ABC Napoli avvia nuovi interventi di digitalizzazione delle reti idriche

No comments

ABC Napoli, azienda speciale del Comune di Napoli che si occupa del ciclo integrato delle acque, ha annunciato l’avvio di nuovi interventi di digitalizzazione delle reti idriche che comportano un ammodernamento dell’infrastruttura.

Grazie al sostegno dei fondi del PNRR è stata quindi avviata la progettazione di Abc4Innovation, l’iniziativa che permette la transizione digitale e tecnologica verso lo Smart Water System della città di Napoli con un più evoluto sistema di monitoraggio per le perdite idriche ed una completa digitalizzazione dell’infrastruttura di rete tale che permetta un monitoraggio più capillare e continuo.

Il progetto prevede l’installazione di strumenti smart per la misura dei parametri di rete oltre alla realizzazione di una mappatura digitale e di una sala controllo per la supervisione, la gestione e l’ottimizzazione della rete idrica tramite il sistema SCADA.

Verrà inoltre effettuata la distrettualizzazione delle reti con controllo attivo delle perdite tramite l’installazione di contatori evoluti che sono in grado di incrementare la conoscenza dei flussi in uscita dai distretti.

Verranno poi svolti diversi interventi di adeguamento e manutenzione con installazione di circa 500 sensori acustici noise-logger per monitorare 250km di rete idrica.

Maggiori informazioni sul sito di ABC Napoli.

Smart NationABC Napoli avvia nuovi interventi di digitalizzazione delle reti idriche
Vai all'articolo

Il Comune di Forlì attiva un punto di facilitazione digitale

No comments

ll Comune di Forlì ha attivato un punto di facilitazione digitale presso l’URP dell’Ente per supportare attivamente i cittadini che hanno difficoltà nell’uso delle nuove tecnologie.

Si tratta del primo di 5 sportelli che verranno aperti nel territorio dell’Ente in collaborazione con altri soggetti ed Enti del Terzo Settore grazie alle risorse del PNRR.

Si tratta di un passo significativo nel percorso di transizione digitale dei servizi per i cittadini che sono così più facilmente accessibili anche grazie all’abbattimento delle barriere tecnologiche e al miglioramento dell’interazione con la Pubblica Amministrazione, tanto locale quanto centrale.

Tutti i cittadini interessati ad ottenere supporto nell’uso dell’identità digitale SPID o CIEID, nonché alle pratiche amministrative digitali potranno richiedere un appuntamento gratuito agli operatori presenti presso il punto di facilitazione digitale aumentando così le competenze digitali di base legate alla richieste di certificati anagrafici online, ai pagamenti elettronici ma anche all’uso della mail.

Per accedere al servizio è richiesta la prenotazione.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Forlì.

Smart NationIl Comune di Forlì attiva un punto di facilitazione digitale
Vai all'articolo

Terna presenta il portale digitale per la programmazione efficiente delle infrastrutture energetiche italiane

No comments

Terna presenta TE.R.R.A., il nuovo portale digitale per la programmazione efficiente delle infrastrutture energetiche italiane che viene introdotto dalla L. 11/2024 e che sarà utilizzabile dagli amministratori nazionali e locali, legislatori e altri soggetti portatori di interesse al fine di ottenere informazioni strategiche e rilevanti su territorio, reti, rinnovabili e accumuli.

L’obiettivo principale è un miglioramento della programmazione territoriale in ambito energetico con un impatto positivo sull’ambiente.

Il portale, operativo dal 7 giugno prossimo, intende favorire la massima trasparenza su dati e informazioni ma soprattutto promuovere azioni di razionalizzazione e ottimizzazione nella pianificazione delle infrastrutture elettriche grazie ad un enorme patrimonio informativo sullo stato delle richieste di connessione e sulla localizzazione geografica degli impianti in esercizio che potranno essere visualizzabili tramite mappe multilayer navigabili che comportano tutta una serie di informazioni utili.

L’accesso alle informazioni del portale è garantito ai principali attori del sistema elettrico fra cui il ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, il ministero della Cultura, Arera, Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano, sviluppatori di impianti di produzione, accumulo e consumo.

Maggiori dettagli nel comunicato di Terna.

Smart NationTerna presenta il portale digitale per la programmazione efficiente delle infrastrutture energetiche italiane
Vai all'articolo

Transizione digitale, il divario digitale contrappone piccoli e grandi centri urbani

No comments

La transizione digitale che sta coinvolgendo l’Italia evidenzia una contrapposizione a cui il Paese non era abituato: il divario non è più quello che storicamente vede come protagonisti il Nord e il Sud Italia ma, più frequentemente, i piccoli e i grandi centri urbani.

Dall’indagine condotta dall’Osservatorio della Fondazione per la Sostenibilità Digitale emerge infatti che un italiano su tre che abita nelle grandi città ha una conoscenza limitata degli strumenti digitali mentre il rapporto sale al 50% per i residenti nei piccoli centri.

Fra le statistiche raccolte dalla Fondazione emerge un ridotto uso dell’identità digitale che segue il trend appena descritto: SPID, per esempio, viene utilizzato dal 54% dei residenti dei grandi centri e dal 34,0% dei residenti dei piccoli centri come anche una sorte analoga è riservata all’uso di CIEID e dell’infrastruttura di pagamento PagoPA.

I dati fanno emergere la necessità di nuovi modelli di sviluppo e governance territoriale del processo di trasformazione digitale soprattutto considerando che l’80% dei Comuni italiani è al di sotto dei 3.000 abitanti.

La scarsa comprensione del fenomeno digitale impatta infatti significativamente con l’affermazione dei diritti di cittadinanza digitale che ciascun cittadino dovrebbe poter esercitare.

Maggiori informazioni nel sito della Fondazione per la Sostenibilità Digitale.

Smart NationTransizione digitale, il divario digitale contrappone piccoli e grandi centri urbani
Vai all'articolo

Il Comune di Carini rivoluziona i servizi digitali

No comments

Il Comune di Carini punta sul digitale e attiva lo sportello telematico, raggiungibile direttamente dal sito dell’Ente che è stato contestualmente rifatto interamente secondo le specifiche AgID.

L’iniziativa permette di dematerializzare diverse procedure evitando di recarsi fisicamente negli uffici per presentare la modulistica necessaria ai fini dell’ottenimento di documenti, rimborsi e gestione pratiche.

L’attività è stata avviata per semplificare le procedure burocratiche tra Comune e cittadini introducendo numerose possibilità, fra cui lo Sportello Unico Edilizia e l’invio di segnalazioni online, funzione che viene supportata anche dall’app Municipium appena introdotta.

Uno degli obiettivi della trasformazione digitale è quello di rendere maggiormente accessibile le funzioni dell’Ente e per questo il sito istituzionale è stato semplificato al punto che il menù di navigazione è ora composto dalla metà delle voci precedenti e garantisce la possibilità di completare un intero iter senza intoppi.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Carini.

Smart NationIl Comune di Carini rivoluziona i servizi digitali
Vai all'articolo

La Provincia di Biella lancia due servizi innovativi dedicati alla transizione digitale

No comments

La Provincia di Biella, per aiutare i cittadini del territorio, ha deciso di lanciare due servizi innovativi dedicati alla transizione digitale: si tratta di SPIDinProvincia e Punto di ascolto e informazioni digitali.

Il primo, realizzato in convenzione con Camera di Commercio Monte Rosa, Laghi, Alto Piemonte, sede di Biella, mette a disposizione della popolazione un punto fisico per il rilascio dell’identità digitale SPID di Infocamere in modo gratuito e tramite supporto di personale specializzato.

Il servizio è accessibile previa prenotazione ed è destinato a tutti i cittadini in possesso di un documento di riconoscimento italiano valido e di una tessera sanitaria o del tesserino del codice fiscale.

Il secondo, ossia il Punto di ascolto e informazioni digitali, è uno spazio fisico istituito presso il palazzo provinciale dove ricevere aiuto per accrescere le competenze digitali di base e reperire supporto con la tecnologia.

Fra le attività previste vi è la possibilità di prenotare una consulenza su vari argomenti legati al digitale e, in particolare, ai servizi digitali pubblici quali l’identità digitale, SPID o CIEID, il Fascicolo Sanitario Elettronico, l’uso del portale dell’INPS o del sito del Comune di residenza della Provincia di Biella e molto altro.

I due servizi appartengono al progetto di transizione digitale della Provincia di Biella.

Maggiori dettagli nel comunicato della Provincia di Biella.

Smart NationLa Provincia di Biella lancia due servizi innovativi dedicati alla transizione digitale
Vai all'articolo

Il Comune di Marsala punta sull’innovazione dei propri servizi online

No comments

Per rendere più semplice l’accesso all’informazione da parte dei cittadini il Comune di Marsala ha predisposto una revisione del proprio portale istituzionale grazie all’impegno dell’Ufficio Servizi Informatici che pubblicherà online nelle prossime ore.

Si tratta di un’innovazione che rispetta le linee guida predisposte dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) per garantire il rispetto delle più moderne specifiche in materia di webdesign e, nel contempo, una più agevole accessibilità ai servizi online che progressivamente stanno rimpiazzando le attività condotte da sportello da parte del personale impiegatizio.

Inoltre il Comune ha introdotto un’app in grado di mettere a disposizione dei cittadini i servizi erogati dal Comune sia per quanto concerne l’aspetto informativo sia per le operazioni che possono essere utili a semplificare il rapporto tra Ente e residenti.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Marsala.

smartnationIl Comune di Marsala punta sull’innovazione dei propri servizi online
Vai all'articolo

Il Comune di Bari lancia una piattaforma digitale dedicata alle attività produttive

No comments

Il settore Polizia annonaria, Ecologia e Attività produttive del Comune di Bari si è dotato di una nuova piattaforma digitale che consenta a cittadini e imprese di inoltrare istanze in modo veloce e semplificato.

Cittadini e imprese possono quindi fruire di una modalità più performante e accessibile per veicolare istanze di autorizzazioni di partecipazione a fiere e mercati, richieste di occupazione di suolo pubblico, licenze e altri tipi di richieste.

Una volta terminata la fase istruttoria ed effettuati i pagamenti dei tributi necessari, il richiedente troverà sul dispositivo utilizzato per inviare la domanda, sia esso un pc, smartphone o tablet, il titolo rilasciato dal sistema senza la necessità di ritirarlo presso gli uffici comunali.

Il portale consente inoltre di monitorare in tempo reale lo stato di avanzamento dell’istanza potendo effettuare ulteriori integrazioni.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Bari.

Smart NationIl Comune di Bari lancia una piattaforma digitale dedicata alle attività produttive
Vai all'articolo

Bari Open Data, online il nuovo portale del Comune di Bari dedicato ai dati aperti

No comments

Si chiama Bari Open Data ed è il nuovo portale lanciato dal Comune di Bari e dedicato alla condivisione e al riutilizzo dei dati aperti dell’Ente.

Si tratta di una piattaforma che impegna ulteriormente l’Amministrazione barese nel cammino per diventare aperta, inclusiva e portatrice di innovazione nei confronti di cittadini e imprese.

Gli Open Data infatti, rispettando le normative vigenti, appartengono alla collettività e per questo devono essere riutilizzabili da chiunque ne abbia interesse: l’Ente intende quindi distribuire queste informazioni tramite un catalogo che permette la ricerca, il download e l’anteprima dei propri dati aperti tramite un unico punto di accesso.

La piattaforma presenta alcune funzionalità che permettono agli utilizzatori di effettuare analisi, scoprire fenomeni e correlazioni oltre alla possibilità di beneficiare di alcune grafiche che consentono una maggiore leggibilità delle informazioni tramite rappresentazioni visuali.

La disponibilità di adeguati dataset aperti permette di facilitare i processi decisionali e di migliorare la trasparenza dell’Amministrazione.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Bari.

Smart NationBari Open Data, online il nuovo portale del Comune di Bari dedicato ai dati aperti
Vai all'articolo

L’INPS attiva una nuova piattaforma digitale destinata agli intermediari

No comments

L’INPS ha lanciato un nuovo portale digitale destinato agli intermediari tramite cui fruire di nuovi servizi per l’erogazione delle prestazioni individuali.

L’iniziativa, sostenuta dai fondi del PNRR, consiste nella piattaforma intermediari per l’erogazione delle prestazioni individuali e rappresenta uno spazio digitale per l’inserimento e lo scambio di informazioni da parte dei diversi attori del processo istituzionale fra cui lo stesso Ente, gli istituti di Patronato, i soggetti deputati al controllo e gli stessi cittadini patrocinati.

Tramite l’identificazione del cittadino attraverso l’uso dell’identità digitale, SPID o CIEID, è possibile attivare il fascicolo digitale patrocinato tramite cui ottenere i principali servizi sulla base del livello di accesso: inizialmente la piattaforma renderà disponibili le domande di prestazione in ambito pensioni-

Maggiori informazioni sul sito dell’INPS.

Smart NationL’INPS attiva una nuova piattaforma digitale destinata agli intermediari
Vai all'articolo