Accelera con Amazon, il coaching per le imprese che intendono vendere online

No comments

Amazon ha lanciato in Italia, in collaborazione con il Politecnico di Milano, Confapi, ICE e Netcomm, un nuovo progetto per aiutare le imprese a vendere online.

Chiamato Accelera con Amazon, il nuovo servizio è un’iniziativa di coaching per consentire alle imprese di incrementare il proprio fatturato tramite la commercializzazione di prodotti e servizi online e di far conoscere la qualità del Made in Italy all’esterno del Paese.

Strutturato come un corso intensivo di formazione online, il percorso formativo è completamente gratuito ed è aperto anche per i molti piccoli marchi con desiderio di affermarsi globalmente intercettando nuovi mercati, opportunità e clienti.

Accelera con Amazon propone, oltre alle risorse online, un vero e proprio bootcamp intensivo della durata di una settimana che ospiterà le PMI in sessioni live per 500 attività in contemporanea.

Maggiori informazioni sul sito dedicato all’iniziativa.

Smart NationAccelera con Amazon, il coaching per le imprese che intendono vendere online
Vai all'articolo

Al via il Fondo Rilancio, nuove risorse per startup e PMI innovative

No comments

Venture Capital Sgr, la società che gestisce il Fondo Innovazione, ha deliberato l’istituzione di un nuovo fondo denominato Fondo Rilancio con lo specifico obiettivo di fornire sostegno alle startup e alle PMI innovative in Italia per la ripartenza dall’emergenza da COVID-19.

Le risorse finanziarie sono state messe a disposizione dal MISE e verranno utilizzate tramite in supporto alle operazioni di investimento effettuate da investitori qualificati nella modalità che viene comunemente identificata come matching e che punta a moltiplicare, fino ad un massimo di quattro volte e un limite di 1 milione di euro per quota, quanto conferito dagli investitori privati.

Le startup e le PMI innovative che vorranno beneficiare dell’opportunità dovranno avere sede legale in Italia.

Smart NationAl via il Fondo Rilancio, nuove risorse per startup e PMI innovative
Vai all'articolo

Start Cup Calabria, tutto è pronto per la finale della XII edizione

No comments

La finale della XII edizione di Start Cup Calabria, la business plan competition accademica calabrese dell’Università della Calabria, dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro e dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria è ormai imminente.

Domani alle 15.30, trasmetta anche in diretta streaming, si terrà la valutazione, eseguita da una qualificata giuria di esperti, delle più promettenti idee imprenditoriali innovative che hanno preso parte alla selezione avvenuta nei mesi scorsi di cui avevamo già parlato.

I team che gareggiano sono 12: ADIUTOR, ARVO, BPtech, DosInRad, ECHOCHI (Economia CircOlare degli scarti CHItinici), FamAgri, FSP&C – Flight Simulations Parts & Cockpits, HeartSwitch, Immuno-intercettori anti-cancro (IIAC), Open Stage, PATCH, Touch Sport.

Per i primi tre classificati, oltre ad un premio in denaro, ci sarà l’accesso diretto alla finale nazionale del Premio Nazionale per l’Innovazione organizzato da Almacube, l’incubatore innovativo dell’Università di Bologna.

Smart NationStart Cup Calabria, tutto è pronto per la finale della XII edizione
Vai all'articolo

Bravo Innovation Hub, nasce l’acceleratore dedicato alle imprese innovative del Mezzogiorno

No comments

Prende il via l’avventura del Bravo Innovation Hub, l’acceleratore dedicato alle imprese innovative del Mezzogiorno finanziato con risorse Pon Imprese e Competitività 2014-2020 e promosso da Invitalia, Infratel Italia e dal Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con il Comune di Brindisi.

Si tratta di una scommessa che vede l’apertura di un polo unico nel suo genere presso lo storico Palazzo Guerrieri di Brindisi: l’obiettivo è quello di proporre programmi di accelerazione verticali per velocizzare l’ingresso nel mercato delle imprese del Sud tramite la validazione del modello di business e conseguente accesso al mercato.

Le attività supportate coinvolgeranno grandi imprese, università, centri di ricerca e istituzioni locali presenti nelle regioni meridionali e impegnate nello sviluppo del tessuto economico locale.

L’accesso, sia da parte delle imprese che vogliono essere accelerate sia da parte del personale incaricato della progettazione e gestione dei programmi formativi, è regolato da bando pubblico promosso da Invitalia.

Per il 2020 è previsto il lancio del primo programma di accelerazione denominato Bravo Innovation Hub +Turismo+Cultura, accessibile alle startup e microimprese in qualsiasi forma giuridica che appartengano alla filiera turistico-culturale e che abbiano sede operativa in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia o Sicilia con l’impegno a mantenerla per tutta la durata del programma di accelerazione.

Le domande di partecipazione devono essere inviate all’indirizzo Pec finanzaimpresa@pec.invitalia.it dalle 12.00 del 1° ottobre 2020 alle 12,00 del 3 novembre 2020: disponibili 10 posti.

Smart NationBravo Innovation Hub, nasce l’acceleratore dedicato alle imprese innovative del Mezzogiorno
Vai all'articolo

InnovUp, la nuova associazione che rappresenta l’ecosistema italiano dell’innovazione

No comments

Due realtà associative complementari rispettivamente Apsti, che riunisce 20 Parchi Scientifici e Tecnologici per un totale di 150 centri di ricerca ed oltre 3.500 imprese ospitate, e Italia Startup, che riunisce le startup e i soggetti che le sostengono per oltre 200 tra acceleratori e incubatori, hanno unito le forze.

Si è infatti realizzata la fusione fra i due soggetti che ha dato vita a InnovUp – Startup & Tech Italian Ecosystem, la nuova associazione dell’ecosistema italiano delle startup e dell’innovazione forte di un network che promuove oltre 3.000 realtà orbitanti nei settore innovativi.

InnovUp sorge per rappresentare la filiera italiana dell’innovazione, in Italia e all’Estero, con particolare e preminente interesse verso le giovani imprese innovative al primo stadio di sviluppo, soprattutto quelle createsi all’interno di università e centri di ricerca.

Fra gli obiettivi del nuovo soggetto c’è la riduzione della frammentazione del settore in una logica di rafforzamento della presenza territoriale e internazionale degli avamposti innovativi in coerenza con i dettati normativi che pongono l’innovazione fra i primi motori del rilancio dell’Italia.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa.

smartnationInnovUp, la nuova associazione che rappresenta l’ecosistema italiano dell’innovazione
Vai all'articolo

H-FARM inaugura il nuovo campus dedicato all’innovazione

No comments

Oggi è una gran giorno per H-FARM e per il Veneto che diventa l’epicentro dell’innovazione a livello europeo, almeno per quanto concerne la disponibilità di spazi dedicati.

A Roncade, in provincia di Treviso, è stato infatti inaugurato il nuovo Campus di H-FARM che, grazie al progetto di ampliamento, diventa il più grande e importante polo di innovazione a livello europeo: dedicato a imprenditori, professionisti ma anche a studenti (circa un migliaio), il nuovo polo è frutto di una scommessa che corona la recente approvazione del piano industriale 2020-2024.

Il progetto ha esteso le pertinenze del precedente vecchio polo portandolo ad occupare una superficie complessiva di oltre 51 ettari, con 10 nuove strutture dedicate alla formazione e all’incubazione di impresa per un totale di 30.000 metri quadri di nuova superficie coperta che però è a cubatura zero: questo è stato possibile grazie al recupero dei volumi precedentemente esistenti di edifici presenti nell’area e in stato di abbandono.

Smart NationH-FARM inaugura il nuovo campus dedicato all’innovazione
Vai all'articolo

DigithON, al via la call per gli innovatori

No comments

DigithON, la maratona digitale italiana che quest’anno giunge alla quinta edizione, annuncia oggi l’apertura della chiamata dedicata agli innovatori: la call for ideas parte ufficialmente oggi e termina il 30 settembre per selezionare nuove idee digitali da far concorrere al fine di ottenere visibilità e risorse davanti ad una platea di investitori privati e istituzionali, italiani e internazionali.

La call anticipa come di consueto la manifestazione che è prevista per il 23 e 24 ottobre, per la prima volta interamente in live streaming a causa dell’emergenza sanitaria causata dalla pandemia da COVID-19.

Lo scopo dell’iniziativa è quella di fornire un trampolino di lancio a tutti quei progetti in cerca di un’accelerazione grazie alla comunità finanziaria diventando così imprese vere e proprie.

Le idee innovative selezionate avranno quindi la possibilità di presentarsi tramite la piattaforma online di DigithON ai rappresentanti del comitato scientifico per conquistare i premi che saranno aggiudicati dai migliori progetti della competizione.

Per partecipare alla quinta edizione di DigithON è sufficiente registrarsi gratuitamente sul portale digithon.it.

Smart NationDigithON, al via la call per gli innovatori
Vai all'articolo

Trasferimento tecnologico, nasce Fondazione Enea Tech

No comments

Con la firma del decreto di approvazione del suo statuto, nasce Fondazione Enea Tech: si tratta del soggetto incaricato dal Ministero dello Sviluppo Economico della gestione del primo fondo italiano interamente dedicato al trasferimento tecnologico.

La fondazione infatti, nata sulla scia del Decreto Rilancio, ha il compito di promuovere investimenti e iniziative che permettono di sviluppare nuove tecnologie e supportare i processi produttivi aziendali: per ottenere il risultato, la Fondazione avrà il ruolo di investitore in startup e piccole e medie imprese innovative, spin-off universitari e centri di ricerca e sviluppo.

La missione di Enea Tech è comunque l’aumento del valore derivante dai processi di innovazione e trasferimento tecnologico al fine di sviluppare imprese ad alto contenuto tecnologico: per questo motivo è stata inizialmente dotata di un fondo di circa 500 milioni di euro.

Maggiori informazioni nel comunicato presente sul sito del MISE.

Smart NationTrasferimento tecnologico, nasce Fondazione Enea Tech
Vai all'articolo

Prende il via la nuova edizione di InnovAzioni

No comments

Parte la nuova edizione di InnovAzioni – Strumenti e soluzioni per la crescita, il format firmato da Confindustria Chieti Pescara che è volto a valorizzare il panorama imprenditoriale innovativo a prescindere dalla dimensione delle aziende coinvolte.

L’evento infatti prevede un doppio contest, suddiviso in base alla dimensione dell’azienda, per realtà che abbiano ideato o realizzato negli ultimi 24 mesi progetti all’avanguardia in termini di innovazione di prodotto, di processo o sotto il profilo organizzativo.

Da oggi è possibile, fino al 7 ottobre 2020, inviare le proprie candidature secondo il regolamento presente nel sito ufficiale della manifestazione.

Il 13 e 14 novembre 2020, presso l’Aurum di Pescara, saranno le date in cui si terranno le premiazioni per le realtà che vinceranno il Premio nazionale Campioni d’InnovAzioni, declinato in Grandi Aziende e PMI.

Per iscriversi è sufficiente leggere qui.

Smart NationPrende il via la nuova edizione di InnovAzioni
Vai all'articolo

A Torino Microsoft e OGR lanciano la Tech Revolution Factory

No comments

Grazie all’accordo fra Microsoft e OGR, nasce oggi a Torino la prima piattaforma dedicata all’innovazione digitale per far crescere e consolidare business innovativi su scala globale.

Tech Revolution Factory, questo il nome dell’iniziativa, intende offrire opportunità concrete a giovani founder e startup nazionali e internazionali tramite la possibilità di accedere a competenze tecnologiche e a connessioni con ecosistemi internazionali: il fine è quello di consolidare nuove opportunità di business che possano approdare al mercato globale.

Il nucleo di Tech Revolution Factory è rappresentato dall’hub innovativo Ogr Tech di Fondazione Crt ma si declina in tre linee programmatiche: in primo luogo supportare i giovani founder accelerandone le iniziative imprenditoriali ad alta scalabilità, successivamente consentire che l’imprenditoria sociale possa esprimere tutto il suo potenziale grazie a tecnologie innovative e abilitanti come l’intelligenza artificiale e l’impiego di open data e big data.

Da ultimo, aiutare a sviluppare competenze digitali di cittadini e imprese per dare un futuro di rilievo al nostro Paese.

L’attività della Tech Revolution Factory è stata disegnata sulla base di appositi programmi di accelerazione: il primo sarà dedicato al mondo del gaming e verrà fatto partire a inizio 2021 in collaborazione con 34BigThings e ID@Xbox, due progettualità che fanno parte del programma internazionale Microsoft for Startups.

Smart NationA Torino Microsoft e OGR lanciano la Tech Revolution Factory
Vai all'articolo