Google Maps, arrivano in Italia le mappe dettagliate

No comments

Roma è la prima città italiana a ricevere l’aggiornamento delle nuove mappe dettagliate di Google Maps, la celebre applicazione di Google.

Le nuove mappe sono frutto di una tecnologia evoluta che consente di visualizzare a schermo una serie di particolari come gli angoli arrotondati della strada o le strisce e isole pedonali come avevamo già affrontato.

La possibilità di visualizzare questi dettagli aiuta coloro che frequentano le città o che devono pianificare percorsi per evitare situazioni spiacevoli: si pensi alle barriere architettoniche e alle esigenze delle persone affette da disabilità che potrebbero trovarsi bloccate o in difficoltà ma anche alle particolari esigenze delle madri che spingono un passeggino.

Le mappe forniscono la possibilità di evidenziare la larghezza effettiva dei percorsi e dei passaggi offrendo anche le scale in contrasto e le pendenze.

La funzionalità delle mappe stradali dettagliate è stata introdotta nella scorsa estate in diverse città del mondo e approda finalmente anche in Italia.

Smart NationGoogle Maps, arrivano in Italia le mappe dettagliate
Vai all'articolo

Il Comune di Bari promuove lo sviluppo di competenze digitali dei cittadini

No comments

Il Comune di Bari si allea con Microsoft Italia, Almaviva, Fondazione Mondo Digitale e Baker Hughes per lo sviluppo di competenze digitali dei cittadini finalizzate all’incremento delle skill lavorative.

Grazie a Porta Futuro Bari, un job centre di nuova generazione finanziato dal Comune e dalla Regione Puglia, la nuova collaborazione vuole rendere sempre più strutturale il percorso di formazione iniziato alcuni mesi fa insieme a Microsoft Italia nel perimetro dell’iniziativa Ambizione Italia destinata a migliorare le competenze digitali di coloro che vogliono aggiornare le proprie conoscenze, riqualificarsi a livello professionale o colmare lacune in ambito tecnologico e digitale.

Il programma formativo, accessibile gratuitamente online, riguarda il marketing digitale, l’alfabetizzazione digitale e la comunicazione multimediale.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Bari.

Smart NationIl Comune di Bari promuove lo sviluppo di competenze digitali dei cittadini
Vai all'articolo

L’AdSP dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio digitalizza l’accesso al sistema portuale

No comments

La digitalizzazione è una rivoluzione silenziosa e diffusa che interessa anche le autorità portuali: l’Autorità di Sistema Portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio infatti ha introdotto la digitalizzazione delle attività del gestore pubblico dei porti.

Questo obiettivo considerato strategico dal MIT, il cui raggiungimento è imposto entro il 31 dicembre, prevede la completa digitalizzazione dei processi relativi alle richieste dei permessi di accesso ai porti di Gioia Tauro, Crotone, Taureana di Palmi, Corigliano Calabro e Vibo Valentia.

Inoltre, anche l’iscrizione al registro, così come previsto dall’art. 68 del Codice della Navigazione, sarà possibile solo tramite lo Sportello Unico Amministrativo che è collegato alla piattaforma digitale di CalabriaSUAP.

Con l’introduzione del nuovo servizio di accreditamento, gli utilizzatori potranno beneficiare di una maggiore velocità nella gestione delle pratiche burocratiche con una piena dematerializzazione documentale che contribuisce ad una crescita degli scali portuali.

Maggiori informazioni nel comunicato dell’Autorità di Sistema Portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio.

Smart NationL’AdSP dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio digitalizza l’accesso al sistema portuale
Vai all'articolo

Sapp, online la nuova piattaforma digitale del Dipofam per l’analisi delle politiche pubbliche

No comments

Il Dipofam, acronimo per Dipartimento per le politiche della famiglia, ha lanciato la nuova piattaforma digitale Sapp, ossia il Sistema di analisi delle politiche pubbliche.

Si tratta di un’infrastruttura digitale ideata per la raccolta dei dati sugli interventi realizzati dai soggetti beneficiari dei finanziamenti erogati dal Dipofam e relativa valutazione d’impatto.

La prima valutazione oggetto della piattaforma riguarda il monitoraggio del finanziamento dei centri estivi 2021: l’infrastruttura digitale, realizzata in collaborazione con ANCI, serve a garantire ai Comuni le risorse stanziate.

Tutti i Comuni beneficiari del finanziamento possono quindi accedere alla piattaforma e comunicare entro aprile tutte le informazioni legate agli interventi da effettuare per organizzare i centri estivi 2021 documentando l’utilizzo delle risorse finanziarie.

Maggiori dettagli nel comunicato presente sul sito del Dipofam.

Smart NationSapp, online la nuova piattaforma digitale del Dipofam per l’analisi delle politiche pubbliche
Vai all'articolo

Imprint 3D, Safilo lancia l’innovativa tecnologia per personalizzare l’attrezzatura sportiva

No comments

Safilo accelera sul fronte digitale e propone una nuova tecnologia, chiamata Imprint 3D, che consente di fabbricare su misura attrezzatura sportiva e, in particolare, le maschere da neve.

Tramite il proprio brand Smith, Safilo ha introdotto la possibilità per gli utenti di scannerizzare il proprio volto con un grado di risoluzione estremamente dettagliato che consente di creare un progetto di maschera da neve da stampare in 3D attraverso tecnologia HP Industrial Multi Jet Fusion.

Le componenti della maschera, che prende il nome di Smith I/O MAG Imprint 3D, vengono poi assemblate direttamente presso gli stabilimenti Smith e spedite agli acquirenti.

La produzione è attualmente disponibile solo per il mercato nord americano e rappresenta la prima di una serie di implementazioni che partono dalla maschera da neve per abbracciare ulteriori prodotti: Safilo è fra i leader mondiali nella produzione e distribuzione di occhiali da sole, montature da vista, caschi e maschere per lo sport e occhiali sportivi.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa di Safilo.

Smart NationImprint 3D, Safilo lancia l’innovativa tecnologia per personalizzare l’attrezzatura sportiva
Vai all'articolo

Al via la settima edizione della Genova Smart Week

No comments

Inizia oggi l’edizione 2021 della Genova Smart Week, la manifestazione dedicata alle città intelligenti promossa dal Comune di Genova e dall’Associazione Genova Smart City che vuole proporre la città di Genova come nodo della rete globale in grado di garantire servizi di eccellenza alla popolazione e a tutti coloro che hanno modo di vivere la città per turismo o per lavoro.

La manifestazione del 2021, la settima in assoluto, parte oggi 29 novembre e si conclude il 4 dicembre 2021 con un programma ricco di eventi che riguardano politiche, tecnologie e infrastrutture per la rigenerazione e lo sviluppo di Genova e il miglioramento della qualità della vita dei cittadini grazie alla tecnologia.

Il format della manifestazione è ibrido e affianca eventi in presenza a quelli in live streaming: inoltre, in coincidenza della Genova Smart Week, si terrà la 9a edizione di Move.App Expo, il più importante evento in Italia dedicato all’innovazione tecnologica nel trasporto pubblico su ferro e su gomma con un occhio alle politiche per la mobilità di persone e merci.

Fra le tematiche in agenda vi sono approfondimenti su 5G e servizi evoluti, sulla digitalizzazione della società e dell’economia metropolitana, sulla rigenerazione urbana, sul PNRR ma anche su ambiente, sostenibilità, micromobilità ed economia circolare.

Tutte le conferenze organizzate nel perimetro della manifestazione sono aperte al pubblico sia in presenza che in live streaming con possibilità di interazione.

Maggiori informazioni, inclusa la programmazione dell’evento, sono disponibili sul sito ufficiale e nel comunicato stampa del Comune.

Smart NationAl via la settima edizione della Genova Smart Week
Vai all'articolo

Digital School Bus, Regione Emilia-Romagna supporta la formazione digitale contro la dispersione scolastica

No comments

In Emilia-Romagna è nato un progetto molto interessante che punta ad utilizzare le nuove tecnologie per contrastare la dispersione scolastica.

Digital School Bus, questo è il nome dell’iniziativa, è un’aula itinerante attrezzata su un autobus che intende letteralmente portare l’attività formativa sulla strada direttamente raggiungendo bambini e ragazzi di 23 plessi scolastici, elementari e medie, in comuni dell’Appennino piacentino e parmense.

L’idea mutua il John Lennon Educational Bus che tempo addietro viaggiava per le strade degli Stati Uniti per consentire ai ragazzi di registrare la propria musica.

Nel caso del Digital School Bus, le opportunità offerte toccano varie tecnologie emergenti o innovative: dall’uso dei droni, all’impiego dei visori a realtà aumentata passando per la robotica e vari strumenti di creatività digitale e coding.

L’idea è promossa da Italo Ravenna, maestro di Borgo Val di Taro (Parma) che è anche l’educatore digitale affiancato da tutor che viaggeranno a bordo dell’autobus attrezzato tecnologicamente, ed è orientata a contrastare la dispersione scolastica.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa di Regione Emilia-Romagna.

Smart NationDigital School Bus, Regione Emilia-Romagna supporta la formazione digitale contro la dispersione scolastica
Vai all'articolo

Mudimed, il museo digitale dedicato alla storia dell’evoluzione della medicina

No comments

La storia dell’evoluzione della medicina ha un nuovo luogo dove poter essere raccontata: il 20 ottobre è infatti stato lanciato il Mudimed, un museo digitale interamente dedicato all’evoluzione della medicina e della farmacologia che è stato realizzato da Novartis Italia in collaborazione con il Ministero della Cultura, la partecipazione del Ministero dell’Università e della Ricerca e grazie al supporto tecnologico di Google Arts & Culture.

Il Mudimed, che ha sede a Roma, presenta un percorso culturale che attraversa le tappe fondamentali della pratica medica dall’antichità fino ai giorni nostri grazie alla raccolta e alla catalogazione di oltre 2mila istituzioni culturali in 80 Paesi nel mondo.

Il percorso si articola in diverse sale che verranno aperte progressivamente al pubblico: per ora è disponibile solo la prima che però racchiude ben 19 opere provenienti da celebri istituzioni culturali di tutto il Paese, come il Museo archeologico nazionale di Napoli o il Museo della storia della medicina de La Sapienza, oltre ovviamente al materiale disponibile su Google Arts & Culture: si possono infatti osservare i manufatti in terracotta degli scavi di Pompei simbolo di una medicina votiva fino agli affreschi del 1600 dedicate alle grandi epidemie.

Maggiori dettagli sul sito dedicato.

Smart NationMudimed, il museo digitale dedicato alla storia dell’evoluzione della medicina
Vai all'articolo

La digital life degli italiani secondo Censis e Lenovo

No comments

Censis, in collaborazione con Lenovo, ha rilasciato un rapporto, denominato la digital life degli italiani, in cui si evidenzia la situazione dell’uso della tecnologia da parte della popolazione italiana.

Ben 4,3 milioni di italiani sono ancora oggi senza una connessione di rete evidenziando come sia quantomai necessario il raggiungimento di una piena inclusione digitale che porti ad una conseguente inclusione sociale.

Il quadro attuale inoltre vede ben 13,2 milioni di italiani con evidenti difficoltà in fatto di connessioni che risultano lente o poco performanti e quasi altrettanti costretti a condividere i dispositivi per navigare con altri componenti della famiglia.

In totale ad oggi vi sono 24 milioni di cittadini penalizzati, a vario titolo, nel loro rapporto con la tecnologia: fra questi 9 milioni riscontrano difficoltà con le più comuni piattaforme di messaggistica istantanea, 7 milioni sono in difficoltà con la navigazione internet, 8 milioni invece hanno difficoltà nell’uso della posta elettronica e dei social network e ben 5 non sono a proprio agio nel pagamento di beni e servizi online.

Tra le necessità paventate dal campione intervistato nel report del Censis vi è un crescente interesse verso la possibilità per i cittadini di dialogare via e-mail con gli uffici della Pubblica Amministrazione con oltre l’80% del campione intervistato interessato a fruire dei servizi della PA online pagando anche tasse, bollettini e multe in modalità completamente digitale oltre a ricevere informazioni personalizzate dalla PA direttamente tramite servizi come WhatsApp.

Maggiori dettagli informazioni sono disponibili direttamente nel rapporto pubblicato da Censis e Lenovo.

Smart NationLa digital life degli italiani secondo Censis e Lenovo
Vai all'articolo

A Sestri Levante apre un nuovo centro di ricerca e innovazione digitale

No comments

Apre oggi a Sestri Levante un nuovo centro di ricerca e innovazione digitale creato da una serie di investitori privati supportati da Ligurcapital, Invitalia, e Back2Work (Gruppo Intesa).

La nuova struttura, che nasce nell’ex convento dell’Annunziata, punta ad ospitare e promuovere attività di ricerca all’avanguardia per favorire l’adozione di nuove tecnologie fra cui l’intelligenza artificiale, l’IoT e la blockchain da implementare nei settori della manifattura, dell’industria, del biomedicale e delle opportunità offerte dalle smart city.

Il nuovo centro è stato presentato nel perimetro di una manifestazione di confronto fra importanti aziende del territorio, fra cui Ansaldo Energia, Mitsubishi Electric, Duferco Energia, Esaote e Leonardo, con alcuni enti di ricerca quali l’Università di Genova, il CNR e l’Istituto Italiano di Tecnologia.

Il nuovo centro di ricerca e innovazione digitale impiegherà 20 ricercatori per la realizzazione di progetti già assegnati al nuovo polo nel perimetro, per esempio, delle attività dell’Agenzia Spaziale Europea e della Regione Liguria e della Regione Lombardia.

Smart NationA Sestri Levante apre un nuovo centro di ricerca e innovazione digitale
Vai all'articolo