Nasce Molise Contamination Lab

No comments

La Regione Molise in collaborazione con l’Università del Molise e Sviluppo Italia Molise lancia Molise Contamination Lab, il nuovo hub di imprenditoria e innovazione regionale.

L’iniziativa prevede la costituzione di un centro per l’imprenditoria e l’innovazione allo scopo di educare, ispirare e connettere studenti, imprenditori, investitori e membri della community nell’ecosistema regionale legato all’innovazione.

Grazie a questo polo, il suddetto ecosistema deve, nelle intenzioni, incentivare la nascita e la crescita di nuove imprese innovative puntando sulla cultura dell’imprenditoria innovativa territoriale.

La nascita del Molise Contamination Lab trae origini a partire dal 2016 da un gruppo di varie Università italiane che hanno aderito al progetto Contamination Lab Italia promosso dal Miur e che hanno creato, su tutto il territorio nazionale, una rete di oltre venti hub a cui si aggiunge il nuovo polo molisano.

Maggiori informazioni nel comunicato dell’Università degli studi del Molise e nel comunicato di Regione Molise.

Smart NationNasce Molise Contamination Lab
Vai all'articolo

Milano Hub, selezionati i primi progetti del centro d’innovazione di Banca d’Italia

No comments

La prima call di Milano Hub, il centro d’innovazione di Banca d’Italia di cui abbiamo già parlato, per selezionare i progetti innovativi nel settore FinTech da supportare si è conclusa con successo individuando 10 progetti che Banca d’Italia sosterrà nella loro evoluzione.

L’intento è quello di puntare sulle nuove tecnologie, quali per esempio l’intelligenza artificiale, per migliorare l’offerta dei servizi bancari, finanziari e di pagamento destinati alle imprese, alle famiglie e alla pubblica amministrazione.

Su 40 proposte candidate alla selezione, sono 10 i progetti selezionati promossi da imprese, startup fintech, intermediari bancari, finanziari e assicurativi nonché università e centri di ricerca.

Maggiori informazioni direttamente nel comunicato di Banca d’Italia.

Smart NationMilano Hub, selezionati i primi progetti del centro d’innovazione di Banca d’Italia
Vai all'articolo

Il Comune di Firenze lancia lo sportello unico virtuale di orientamento per trasformare le idee in imprese

No comments

La rete Make Next in Florence evolve e aggiunge servizi: da tempo ormai il portale MakeNextinFlorence è la piattaforma di riferimento che promuovere servizi, eventi, informazioni utili su tutto l’ecosistema fiorentino dell’innovazione.

Oggi, grazie ad un’iniziativa congiunta da parte del Comune di Firenze e della Camera di Commercio di Firenze, è attivo anche uno sportello unico virtuale di orientamento per trasformare le idee in imprese, in particolare startup.

Lo sportello si occupa di aiutare chi vuole avviare una nuova attività con molteplici servizi che vanno dall’accesso di spazi di coworking alla consulenza per la pianificazione di impresa con uno specifico occhio alle dinamiche dell’innovazione anche grazie al supporto di Nana Bianca, di Murate Idea Park e della Fondazione per la ricerca e l’innovazione e Università di Firenze.

Gli attori dell’ecosistema dell’innovazione coinvolti sono diversi e includono anche reti di investitori come Italian Angels for Growth e Business Angels Network.

L’utilizzo dello sportello virtuale è semplice, è sufficiente collegarsi al portale di MakeNextinFlorence e prenotare un appuntamento in videoconferenza con un esperto che fornirà le informazioni necessarie e i contatti nella rete fiorentina dell’innovazione per aiutare il richiedente a trovare la soluzione più adatta alle sue necessità imprenditoriali.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Firenze.

Smart NationIl Comune di Firenze lancia lo sportello unico virtuale di orientamento per trasformare le idee in imprese
Vai all'articolo

DigithON, torna la call per gli innovatori

No comments

Per tutto il mese di settembre è attiva la call for ideas di DigithON, la maratona digitale che animerà il territorio pugliese della provincia di Barletta-Andria-Trani (Bat).

Si tratta della fase preliminare che punta a trovare le nuove idee imprenditoriali in ambito digitale e tecnologico che potranno partecipare alla manifestazione DigithON che si terrà dal 21 al 24 ottobre con una sesta edizione totalmente online come quella svoltasi l’anno scorso.

In questa nuova edizione si prepara l’introduzione dei coding bootcamp, degli appuntamenti dedicati alla formazione e allo sviluppo della cultura digitale con specifico riferimento alla programmazione.

Tutti coloro che volessero candidarsi possono farlo gratuitamente tramite il portale della manifestazione che rappresenta il nodo di interscambio e contatto con investitori, incubatori e acceleratori.

Durante la call for ideas verranno selezionate 100 startup che potranno avere la possibilità di fruire della piattaforma di DigithON come un trampolino di lancio per strutturarsi e rendere concrete le idee più avveniristiche nella digital economy.

Smart NationDigithON, torna la call per gli innovatori
Vai all'articolo

FS Italiane apre il primo Innovation Hub

No comments

FS Italiane ha aperto ufficialmente il proprio primo Innovation Hub presso la stazione di Roma Termini.

Il lancio, avvenuto in occasione del settantesimo anniversario della maggiore stazione del Paese ossia quella di Roma Termini appunto, permette a FS Italiane di stabilire fisicamente quella che è a tutti gli effetti concepita per essere la cabina di regia deputata al coordinamento delle attività degli altri hub territoriali che saranno realizzati nei prossimi anni in tutta Italia come per esempio quello presso il Campus di San Giovanni a Teduccio dell’Università di Napoli Federico II.

Lo scopo degli Innovation Hub di FS Italiane è quello di lavorare su programmi di innovazione tematici affinché costituiscano luoghi dove aziende, istituzioni e investitori si incontrano e collaborano con giovani innovatori e startup per intercettare nuove opportunità di business altamente innovative che sfruttino il progresso tecnologico.

Una vera e propria rete fisica di luoghi per la contaminazione e la nascita di idee che, grazie agli strumenti offerti dalla tecnologia e dalla digitalizzazione, possono rappresentare un’enorme possibilità di cambiamento e di sviluppo sostenibile.

L’Innovation Hub di Roma è dedicato ai temi legati alle Smart City mentre quello di Napoli è dedicato ai temi del turismo.

FS Italiane ha in programma, entro i prossimi tre anni, di aprire altri cinque Innovation Hub tematici: Reggio Calabria (Tutela del Territorio), Puglia (Logistica e Merci), Milano (Industria), Torino (Mobilità) e Bologna (Agrifood).

Maggiori informazioni nel comunicato stampa di FS.

Smart NationFS Italiane apre il primo Innovation Hub
Vai all'articolo

Nasce WeSportUp, l’acceleratore d’impresa focalizzato su sport e salute

No comments

Oggi parte ufficialmente WeSportUp, il primo acceleratore di startup e PMI innovative focalizzato negli ambiti di sport e salute.

L’iniziativa risponde alla regia del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti che ha deciso di scommettere su un acceleratore d’impresa per rilanciare lo sport: la gestione della struttura è affidata a Sport e Salute insieme a StartupBootcamp, acceleratore di startup fra i più grandi al mondo e primo in Europa con oltre 1.000 società in portafoglio.

WeSportUp si occuperà di effettuare scouting e selezionare le migliori startup e PMI innovative da accelerare con attività di mentorship e business devlopment.

L’acceleratore parte con una dotazione iniziale di 1,2 milioni di euro interamente sottoscritti da CDP Venture Capital Sgr e serviranno a supportare circa 30 tra startup e PMI innovative in 3 anni.

Il target del programma di accelerazione saranno le startup e le PMI innovative con sede in Italia oppure che intendono aprire una succursale nel nostro Paese: gli ambiti di interesse sono la performance degli atleti, il loro benessere e nutrizione, l’engagement dei tifosi, la gestione delle organizzazioni sportive e le tecnologie per gli stadi e le infrastrutture sportive, gli e-sport e la sostenibilità.

Smart NationNasce WeSportUp, l’acceleratore d’impresa focalizzato su sport e salute
Vai all'articolo

Accelera con Amazon, il coaching per le imprese che intendono vendere online

No comments

Amazon ha lanciato in Italia, in collaborazione con il Politecnico di Milano, Confapi, ICE e Netcomm, un nuovo progetto per aiutare le imprese a vendere online.

Chiamato Accelera con Amazon, il nuovo servizio è un’iniziativa di coaching per consentire alle imprese di incrementare il proprio fatturato tramite la commercializzazione di prodotti e servizi online e di far conoscere la qualità del Made in Italy all’esterno del Paese.

Strutturato come un corso intensivo di formazione online, il percorso formativo è completamente gratuito ed è aperto anche per i molti piccoli marchi con desiderio di affermarsi globalmente intercettando nuovi mercati, opportunità e clienti.

Accelera con Amazon propone, oltre alle risorse online, un vero e proprio bootcamp intensivo della durata di una settimana che ospiterà le PMI in sessioni live per 500 attività in contemporanea.

Maggiori informazioni sul sito dedicato all’iniziativa.

Smart NationAccelera con Amazon, il coaching per le imprese che intendono vendere online
Vai all'articolo

Al via il Fondo Rilancio, nuove risorse per startup e PMI innovative

No comments

Venture Capital Sgr, la società che gestisce il Fondo Innovazione, ha deliberato l’istituzione di un nuovo fondo denominato Fondo Rilancio con lo specifico obiettivo di fornire sostegno alle startup e alle PMI innovative in Italia per la ripartenza dall’emergenza da COVID-19.

Le risorse finanziarie sono state messe a disposizione dal MISE e verranno utilizzate tramite in supporto alle operazioni di investimento effettuate da investitori qualificati nella modalità che viene comunemente identificata come matching e che punta a moltiplicare, fino ad un massimo di quattro volte e un limite di 1 milione di euro per quota, quanto conferito dagli investitori privati.

Le startup e le PMI innovative che vorranno beneficiare dell’opportunità dovranno avere sede legale in Italia.

Smart NationAl via il Fondo Rilancio, nuove risorse per startup e PMI innovative
Vai all'articolo

Start Cup Calabria, tutto è pronto per la finale della XII edizione

No comments

La finale della XII edizione di Start Cup Calabria, la business plan competition accademica calabrese dell’Università della Calabria, dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro e dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria è ormai imminente.

Domani alle 15.30, trasmetta anche in diretta streaming, si terrà la valutazione, eseguita da una qualificata giuria di esperti, delle più promettenti idee imprenditoriali innovative che hanno preso parte alla selezione avvenuta nei mesi scorsi di cui avevamo già parlato.

I team che gareggiano sono 12: ADIUTOR, ARVO, BPtech, DosInRad, ECHOCHI (Economia CircOlare degli scarti CHItinici), FamAgri, FSP&C – Flight Simulations Parts & Cockpits, HeartSwitch, Immuno-intercettori anti-cancro (IIAC), Open Stage, PATCH, Touch Sport.

Per i primi tre classificati, oltre ad un premio in denaro, ci sarà l’accesso diretto alla finale nazionale del Premio Nazionale per l’Innovazione organizzato da Almacube, l’incubatore innovativo dell’Università di Bologna.

Smart NationStart Cup Calabria, tutto è pronto per la finale della XII edizione
Vai all'articolo

Bravo Innovation Hub, nasce l’acceleratore dedicato alle imprese innovative del Mezzogiorno

No comments

Prende il via l’avventura del Bravo Innovation Hub, l’acceleratore dedicato alle imprese innovative del Mezzogiorno finanziato con risorse Pon Imprese e Competitività 2014-2020 e promosso da Invitalia, Infratel Italia e dal Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con il Comune di Brindisi.

Si tratta di una scommessa che vede l’apertura di un polo unico nel suo genere presso lo storico Palazzo Guerrieri di Brindisi: l’obiettivo è quello di proporre programmi di accelerazione verticali per velocizzare l’ingresso nel mercato delle imprese del Sud tramite la validazione del modello di business e conseguente accesso al mercato.

Le attività supportate coinvolgeranno grandi imprese, università, centri di ricerca e istituzioni locali presenti nelle regioni meridionali e impegnate nello sviluppo del tessuto economico locale.

L’accesso, sia da parte delle imprese che vogliono essere accelerate sia da parte del personale incaricato della progettazione e gestione dei programmi formativi, è regolato da bando pubblico promosso da Invitalia.

Per il 2020 è previsto il lancio del primo programma di accelerazione denominato Bravo Innovation Hub +Turismo+Cultura, accessibile alle startup e microimprese in qualsiasi forma giuridica che appartengano alla filiera turistico-culturale e che abbiano sede operativa in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia o Sicilia con l’impegno a mantenerla per tutta la durata del programma di accelerazione.

Le domande di partecipazione devono essere inviate all’indirizzo Pec finanzaimpresa@pec.invitalia.it dalle 12.00 del 1° ottobre 2020 alle 12,00 del 3 novembre 2020: disponibili 10 posti.

Smart NationBravo Innovation Hub, nasce l’acceleratore dedicato alle imprese innovative del Mezzogiorno
Vai all'articolo