A Jesolo la spiaggia si prenota tramite la tecnologia

No comments

Il Comune di Jesolo e le associazioni di categoria interessate hanno raggiunto un accordo per introdurre, in vista della stagione estiva 2020, un’app per regolamentare il flusso di ospiti sul proprio litorale.

Essendo costretti al distanziamento sociale e dovendo tutelare le ragionevoli necessità economiche del settore turistico, Jesolo ricorre alla tecnologia come strumento per garantire la tranquillità ai turisti dal punto di vista sanitario nella fruizione degli spazi comuni.

Per questo motivo è stata accolta l’adozione dell’app J.Beach: la piattaforma, che si presenta accessibile tramite applicazione per smartphone e via web, consente agli ospiti che soggiorneranno nella località balneare, ai turisti pendolari e agli stessi cittadini di prenotare un posto spiaggia, con tanto di sdraio e ombrellone se gradito, all’interno degli stabilimenti e consorzi.

L’app è in grado di prenotare anche semplici spazi spiaggia dove stendere l’asciugamano nelle aree libere: questo è necessario dall’esigenza di evitare pericolosi assembramenti dovuti all’emergenza sanitaria in corso creata dalla diffusione del COVID-19.

La tecnologia aiuta quindi a gestire in modo efficace accesso e fruibilità dell’arenile per la stagione alle porte nel pieno rispetto delle normative vigenti e che, si presume, vengano emanate.

Chiunque vorrà quindi fruire del litorale di Jesolo sarà chiamato ad utilizzare questo sistema che permette una gestione programmata dei flussi e degli accessi all’arenile garantendo la massima sicurezza per i fruitori.

Smart NationA Jesolo la spiaggia si prenota tramite la tecnologia
Vai all'articolo