Amazon Prime Day, al via la due giorni di offerte

No comments

Le offerte di Amazon riservate ai clienti Amazon Prime sono di nuovo attive per l’Amazon Prime Day che in realtà dura due giorni.

Si tratta di un periodo promozionale in cui Amazon propone ai propri affezionati clienti abbonati al servizio Amazon Prime una serie di offerte che risultano particolarmente appetibili al punto da innescare dei veri e propri record giornalieri di vendite sul proprio e-commerce.

Le offerte riguardano tutti i principali settori merceologici con scontistiche davvero appetibili e variabili nella due giorni.

Alcune sono disponibili fino alla fine di domani mentre altre valgono solo per oggi, lunedì: di queste alcune andranno avanti per tutto il giorno, altre solo per qualche ora, con la possibilità che i prodotti scontati vadano velocemente ad esaurirsi.

Per poter approfittare delle offerte dedicate è possibile utilizzare un servizio di notifica ideato appositamente per rendere all’utente la vita più semplice: è sufficiente scaricare Amazon Assistant che invia notifiche direttamente sul browser del PC o alternativamente scaricare l’app di Amazon.

smartnationAmazon Prime Day, al via la due giorni di offerte
Vai all'articolo

A Milano e Firenze arriva l’European Innovation Festival

No comments

Tutto è pronto a Milano e Firenze per accogliere il primo European Innovation Festival, una manifestazione dedicata al mondo dell’innovazione, del business e della cultura che si terrà dal 9 al 11 luglio in entrambe le città.

Realizzato in collaborazione con Gucci, l’evento di Fast Company ha l’obiettivo di esplorare il potenziale derivante dalla collaborazione tra uomo e macchina: il titolo della manifestazione, The Dawn of Superintelligence, coinvolgerà figure di spessore internazionale come Yuval Noah Harari, Darren Aronofsky, Jared Leto, Natalie Massenet, Chloe Macintosh, Massimo Bottura, Giuseppe Sala e Marco Bizzarri. 

L’evento vuole rappresentare l’intersezione fra design, creatività e leadership con tecnologia e innovazione che sono indubbiamente i motori della società moderna: in particolare il legame fra tecnologia e umanità. Il nostro primo Innovation Festival europeo affronterà la domanda di come legare tecnologia e umanità dato che la tecnologia deve essere sempre al servizio dell’uomo.

Il Festival prende il via al Gucci Hub, la sede milanese del marchio che sorge nella storica ex-fabbrica aereonautica Caproni, dove rimarrà per i primi due giorni per poi spostarsi a Firenze con un tour presso il Gucci ArtLab e Gucci 9, una visita privata al Gucci Garden e una cena speciale presso la Gucci Osteria da Massimo Bottura.Il dettaglio della manifestazione è consultabile sul sito ufficiale.

Smart NationA Milano e Firenze arriva l’European Innovation Festival
Vai all'articolo

DigiPASS arriva a Spoleto

No comments

Anche Spoleto si accoda alle altre città umbre che hanno attivato uno sportello DigiPASS regionale ed è pronta ad inaugurare il proprio spazio dedicato al digitale e all’innovazione.

Si tratta di uno degli svariati punti pubblici promossi dalla Regione Umbria per la facilitazione digitale rivolta a cittadini e imprese.

DigiPASS è un progetto fortemente voluto per diffondere competenze digitali: esso consiste in una rete di luoghi pubblici, aperti, ad accesso libero, in cui poter trovare, nei giorni e orari di apertura indicati, supporto in materia di digitale e innovazione.

I punti sono dotati di postazioni di lavoro, computer portatili , accesso wi-fi, sala conferenze e area relax oltre alla presenza di un facilitatore digitale che può aiutare le persone nell’utilizzo di tali servizi e nella comprensione di nuovi strumenti e tecnologie.

A Spoleto verranno inaugurate due sedi per il DigiPASS: quella centrale, in via Antonio Busetti, 28, situata accanto allo Sportello del Cittadino e al punto Europa, e quella del centro storico, presso la biblioteca Comunale in via Brignone, 14.

Inoltrep resso i Comuni della Zona Sociale n. 9 Umbria, di cui Spoleto è capofila: Campello sul Clitunno, Castel Ritaldi e Giano dell’Umbria verrà attivata una postazione DigiPASS presso le rispettive biblioteche comunali.

Smart NationDigiPASS arriva a Spoleto
Vai all'articolo

Italian Tech Week, a Torino arriva il futuro della tecnologia

No comments

Tutto è pronto per l’Italian Tech Week (ITW), la settimana dedicata alla tecnologia in cui inventori, imprenditori innovativi e investitori internazionali si incontrano a Torino insieme ad una serie di aziende di primissimo piano impegnate in disparati settori ma che hanno a cuore l’innovazione e la tecnologia.

Il focus dell’Italian Tech Week è infatti orbitante attorno al mondo dell’innovazione nelle sue varie accezioni e declinazioni al fine di riunire un movimento di eccellenze, italiane ed internazionali, impegnate a costruire la società del futuro.

L’iniziativa è promossa Camera di commercio di Torino, Club degli Investitori, Compagnia di San Paolo, Fondazione Crt, Fondazione Links, Ogr, Politecnico di Torino, School of Entrepreneurship and Innovation (Sei), Torino Social Impact, Unione Industriale di Torino e Università di Torino.

Patrocinata dalla Città di Torino e realizzata anche grazie al Ministero dello Sviluppo Economico, l’Italian Tech Week ha in programma una miriade di appuntamenti gratuiti che convegni, workshop, esposizioni di tecnologie avanzate nonché seminari e dibattiti fra eminenze nella scena dell’imprenditoria tech.

Non mancano laboratori per bambini ed è inoltre in programma la realizzazione di un dipinto in un parco urbano di Torino mediate una flotta di droni a volo autonomo.

Il programma degli eventi è consultabile direttamente nella sezione del sito dedicata all’agenda.

Smart NationItalian Tech Week, a Torino arriva il futuro della tecnologia
Vai all'articolo

Bologna selezionata per ospitare uno dei centri europei di supercalcolo

No comments

L’Italia, e in particolare la città di Bologna, è stata selezionata per dare ospitalità ad uno dei centri europei di supercalcolo nel perimetro dell’iniziativa portata avanti dal Comitato europeo sul calcolo ad alte prestazioni, ossia l’EuroHPC JU (European High Performance Computing Joint Undertaking).

Il percorso di selezione è partito a gennaio 2019 sulla base della candidatura spontanea dell’Italia grazie ad un consorzio congiunto con la Slovenia, nell’ambito di un progetto guidato dal Consorzio Interuniversitario Cineca insieme all’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e alla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (Sissa) di Trieste.

Il progetto, finanziato con 840 milioni di euro, prevede che venga creata una rete di computer ad altissime prestazioni, di supercalcolo appunto, in grado di raggiungere la potenza di calcolo di un miliardo di miliardi di operazioni al secondo (classe pre-esascala) al fine di studiare attività estremamente complesse come il funzionamento del cervello umano, l’evoluzione dell’universo e dei cambiamenti climatici o ancora la progettazione di nuovi farmaci e soluzioni medicali.

L’attività progettuale farà ampio ricorso dell’intelligenza artificiale e dei Big Data.

La rete è di respiro europeo e Bologna è la città individuata come sito italiano per il nuovo centro europeo di supercalcolo: si affianca ai centri di Sofia (Bulgaria), Ostrava (Repubblica Ceca), Kajaani (Finlandia), Bissen (Lussemburgo), Minho (Portogallo), Maribor (Slovenia) e Barcellona (Spagna).

Smart NationBologna selezionata per ospitare uno dei centri europei di supercalcolo
Vai all'articolo

A Milano impiantata la prima protesi di ginocchio in titanio stampata in 3D

No comments

Un importante e innovativo intervento chirurgico appena svoltosi a Milano presso il centro specialistico ortopedico traumatologico Pini-Cto ha permesso di impiantare una protesi di ginocchio in titanio realizzata su misura grazie all’utilizzo della stampa 3D.

L’articolazione artificiale di manifattura americana infatti è stata impiantata per la prima volta in Italia da parte dello staff dell’Asst Pini-Cto durante le Giornate milanesi dedicate alla chirurgia del ginocchio: si tratta di un intervento di assoluto rilievo con l’impiego di una tecnologia pioneristica che viene impiegata, in Europa, solo in alcuni centri in Germania e Regno Unito.

La protesi utilizzata è prodotta da una società del Nord America e impiantata dopo un attento e scrupoloso esame preventivo con l’utilizzo anche di una TAC.

Oltre alla protesi sono stati fabbricati grazie alla stampa 3D anche gli strumenti per l’impianto: al momento è possibile realizzare circa 30 impianti ogni anno.

Contrariamente ai normali interventi di sostituzione protesica dell’articolazione dove il 25% dei riceventi lamenta ancora dolore dopo l’intervento, nel caso di utilizzo di interventi protesici su misura non vi sono casi accertati in cui il paziente si sia lamentato del dolore.

Anzi, il 90% di chi vive con questo impianto su misura riferisce di aver recuperato completamente le funzioni del ginocchio, avendole peraltro migliorate.

Maggiori informazioni sul sito keepinternational.net.

Smart NationA Milano impiantata la prima protesi di ginocchio in titanio stampata in 3D
Vai all'articolo

Stage on the Net, il progetto per diffondere in rete la cultura scaligera

No comments

Fondazione TIM e l’Accademia Teatro alla Scala hanno lanciato un’iniziativa congiunta per promuovere l’offerta culturale scaligera grazie al ricorso alle nuove tecnologie come per esempio gli strumenti digitali di comunicazione e interazione che riscuotono un grande successo soprattutto fra i più giovani.

In particolare il progetto punta a rendere disponibili sui siti dei due partner i video di presentazione dei corsi e i live streaming degli appuntamenti artistici che caratterizzano il programma didattico con ampio ricorso a guide all’ascolto e seminari digitali in modo da poter coinvolgere un ampio pubblico che, grazie alla tecnologia, può fruire da remoto dell’esperienza culturale dell’Accademia.

Fra i contenuti esclusivi trasposti in digitale anche lezioni tenute dal parco docenti di fama internazionale e la digitalizzazione del processo di selezione dei candidati che intendono intraprendere il percorso formativo erogato dall’Accademia.

Le prime attività congiunte previste dall’intesa prevedono la pubblicazione settimanale sui canali di comunicazione dei rispettivi partner di dodici video informativi sui corsi di formazione erogati dalla Scuola interna all’Accademia scaligera e una prima serie di sessioni di live streaming relative alle prove di altrettanti spettacoli in calendario. Il progetto Stage on the Net è sostenuto direttamente da Fondazione TIM tramite un contributo in denaro e da alcune raccolte utilizzando il crowdfunding per un totale di 1.2 milioni di Euro.

Maggiori informazioni sul comunicato stampa.

Smart NationStage on the Net, il progetto per diffondere in rete la cultura scaligera
Vai all'articolo

A Genova la realtà aumentata diventa protagonista

No comments

Il Comune di Genova è protagonista di un’attività videoludica che unisce il capoluogo ligure ad Atene e Lisbona: nel week end del 23 e 24 febbraio infatti Genova diventa il terreno di scontro di una partita di Ingress, il gioco di realtà aumentata basato su un background fantascientifico creato da Niantic.

L’evento, organizzato dal comitato italiano eSports, prevede che centinaia di giocatori provenienti da tutto il mondo si rechino a Genova per partecipare al suggestivo videogioco che li porterà a scoprire i luoghi e le bellezze architettoniche di Genova come le chiese, i musei e gli angoli più particolari.

Il gioco vede la contrapposizione di due squadre che, tramite smartphone, devono esplorare determinati luoghi cittadini al fine di completare gli obiettivi previsti dalla missione assegnata.

Lo scopo del gioco è porre sotto il controllo della propria squadra alcune aree geografiche del mondo reale con cui il giocatore può interagire attraverso tecnologie quali la realtà aumentata e la localizzazione gps: l’esplorazione porta dunque incidentalmente alla scoperta del patrimonio artistico e culturale locale.

Si tratta verosimilmente di una sorta di caccia al tesoro in cui l’obiettivo è la conquista digitale di luoghi reali corrispondenti ai più significativi punti di interesse di Ingress chiamati portali.

L’iniziativa è spalmata su due giorni: sabato le squadre si sfideranno per tre ore in un’area definita mentre domenica i contendenti giocheranno sulla base di un elenco di punti di interesse estesi a tutto il perimetro urbano.

Smart NationA Genova la realtà aumentata diventa protagonista
Vai all'articolo

Skype arriva in carcere per facilitare i colloqui tra detenuti e familiari

No comments

La tecnologia aiuta e facilita le relazioni a distanza perché consente di avvicinare le persone: lo sanno tutti coloro che hanno utilizzato nella propria vita un qualsivoglia programma che consentisse, per esempio, di effettuare videochiamate attraverso una webcam.

Il ricorso a conversazioni audio/video è stata sicuramente la soluzione per mantenere i rapporti fra genitori e figli che per motivi di studio o di lavoro hanno scelto di cambiare Paese: in tal senso l’uso di Skype, la celebre applicazione per la videoconferenza, è stata probabilmente la scelta più gettonata e diffusa.

Ma la tecnologia può venire incontro ad altre esigenze, come quella che possono manifestare i detenuti e i loro familiari che spesso sono costretti ad interazioni molto limitate penalizzando sostanzialmente le esigenze affettive.

Per risolvere questo problema, il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (DAP) ha emanato una circolare che prevede, sulla base di appositi progetti pilota avviati presso alcuni istituti penitenziari, l’estensione su larga scala della possibilità di consentire l’installazione e l’utilizzo di Skype per agevolare la comunicazione fra detenuti e familiari.

Skype in carcere: vantaggi per tutti

Grazie a questa innovazione, i detenuti potranno avere più facilmente contatti con figli, genitori o coniugi senza subire il peso di spostamenti, attese e il relativo disagio di incontri nelle modalità previste dalle strutture penitenziarie.

I primi beneficiari di questa iniziativa sono sicuramente i bambini dei detenuti che potranno entrare in contatto con i propri genitori senza spostarsi da casa. Non tutti i detenuti potranno beneficiare di questa possibilità per questioni di sicurezza.

Smart NationSkype arriva in carcere per facilitare i colloqui tra detenuti e familiari
Vai all'articolo

Carbosulcis, il rilancio è incentrato su innovazione e ricerca

No comments

La Carbosulcis ha ufficialmente dato l’addio all’estrazione del carbone in armonia con quanto disposto dalla Commissione Europea ed è ora pronta ad abbracciare un nuovo corso legato all’innovazione tecnologica e alla ricerca.

Oggi infatti è stato approvato dalla Giunta il Piano industriale 2018-2022 che ha stabilito i propri cardini su innovazione tecnologica, ricerca e attività manifatturiere legate a nuovi progetti e le iniziative in ambito energetico.

L’impegno, all’interno del nuovo piano, è quello di assicurare un futuro ai lavoratori più giovani riconoscendo opportunamente l’elevata qualificazione e la professionalità impegnate per gestire le tecnologie sperimentali considerate il cuore della ristrutturazione aziendale.

Carbonsulcis, una nuova vita basata su innovazione tecnologica e ricerca

A tale proposito pesa collaborazione della Carbonsulcis con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare per il progetto e quella con l’Università di Cagliari per sviluppare il settore della coltivazione e della trasformazione su scala industriale della Spirulina.

Incidono anche i percorsi di ricerca come quelli che porteranno ad ospitare esperimenti sulle onde gravitazionali grazie al cosiddetto Telescopio di Einstein.

L’obiettivo è quella di consegnare al territorio un’azienda profondamente rinnovata e autosufficiente entro il 2027 con lo specifico impegno a generare un percorso virtuoso per far crescere nuove attività economiche nel campo del turismo e della cultura.

Maggiori informazioni sul sito della Regione Sardegna.

Smart NationCarbosulcis, il rilancio è incentrato su innovazione e ricerca
Vai all'articolo