media di vita.

E’ sufficiente collegarsi sul sito della manifestazione e cliccare sul pulsante che consente di proporre un evento: tramite chatbot verranno raccolti i dati del o della proponente e l’idea proposta.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Milano.

Smart NationMilano Digital Week, al via la call for proposal per la sesta edizione
Vai all'articolo

Microsoft supporta la Fondazione Venezia Capitale Mondiale della Sostenibilità tramite l’innovazione digitale

No comments

Microsoft Italia partecipa, come socio co-fondatore, alla Fondazione Venezia Capitale Mondiale della Sostenibilità e la supporta con la tecnologia nello studio di soluzioni dedicate alla transizione energetica e di progetti legati al turismo sostenibile.

Lo sforzo è possibile tramite la messa in disponibilità di competenze in settori avanzati quali l’intelligenza artificiale, il cloud, i big data e la realtà mista.

Inoltre, insieme alla Fondazione Venezia Capitale Mondiale della Sostenibilità verrà realizzata un’analisi del territorio veneziano con la mappatura dell’impronta ambientale delle attività presenti individuando, anche grazie all’intelligenza artificiale, le maggiori fonti di inquinamento, di consumo d’acqua e di produzione di rifiuti.

Lo scopo è quello di migliorare i processi coinvolti nelle lavorazioni riducendone l’impatto ambientale con l’impiego della digitalizzazione.

Anche sul fronte del turismo verranno messe a frutto le competenze innovative e tecnologiche di Microsoft per creare esperienze digitali coinvolgenti ed estendere così il potenziale bacino di visitatori del patrimonio culturale di Venezia.

Maggiori informazioni nel comunicato di Microsoft Italia.

Smart NationMicrosoft supporta la Fondazione Venezia Capitale Mondiale della Sostenibilità tramite l’innovazione digitale
Vai all'articolo

#YoungMakesGreen è la campagna di Fondazione Vodafone per affrontare il cambiamento climatico tramite il digitale

No comments

In concomitanza della COP27 UN Climate Change Conference Fondazione Vodafone ha lanciato #YoungMakesGreen, una campagna internazionale per sensibilizzare i più piccoli sul ruolo del digitale per la sostenibilità.

Il cambiamento climatico è un problema ad alto impatto sulla società moderna perché comporta una serie di conseguenze significative soprattutto per le nuove generazioni che pagheranno maggiormente le scelte già effettuate o che si effettueranno.

In tal senso la tecnologia rappresenta uno strumento utile e altamente efficace per pianificare un futuro sostenibile contrastando gli effetti più drammatici del cambiamento climatico: i bambini e i ragazzi di molti Paesi, fra cui l’Italia, sono quindi chiamati a ideare e sviluppare nuove soluzioni innovative che abbiano l’obiettivo, per esempio, di trovare un rimedio alla crescente scarsità d’acqua o per contrastare lo spreco di cibo.

Maggiori informazioni nel comunicato di Vodafone.

Smart Nation#YoungMakesGreen è la campagna di Fondazione Vodafone per affrontare il cambiamento climatico tramite il digitale
Vai all'articolo

Trieste Next 2022, al via la manifestazione dedicata a scienza e innovazione

No comments

Al via l’edizione 2022 di Trieste Next, il festival dedicato alla scienza e all’innovazione in ambiti quali l’energia, la mobilità sostenibile, il clima e l’ambiente.

Si tratta della prima versione in presenza, dopo l’inizio della pandemia e rappresenta una rinascita con una serie di eventi che radunano oltre 300 ricercatori di tutta Italia e centocinquanta dall’Europa e dal mondo.

La manifestazione, aperta da oggi fino al 24 settembre, schiera quaranta spazi espositivi e oltre 130 incontri programmati con le scuole di tutta Italia a riprova della grande importanza che viene data ai giovani studenti, i quali potranno approfondire le varie tematiche che verranno affrontate durante la manifestazione.

Per cercare di rendere sempre più internazionale il clima che si respira durante la manifestazione, una serie di conferenze verranno tenute esclusivamente in inglese.

Tra i relatori vi è attesa per il Premio Nobel per la chimica Ciechanover ma anche fisici, glaciaologi e specialisti di idrologia per affrontare con competenza lo scenario della trasformazione climatica che interessa il nostro Paese.

Gli eventi organizzati vedono la presenza anche di panel creati dall’Università di Trieste, Arpa FVG, l’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale e l’IRCCS Burlo Garofolo.

Calendario e maggiori informazioni sono disponibili sul sito della manifestazione.

Smart NationTrieste Next 2022, al via la manifestazione dedicata a scienza e innovazione
Vai all'articolo

Google Maps, arriva in Italia la funzione per mostrare percorsi alternativi sostenibili

No comments

Arriva anche in Italia l’aggiornamento di Google Maps che permette di mostrare percorsi alternativi sostenibili: si tratta della possibilità, una volta stabilito un itinerario, di chiedere alla piattaforma digitale di Google di mostrare altre opportunità di viaggio per ridurre il consumo di carburante con il fine di ridurre le emissioni di anidride carbonica.

Si tratta di una funzionalità estremamente importante per l’ambiente, specie in un’epoca dove l’attenzione per le fonti di emissioni di anidride carbonica in Europa si è incrementata, di cui avevamo già parlato in seguito alla sua introduzione negli Stati Uniti.

Del resto, il trasporto su strada è una delle principali e quindi ogni soluzione in grado di ridurle risulta particolarmente interessante.

Nella pratica Google Maps, oltre a mostrare il percorso più veloce, indicherà all’utente anche quello più efficiente dal punto di vista del consumo di carburante laddove non dovesse coincidere in modo da poter lasciare all’utente la scelta.

Inoltre, nelle prossime settimane sarà possibile per i guidatori specificare anche il tipo di motore in possesso del proprio veicolo (benzina o gas, diesel, ibrido o veicolo elettrico) per una ancora maggiore stima sull’efficienza energetica dei percorsi alternativi: tale tecnologia è possibile grazie all’impiego dei dati del Laboratorio nazionale per le energie rinnovabili (NREL) del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti e ai dati dell’Agenzia europea dell’ambiente.

L’impatto globale della nuova funzione è elevato: dal suo lancio negli Stati Uniti, in Canada e Germania, si stima che siano state risparmiate più di mezzo milione di tonnellate metriche di emissioni di anidride carbonica, equivalenti a togliere dalla strada 100.000 automobili.

Smart NationGoogle Maps, arriva in Italia la funzione per mostrare percorsi alternativi sostenibili
Vai all'articolo

Il Comune della Spezia propone un e-book animato multilingua per promuovere il turismo sostenibile

No comments

In coerenza con gli obiettivi di valorizzazione del turismo sostenibile stimolando l’impronta ecologica del settore, il Comune della Spezia ha deciso di realizzare un circuito culturale storico monumentale a valenza turistica a minor impronta ecologica: si tratta del cosiddetto turismo lento che consiste nel percorrere itinerari e cammini a piedi o utilizzando mezzi di trasporto ecologici caratteristici della mobilità dolce come bus elettrici, biciclette e skate in condivisione.

Per dare adeguata risonanza al progetto e valorizzare ulteriormente il territorio però l’Amministrazione ha deciso di affiancare anche un circuito culturale dedicato al progetto e proposto in forma dematerializzata: in particolare, oltre al ricorso agli strumenti digitali in dotazione all’Ente quali il sito web istituzionale, i canali social e le app dedicate all’accoglienza turistica, il Comune della Spezia punta sulla creazione di un e-book animato e multilingue dedicato ai ragazzi, con funzione di guida turistica digitale da poter diffondere nelle scuole dei paesi della Comunità europea.

L’iniziativa punta a mettere in luce la riscoperta dei borghi storici dell’entroterra, ricchi di testimonianze storiche e religiose valorizzando la ricettività del territorio spezzino.

Maggiori informazioni presso il Comune della Spezia.

Smart NationIl Comune della Spezia propone un e-book animato multilingua per promuovere il turismo sostenibile
Vai all'articolo