A Torino Microsoft e OGR lanciano la Tech Revolution Factory

No comments

Grazie all’accordo fra Microsoft e OGR, nasce oggi a Torino la prima piattaforma dedicata all’innovazione digitale per far crescere e consolidare business innovativi su scala globale.

Tech Revolution Factory, questo il nome dell’iniziativa, intende offrire opportunità concrete a giovani founder e startup nazionali e internazionali tramite la possibilità di accedere a competenze tecnologiche e a connessioni con ecosistemi internazionali: il fine è quello di consolidare nuove opportunità di business che possano approdare al mercato globale.

Il nucleo di Tech Revolution Factory è rappresentato dall’hub innovativo Ogr Tech di Fondazione Crt ma si declina in tre linee programmatiche: in primo luogo supportare i giovani founder accelerandone le iniziative imprenditoriali ad alta scalabilità, successivamente consentire che l’imprenditoria sociale possa esprimere tutto il suo potenziale grazie a tecnologie innovative e abilitanti come l’intelligenza artificiale e l’impiego di open data e big data.

Da ultimo, aiutare a sviluppare competenze digitali di cittadini e imprese per dare un futuro di rilievo al nostro Paese.

L’attività della Tech Revolution Factory è stata disegnata sulla base di appositi programmi di accelerazione: il primo sarà dedicato al mondo del gaming e verrà fatto partire a inizio 2021 in collaborazione con 34BigThings e ID@Xbox, due progettualità che fanno parte del programma internazionale Microsoft for Startups.

Smart NationA Torino Microsoft e OGR lanciano la Tech Revolution Factory
Vai all'articolo

Al via la nuova edizione di Start Cup Calabria

No comments

Prende il via ufficialmente la XII edizione della Start Cup Calabria, la business plan competition itinerante organizzata dall’Università della Calabria, Università Magna Græcia, Università Mediterranea e CalabriaInnova.

Si tratta di un percorso competitivo che punta a plasmare e far crescere idee d’impresa innovative che abbiano la propensione a divenire delle aziende di successo ad alta scalabilità.

La competizione è aperta a studenti, laureati, docenti e neo o aspiranti imprenditori e punta a consolidare un confronto costruttivo con mentor ed esperti in grado di migliorare le intuizioni dei partecipanti attraverso formazione specifica sulla cultura dell’impresa innovativa e agevolare, tramite una rete di contatti professionali, eventuali sinergie che possano portare le idee sul mercato.

La XII edizione della Start Cup Calabria si svolge nel periodo che va da giugno a ottobre 2020 ed è suddivisa in 3 momenti.

Il primo è relativo ad una fase preliminare di scouting per la raccolta delle idee e relativa selezione; segue una fase di formazione intensiva della durata di tre giorni, denominata Start Cup Academy, e infine l’ultima fase di premiazione, denominata Start Cup Awards, dove vengono selezionate le migliori idee.

I vincitori della competizione concorreranno alla finale nazionale del Premio Nazionale per l’Innovazione assieme a tutti i vincitori delle analoghe edizioni regionali.

Per partecipare è sufficiente compilare il form di registrazione on-line sulla pagina dedicata.

Smart NationAl via la nuova edizione di Start Cup Calabria
Vai all'articolo

Nasce l’Officina dell’Innovazione

No comments

Con un accordo fra il Ministero dell’Università e della Ricerca e l’Ente Nazionale per il Microcredito si è realizzata l’intesa che getta le fondamenta per l’Officina dell’Innovazione.

Si tratta di un Innovation Hub che l’Ente Nazionale per il Microcredito ha ideato per supportare lo sviluppo di progetti e startup caratterizzate da una spiccata innovazione intrinseca in diversi settori fra cui soprattutto l’edilizia, il biomedicale, la logistica e merci, l’agroalimentare, il turismo, l’artigianato, il commercio, le attività finanziarie e assicurative.

L’Innovation Hub punta a creare un florido ecosistema che consenta la strutturazione e il finanziamento degli spin off universitari oltre al rafforzamento dei processi di trasferimento tecnologico: un aspetto importante sarà inoltre rappresentato da programmi formativi volti alla diffusione di competenze in ambito di educazione economica e imprenditoriale.

L’importanza dell’accordo risiede nella collaborazione tra Università e impresa ai fini di perseguire la cosiddetta innovazione sociale: la conoscenza infatti è alla base dello sviluppo, soprattutto di quello della società intesa come comunanza di individui.

Maggiori dettagli nel comunicato dell’Ente Nazionale per il Microcredito.

Smart NationNasce l’Officina dell’Innovazione
Vai all'articolo

Riparte il Think Tank Basilicata con Power2Innovate

No comments

Riparte ufficialmente il Think Tank Basilicata, l’iniziativa promossa da Total E&P e The European House – Ambrosetti per un confronto strategico sulle possibili azioni che possano aiutare la Basilicata a diventare una tra le Regioni più sostenibili e resilienti in Italia e in Europa con una specifica concentrazione sui punti di forza del territorio.

Fra questi emergono tre ingredienti fondamentali: la presenza di attori che fanno parte dell’industria capital intensive, la presenza di filiera agroalimentare estesa e il contributo dell’industria culturale e del turismo.

Per consentire questo processo il Think Tank evolve in un Act Tank tramite una serie di incontri fisici ma soprattutto digitali, anche in relazione all’andamento dell’emergenza COVID-19, che saranno presentati in un Forum finale che si svolgerà a Matera il 4 dicembre 2020.

Questa fase si arricchisce con il lancio della Call for Ideas Power2Innovate, un’iniziativa a favore di startup e aspiranti imprenditori del Mezzogiorno con idee innovative e ad alto potenziale: è possibile partecipare candidandosi dal 30 aprile 2020 fino al 15 ottobre 2020 sul sito dedicato.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa.

Smart NationRiparte il Think Tank Basilicata con Power2Innovate
Vai all'articolo

Trentino Sviluppo lancia la prima edizione del Premio Innovazione PMI

No comments

Le imprese innovative hanno una nuova opportunità grazie a Trentino Sviluppo che propone la prima edizione del Premio Innovazione PMI.

Si tratta di un’iniziativa nata, in collaborazione con Camera di Commercio e Confindustria Trento, per valorizzare il potenziale innovativo delle piccole e medie imprese del territorio.

Patrocinata da APSTI, EBN e Italia Startup, la prima edizione del Premio Innovazione PMI si rivolge alle piccole medie imprese innovative trentine già iscritte negli appositi elenchi camerali e a quelle che, pur non essendo iscritte, possiedono i requisiti necessari.

Entrambe le categorie riceveranno una valutazione separata che porterà ad una premialità in denaro e servizi con accesso diretto ai programmi di sostegno alle PMI promossi da Hub Innovazione Trentino, Camera di Commercio, Confindustria e Fondazione Caritro.

L’obiettivo è la diffusione sul territorio di un modo di fare impresa dinamico e avanzato in grado di resistere alle crisi e adattarsi ai cambiamenti: l’innovazione infatti permette di affrontare questo percorso in quanto l’adattabilità al cambiamento è intrinseca nei processi innovativi.

I dettagli del Premio Innovazione PMI verranno illustrati giovedì 30 aprile alle ore 17 in un webinar aperto al pubblico a cui ci si può registrare al presente link.

Le candidature dovranno invece pervenire entro lunedì 22 giugno 2020: maggiori informazioni sulla pagina dedicata e nel comunicato stampa.

Smart NationTrentino Sviluppo lancia la prima edizione del Premio Innovazione PMI
Vai all'articolo

L’Italia possiede un nuovo ambizioso Piano Nazionale Innovazione

No comments

Il neo costituito Ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione, dicastero che ha assunto l’acronimo di MID, ha presentato il Piano Nazionale Innovazione che accompagnerà l’Italia al traguardo del 2025.

Si tratta di un passaggio importantissimo per la pianificazione della roadmap per i prossimi 5 anni in cui l’Italia è chiamata ad effettuare un salto epocale: la scelta della corretta strategia per supportare il cambiamento del Paese passa infatti attraverso una corretta comprensione del panorama tecnologico e la decisione delle tecnologie più lungimiranti su cui imbastire i servizi digitali del Paese.

Lo Stato infatti deve promuovere la democrazia, l’uguaglianza, l’etica, la giustizia e lo sviluppo incentrato sul rispetto dell’essere umano e della sua realizzazione.

Il Piano Nazionale Innovazione si muove su tre grandi macro direttrici: la digitalizzazione della società e dei cittadini, l’innovazione tecnologica strutturale della PA e delle imprese e infine lo sviluppo tecnologico etico e sostenibile.

Tali direttrici passano attraverso 9 obiettivi e 20 azioni specifiche da effettuarsi nei prossimi 5 anni anche se sarà possibile per i cittadini partecipare, tramite la piattaforma tecnologica Partecipa, ad eventuali variazioni del percorso tramite la proposta di specifiche idee che saranno valutate dal personale del Ministero.

Fra gli obiettivi più ambiziosi del nuovo programma vi sono la necessità di dotare tutti i cittadini di un’identità digitale e la possibilità per gli stessi di fruire dei servizi della PA, compresa la possibilità di effettuare pagamenti e ottenere rimborsi, direttamente tramite smartphone.

Il primo ambizioso traguardo passa attraverso alla revisione della progettazione di SPID, riportando nelle mani dello Stato la gestione dell’intero processo: non più la necessità di passare attraverso a vari Identity Provider ma sarà la PA nazionale a fornire al cittadino la propria identità digitale esattamente come per l’attribuzione del codice fiscale.

Il secondo progetto di importanza strategica invece si avrà con il rilascio, previsto per marzo, dell’app IO: abbiamo già parlato in passato di questa attesa innovazione che punta a rendere l’Italia un grande unico Comune grazie alla possibilità di effettuare qualsiasi pratica direttamente con pochi clic sul proprio telefono.

Massima attenzione sarà data anche alle imprese e alle startup con la possibilità di coinvolgere sempre di più le aziende innovative nella filiera dei fornitori del pubblico garantendo, tramite percorsi collaborativi, la realizzazione della tanto promossa open innovation.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale del Ministero, nella sezione dedicata alla presentazione del Piano Nazionale Innovazione che può essere scaricato qui.

Smart NationL’Italia possiede un nuovo ambizioso Piano Nazionale Innovazione
Vai all'articolo

Microsoft for Startups arriva a Milano

No comments

Microsoft for Startups è il programma internazionale di Microsoft dedicato all’accelerazione delle imprese, in particolare modo quelle con business model innovativo e ovviamente le startup digitali: si tratta di un’iniziativa che è stata portata in Italia a Torino con la collaborazione di OGR Tech ma che ora si appresta a sbarcare a Milano tramite growITup, la piattaforma di open innovation creata da Microsoft Italia in partnership con Cariplo Factory.

Microsoft for Startups consiste in un vero e proprio ecosistema volto alla formazione e all’accelerazione di imprese innovative anche grazie ad una rete di relazioni di primissimo piano e una dotazione di investimento di 500 milioni di dollari da dedicare alle attività imprenditoriali che risultino più capaci di crescere a livello globale.

Nel caso della declinazione milanese, il programma verterà sulle nuove idee imprenditoriali attive soprattutto nei settori tecnologici dell’intelligenza artificiale e del cloud computing che sono considerati particolarmente strategici per il prossimo futuro.

Maggiori informazioni sul programma e sul suo avviamento direttamente nel comunicato stampa rilasciato da Microsoft.

Smart NationMicrosoft for Startups arriva a Milano
Vai all'articolo

Parte il Fondo Nazionale Innovazione

No comments

Dopo il suo lancio avvenuto alcuni mesi fa, con la designazione della governance avvenuta ieri, è ufficialmente partito il Fondo Nazionale Innovazione che diventa pienamente operativo.

Le nomine riguardano l’AD, Enrico Resmini, e i consiglieri, fra cui Marco Bellezza, che sono chiamati al difficile compito di imprimere la visione strategica che guiderà gli investimenti del Fondo denominato Invitalia Ventures SGR in quanto continuum della SGR di Invitalia: la dotazione potrà arrivare fino a 1 miliardo di euro e sarà interamente dedicato al supporto dell’innovazione attraverso attività di Venture Capital.

Si tratta di un impegno sostanziale da parte dello Stato per dare un nuovo impulso ad un settore, quello degli investimenti con capitale di rischio verso iniziative innovative, che in Italia ha registrato performance discutibili anche per la sostanziale mancanza di liquidità sistemica.

L’impegno del Fondo è quello di effettuare investimenti diretti e indiretti in minoranze qualificate nel capitale di imprese innovative con Fondi generalisti, verticali o Fondi di Fondi, a supporto di startup e PMI innovative onde arginare il fenomeno della dispersione di talenti e di contrastare la cessione di proprietà intellettuale e altri asset strategici verso l’Estero che si è da sempre dimostrato un luogo più ospitale per l’innovazione.

Smart NationParte il Fondo Nazionale Innovazione
Vai all'articolo

Onlife, a Milano la prima edizione dell’evento dedicato alla società digitale

No comments

Tutto è pronto per Onlife, l’evento organizzato da Repubblica e dal gruppo Lena dedicato alla società digitale.


La manifestazione, che si tiene i giorni 4 e 5 ottobre a Milano presso la sede del Politecnico di Milano (venerdì) e presso il Teatro Parenti (sabato), porta circa 35 ospiti provenienti da tutto il mondo, di cui poco più della metà sono italiani, a discutere di diverse tematiche legate alla società del futuro.

Eccellenze nel campo della fisica, della tecnologia, dell’uso dei big data e le monete virtuali, nell’ambito delle criptovalute e blockchain, nel lancio di startup ad alta scalabilità, del mondo del giornalismo, ma anche imprenditori, filosofi, docenti universitari ed esperti di robotica si alterneranno in una due giorni gratuita rivolta ad appassionati, professionisti ma anche curiosi dei cambiamenti a cui assisterà la nostra società.

Una società in cui la distinzione fra mondo digitale e mondo fisico è ormai superata a fronte di una vita iper connessa.

Il programma completo è consultabile qui.

Si richiede una registrazione, gratuita, effettuabile qui.

smartnationOnlife, a Milano la prima edizione dell’evento dedicato alla società digitale
Vai all'articolo

H-Farm inizia la costruzione del nuovo campus dedicato all’innovazione

No comments

H-Farm, la celebre azienda innovativa nata come incubatrice italiana di startup ed evolutasi nel tempo su più fronti fra cui quello della formazione e della diffusione delle digital skill, compie oggi un passo molto importante.

Dopo una lunghissima attesa burocratica infatti allarga il proprio campus dedicato all’innovazione posando la prima pietra dei lavori che porteranno la struttura ad estendersi per una superficie di circa 51 ettari ed in grado di ospitare fino a 3 mila persone.

Si tratta dell’inizio di una nuova avventura che porterà la società ad essere il più grande e ambizioso polo di innovazione in Europa.

Verranno costruiti 13 edifici dedicati alla formazione, al mondo delle startup e delle imprese per un totale di 30.000 mq di superficie a cubatura zero ottenuta grazie al recupero di volumi di strutture in stato di abbandono e alla riconversione di una ex base militare della zona.

Tra gli spazi, verrà progettato uno studentato in grado di accogliere quasi 250 studenti, un centro sportivo di circa 7000 mq complessivi: l’edificio al centro della nuova struttura ospiterà una biblioteca, un auditorium e un ristorante.

Il nuovo campus è autosufficiente per l’85% del suo fabbisogno energetico grazie a sistemi fotovoltaici di accumulo e di scambio in rete di energia: è stato inoltre concepito per essere uno dei centri più tecnologicamente all’avanguardia e tra i primi impianti 5G in Italia.

Smart NationH-Farm inizia la costruzione del nuovo campus dedicato all’innovazione
Vai all'articolo