Fondazione TIM incentiva l’uso della tecnologia per contrastare l’autismo

No comments

Fondazione TIM interviene nel contrasto delle problematiche che interessano le persone affette da autismo e, per questo motivo, ha lanciato un bando al fine di incentivare l’adozione di tecnologie intelligenti e innovazione utili allo scopo.

L’obiettivo è quello di consentire la progettazione di soluzioni digitali per favorire l’autonomia personale, domestica e lavorativa nonché l’apprendimento scolastico e lo sviluppo di abilità di linguaggio e di comunicazione nelle persone maggiori di 16 anni colpite da autismo.

Il bando è destinato a soggetti pubblici e privati che operino senza finalità di lucro ed è rivolto in particolare allo sviluppo di tecnologie come algoritmi di intelligenza artificiale, stampa 3D, sistemi vocali, realtà aumentata, giochi e robot, tool immersivi e di localizzazione.

Fattore distintivo per il finanziamento è la capacità delle soluzioni progettate di raggiungere il più ampio numero possibile di destinatari mantenendo un’elevata facilità di utilizzo e ovviamente l’aderenza alle reali necessità dei futuri utenti.

Tra i parametri tenuti in grande considerazione vi è il ricorso all’open source teso a garantire l’accessibilità delle soluzioni e la sostenibilità economica dell’evoluzione degli strumenti proposti, entrambe caratteristiche chiave per supportarne efficacemente la diffusione in diversi contesti d’uso nonché la manutenibilità nel tempo.

Smart NationFondazione TIM incentiva l’uso della tecnologia per contrastare l’autismo
Vai all'articolo

A Como la videosorveglianza utilizza il riconoscimento facciale

No comments

Alcuni cartelli nei pressi dei giardini della stazione San Giovanni a Como indicano la presenza di un sistema di videosorveglianza: una situazione all’apparenza ordinaria come se ne vedono tante in svariati angoli delle città se non fosse che però la piattaforma tecnologica non si occupa semplicemente di registrare le immagini ma, tramite un avanzato software di riconoscimento facciale in fase di sperimentazione, è in grado di anche di riconoscere l’identità dei volti catturati dalle telecamere.

Si tratta di un’iniziativa che ha destato non poche polemiche per via della mancata notifica del trattamento biometrico di queste informazioni benché al tempo stesso il ricorso ad un algoritmo che elabora le immagini catturate dalle telecamere e le confronta con le foto inserite dalle forze dell’ordine per segnalazioni e reati possa effettivamente essere utile al contrasto e alla prevenzione della criminalità.

Il sistema si basa su sei telecamere di ultima generazione dotate di immagini ad alta definizione che hanno la capacità anche di rilevare le targhe delle automobili che potranno quindi essere accessibili anche a Polizia e Carabinieri.

La tecnologia quindi aiuta la società ma apre scenari e osservazioni contrastanti: in particolare ci si chiede come sia stato possibile permettere la sperimentazione di un sistema di facial ricognition senza alcuna indicazione della raccolta dati biometrici e senza fornire alcun dettaglio chiaro sulla loro acquisizione.

Quindi per qualche tempo imprecisato il Comune di Como ha testato un sistema di facial recognition in un parco pubblico…

Geplaatst door Philip Di Salvo op Woensdag 21 augustus 2019

In generale il Regolamento Europeo in materia di trattamento dei dati personali, ossia il famoso e famigerato GDPR, vieta il trattamento di dati biometrici intesi ad identificare in modo univoco una persona fisica eccetto per motivi di particolare interesse pubblico secondo un principio di proporzionalità rispetto alla finalità perseguita e garantendo le misure di sicurezza appropriate per tutelare i diritti fondamentali e gli interessi dell’individuo.

Smart NationA Como la videosorveglianza utilizza il riconoscimento facciale
Vai all'articolo

Il Comune di Milano pubblica i nuovi progetti per la diffusione della cultura digitale

No comments

Il Comune di Milano rende disponibili sul portale istituzionale gli avvisi pubblici per quattro diversi progetti da realizzare insieme a soggetti pubblici e privati per la promozione e la diffusione della cultura digitale.

L’Amministrazione infatti intende sollecitare l’ecosistema territoriale per fornire ai cittadini sempre più strumenti e competenze per sfruttare al meglio le opportunità offerte dal digitale e, contestualmente, per migliorare il dialogo con la Pubblica Amministrazione agevolando così il processo di trasformazione digitale.

Il primo dei quattro progetti è relativo all’ambito dell’educazione digitale: rivolgendosi a associazioni, fondazioni, imprese, scuole ed enti formativi il Comune invita a presentare progetti per aiutare i cittadini ad accedere ai servizi digitali del Comune di Milano e, più in generale, alle opportunità fornite dall’impiego delle nuove tecnologie.

L’interesse dell’Amministrazione è infatti quello di incentivare le registrazioni al portale del Comune di Milano e usufruire dei servizi online a disposizione, facilitare la navigazione su Internet in sicurezza e diffondere l’uso di SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale): il Comune metterà a disposizione idonei spazi in tutti i nove Municipi e potrà partecipare alla sponsorizzazione delle inziative.

Il secondo progetto, denominato Alleanza per #Milanodigitale, punta a coinvolgere tutte le realtà che vogliano donare all’Amministrazione comunale progetti tecnologici e digitali volti al miglioramento della città e dei servizi per coloro che usano gli spazi urbani che siano cittadini o turisti.

Il terzo progetto riguarda la ricerca di un partner che realizzi e coordini la terza edizione di Milano Digital Week, la manifestazione dedicata all’innovazione e alla tecnologia che si terrà a marzo.

Infine il quarto progetto riguarda la ricerca di partner e sponsor per la realizzazione 2020 di STEMintheCity.

Maggiori dettagli nel comunicato sul sito del Comune di Milano.

Smart NationIl Comune di Milano pubblica i nuovi progetti per la diffusione della cultura digitale
Vai all'articolo

A Matera al via i lavori per la Casa delle Tecnologie Emergenti

No comments

Il Comune di Matera ha approvato la progettazione dei lavori di adeguamento dell’attuale hub digitale per la ricerca e l’innovazione tecnologica, sito nell’immobile dell’ex ospedale di San Rocco.

L’obiettivo è quello di realizzare opere idonee ad allestire gli uffici del CNR e delle altre aziende che entreranno nell’edifico per dare il via al progetto Casa delle Tecnologie Emergenti, l’iniziativa proposta negli scorsi mesi dal MiSE per creare dei luoghi in cui testare nuove tecnologie abilitanti come per esempio quelle relative all’ambito del 5G che ha visto Matera come uno dei primi luoghi di sperimentazione in Italia.

A tale proposito è stato approvato lo schema di convenzione tra la Direzione Generale per i Servizi di Comunicazione Elettronica, di Radiodiffusione e Postali del Ministero dello Sviluppo Economico in attuazione del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 26 marzo 2019, come modificato dal Decreto del 5 giugno 2019, che approva il Programma di supporto tecnologie emergenti nell’ambito del 5G.

Matera diventa quindi un punto di riferimento per la ricerca e lo sviluppo nel settore dell’innovazione con un diretto effetto sul futuro occupazionale di coloro che intendono operare nel settore dell’economia digitale.

Smart NationA Matera al via i lavori per la Casa delle Tecnologie Emergenti
Vai all'articolo

Al via il potenziamento dell’infrastruttura tecnologica e digitale dei CUP

No comments

Dalla Conferenza Stato-Regioni è arrivato il via libera per i fondi necessari al potenziamento dell’infrastruttura tecnologica e digitali dei CUP, i Centri Unici di Prenotazione, per l’erogazione di prestazioni sanitarie.

Con una ripartizione di 400 milioni per il triennio 2019-201, tutte le Regioni avranno un’equa ripartizione di risorse elaborata dal Ministero della Salute, dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e dal Coordinamento tecnico della commissione salute delle Regioni e Province autonome.

Per ogni regione sono stati elaborati appositi indicatori e soglie al cui raggiungimento i fondi saranno effettivamente erogati: l’Osservatorio nazionale sulle liste di attesa, in seno al Ministero della Salute, è incaricato di verificare la percentuale di realizzazione degli obiettivi fissati e liberare i fondi.

Le attività per cui sono stati stabiliti questi criteri e le risorse destinabili riguarda primariamente la digitalizzazione dei sistemi regionali di prenotazione per l’accesso alle strutture sanitarie in modo che il cittadino possa prenotare più facilmente e in fretta le prestazioni di cui ha necessità.

Il miglioramento dei CUP prende il via contestualmente al debutto del nuovo sistema cromatico per l’accesso al pronto soccorso al fine di garantire un tempo massimo di attesa e la migliore assistenza possibile al cittadino. Si tratta di un sistema basato su 5 colori: codice rosso per le emergenze con ingresso immediato, codice arancione per le urgenze con un’attesa massima di 15 minuti, codice azzurro per le urgenze differibili con attesa di 60 minuti, codice verde per le urgenze minori con un’attesa di 120 minuti e infine codice bianco per le non urgenze con attesa fino a 240 minuti.

Smart NationAl via il potenziamento dell’infrastruttura tecnologica e digitale dei CUP
Vai all'articolo

Il Comune di Bergamo sceglie il digitale per contrastare i furti di biciclette

No comments

I furti di biciclette sono un problema sostanziale specie per i Comuni che incentivano la mobilità sostenibile per contrastare l’inquinamento e le conseguenze che porta un uso indiscriminato di auto e moto non elettriche.

Infatti, con un furto di biciclette ogni trenta secondi stando alle statistiche nazionali, il cittadino perde lo stimolo ad un comportamento funzionale ai bisogno della città e della comunità: è quindi dovere delle Amministrazioni trovare delle risposte per diffondere la volontà di ricorrere all’uso delle biciclette.

In tale direzione si è concretizzata l’azione del Comune di Bergamo che segue i Comuni di Rimini, Cortina d’Ampezzo e Jesolo – di cui abbiamo parlato – scegliendo una soluzione tecnologica per contrastare il fenomeno dei furti di biciclette.

Bikebee, la piattaforma digitale prescelta, permette di certificare la proprietà della propria bici con pochissimi clic: in questo modo la propria bicicletta viene registrata in un apposito registro digitale che ha la comodità di poter consentire il riconoscimento su tutto il territorio, comunale e nazionale qualora venga rubata.

I Comuni aderenti, fra cui appunto quello di Bergamo, sono dotati di un sito responsive e una app per Android e iOS personalizzabili con le proprie informazioni.

Smart NationIl Comune di Bergamo sceglie il digitale per contrastare i furti di biciclette
Vai all'articolo

Al via la fase operativa del Voucher Innovation Manager

No comments

Il nuovo incentivo del Ministero dello Sviluppo Economico è ufficialmente entrato nella sua fase operativa: la misura del Voucher Innovation Manager, ossia l’agevolazione che permette alle aziende di inserire figure in grado di implementare le tecnologie e ammodernare gli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, è stata regolata tramite la pubblicazione del decreto del 29 luglio 2019.

L’iniziativa che promuove i processi di trasformazione tecnologica e digitale di PMI e reti d’impresa presenti su tutto il territorio nazionale è stata definita nelle modalità e nei termini onde consentire l’iscrizione all’elenco dei manager e delle società di consulenza abilitati a fornire le consulenze per cui è fruibile l’agevolazione.

Dalle ore 10.00 del 27 settembre alle ore 17.00 del 25 ottobre è possibile presentare la domanda di iscrizione all’elenco: tale operazione è effettuabile tramite una piattaforma informatica realizzata da Invitalia e accessibile dalla sezione dedicata ai voucher per consulenza in innovazione del sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

Tutti gli step previsti, tra cui la compilazione delle istanze, la verifica dei requisiti, la concessione ed erogazione del voucher saranno svolti esclusivamente per via telematica.

Nei prossimi giorni è attesa la pubblicazione del secondo provvedimento previsto dal Decreto del Ministro Di Maio del 7 maggio 2019, che disciplina le modalità per la richiesta del Voucher.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa di Invitalia.

Smart NationAl via la fase operativa del Voucher Innovation Manager
Vai all'articolo

Campus Party, la terza edizione porta a Milano innovazione e futuro

No comments

La terza edizione di Campus Party, il più grande festival internazionale su innovazione e creatività organizzato con il contributo di Regione Lombardia, è tra noi.

Fino al 27 luglio 2019 a Fiera Milano Rho presso i Padiglioni 2 e 4 è possibile effettuare un’esperienza di primissimo piano grazie ai 250 speaker provenienti da tutto il mondo e alla presenza di 450 ore di contenuti e oltre 180 partner tra aziende, istituzioni, università e community.

Campus Party è un format che ha già 77 edizioni in 14 Paesi, oltre 3 milioni di partecipanti ed una community online di 600.000 partecipanti chiamati anche campuseros.

La quattro giorni milanese punta sulla multidisciplinarietà e sull’aggregazione di talenti provenienti dal mondo della scuola, università, istituzioni e delle imprese per cercare di costruire un futuro migliore impiegando la tecnologia in modo responsabile come cardine del rinnovamento.

Durante l’evento i partecipanti potranno partecipare anche a workshop e centinaia di postazioni di coworking a disposizione per unire le conoscenze e lavorare a stretto contatto con esperti del settore.

Oggi è la giornata in cui, come ospite d’onore, alle 18 presso il palco principale interverrà Sir Tim Berners-Lee, inventore del World Wide Web per la celebrazione del trentesimo anniversario del WWW.

Il programma completo è consultabile qui.

Smart NationCampus Party, la terza edizione porta a Milano innovazione e futuro
Vai all'articolo

Amazon Prime Day, al via la due giorni di offerte

No comments

Le offerte di Amazon riservate ai clienti Amazon Prime sono di nuovo attive per l’Amazon Prime Day che in realtà dura due giorni.

Si tratta di un periodo promozionale in cui Amazon propone ai propri affezionati clienti abbonati al servizio Amazon Prime una serie di offerte che risultano particolarmente appetibili al punto da innescare dei veri e propri record giornalieri di vendite sul proprio e-commerce.

Le offerte riguardano tutti i principali settori merceologici con scontistiche davvero appetibili e variabili nella due giorni.

Alcune sono disponibili fino alla fine di domani mentre altre valgono solo per oggi, lunedì: di queste alcune andranno avanti per tutto il giorno, altre solo per qualche ora, con la possibilità che i prodotti scontati vadano velocemente ad esaurirsi.

Per poter approfittare delle offerte dedicate è possibile utilizzare un servizio di notifica ideato appositamente per rendere all’utente la vita più semplice: è sufficiente scaricare Amazon Assistant che invia notifiche direttamente sul browser del PC o alternativamente scaricare l’app di Amazon.

smartnationAmazon Prime Day, al via la due giorni di offerte
Vai all'articolo

A Milano e Firenze arriva l’European Innovation Festival

No comments

Tutto è pronto a Milano e Firenze per accogliere il primo European Innovation Festival, una manifestazione dedicata al mondo dell’innovazione, del business e della cultura che si terrà dal 9 al 11 luglio in entrambe le città.

Realizzato in collaborazione con Gucci, l’evento di Fast Company ha l’obiettivo di esplorare il potenziale derivante dalla collaborazione tra uomo e macchina: il titolo della manifestazione, The Dawn of Superintelligence, coinvolgerà figure di spessore internazionale come Yuval Noah Harari, Darren Aronofsky, Jared Leto, Natalie Massenet, Chloe Macintosh, Massimo Bottura, Giuseppe Sala e Marco Bizzarri. 

L’evento vuole rappresentare l’intersezione fra design, creatività e leadership con tecnologia e innovazione che sono indubbiamente i motori della società moderna: in particolare il legame fra tecnologia e umanità. Il nostro primo Innovation Festival europeo affronterà la domanda di come legare tecnologia e umanità dato che la tecnologia deve essere sempre al servizio dell’uomo.

Il Festival prende il via al Gucci Hub, la sede milanese del marchio che sorge nella storica ex-fabbrica aereonautica Caproni, dove rimarrà per i primi due giorni per poi spostarsi a Firenze con un tour presso il Gucci ArtLab e Gucci 9, una visita privata al Gucci Garden e una cena speciale presso la Gucci Osteria da Massimo Bottura.Il dettaglio della manifestazione è consultabile sul sito ufficiale.

Smart NationA Milano e Firenze arriva l’European Innovation Festival
Vai all'articolo