Il Comune di Piacenza innova il rapporto con i cittadini grazie ad un’app

No comments

Il Comune di Piacenza potenzia l’interazione con i cittadini grazie all’app Municipium che è stata adottata per consentire alla popolazione di inviare segnalazioni e avere a portata di smartphone tutte le informazioni riguardanti la città.

Scaricabile gratuitamente su dispositivi iOS e Android, l’app permette di avere in un unico luogo tutte le informazioni riguardanti la città fra cui i punti di interesse, il calendario degli eventi ma anche le notizie sul territorio e sull’Amministrazione comunale.

L’app inoltre è studiata per rendere più semplice e immediato l’invio all’Amministrazione di segnalazioni riguardanti criticità del territorio come situazioni di degrado, problemi all’illuminazione pubblica, necessità di manutenzione su strade, marciapiedi e aree verdi.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Piacenza.

Smart NationIl Comune di Piacenza innova il rapporto con i cittadini grazie ad un’app
Vai all'articolo

Il Comune di Tortoreto attiva un’app per digitalizzare il cimitero comunale

No comments

Il Comune di Tortoreto ha attivato un’app per digitalizzare il cimitero comunale e consentire una più agevole ricerca dei defunti da parte dei visitatori oltre ad una serie di servizi addizionali come l’acquisto o la gestione di ceri, fiori e lampade votive.

L’applicazione, denominata Alidlapp, consente all’utilizzatore di ottenere una serie di servizi evoluti direttamente sullo smartphone: uno dei più interessanti è quello di geolocalizzazione delle tombe che permette di risalire con precisione al nominativo e alla posizione di un defunto, grazie a una mappatura del cimitero che mette in correlazione luogo di sepoltura e identità.

Sempre grazie all’app, che è gratuita ed è disponibile per sistemi operativi iOS e Android, si può ottenere il profilo biografico di un proprio caro e inserire informazioni quali foto profilo e memorie o ancora condividere una preghiera o un pensiero.

Tra i servizi cimiteriali integrati nell’app vi sono la pulizia e la manutenzione della tomba oltre appunto la possibilità di inviare fiori e biglietti commemorativi.

Maggiori informazioni sul sito del Comune di Tortoreto.

Smart NationIl Comune di Tortoreto attiva un’app per digitalizzare il cimitero comunale
Vai all'articolo

ER2Digit, Regione Emilia-Romagna lancia l’ecosistema regionale di innovazione digitale

No comments

E’ stato ufficialmente presentato il progetto di Regione Emilia-Romagna denominato ER2Digit, il polo pubblico dell’innovazione digitale che fornisce a imprese e Pubblica Amministrazione gli strumenti per governare la transizione digitale.

L’iniziativa è un passo importante per raggiungere anche gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile e del Patto per il Lavoro e per il Clima.

Regione Emilia-Romagna sostiene l’iniziativa con un finanziamento di 4,5 milioni assicurando la transizione digitale delle piccole e medie imprese e delle amministrazioni locali che intendono avanzare nel percorso della digitalizzazione tramite la fruizione di tecnologie evolute come l’intelligenza artificiale, il calcolo ad alte prestazioni e l’elaborazione dei dati come leva per lo sviluppo della società.

I servizi tecnologici messi a disposizione da ER2Digit abbracciano diversi ambiti quali sanità, costruzioni, cultura, turismo, monitoraggio del territorio e sostenibilità.

Maggiori dettagli nel comunicato di Regione Emilia-Romagna.

Smart NationER2Digit, Regione Emilia-Romagna lancia l’ecosistema regionale di innovazione digitale
Vai all'articolo

Il Comune di Polistena lancia l’app comunale

No comments

Il Comune di Polistena lancia la propria app per consentire ai cittadini di interagire con l’Ente e rimanere informati sulle novità che offre il territorio.

L’applicazione, chiamata Polistena, è disponibile gratuitamente per dispositivi iOS e Android e presenta numerose funzionalità distinte per aree tematiche.

La sezione dedicata al municipio permette di ricevere informazioni sull’Amministrazione e sugli uffici comunali ma anche di inviare segnalazioni relative a guasti all’illuminazione pubblica, a strade e viabilità, rifiuti e decoro urbano, rete idrica, rete fognaria, randagismo e protezione animali, rischio idrogelogico e incolumità pubblica.

La sezione dedicata alla città invece mostra i servizi offerti da Polistena come eventi, servizi di ospitalità, alimentari, turismo, opportunità di divertimento e attività commerciali nel Comune.

La sezione servizi invece permette di interagire con i servizi digitali dell’Ente e con la piattaforma di pagamenti PagoPA per effettuare pagamenti verso l’Amministrazione.

L’applicazione è in continuo aggiornamento e miglioramento, maggiori informazioni direttamente nel comunicato dell’Ente.

Smart NationIl Comune di Polistena lancia l’app comunale
Vai all'articolo

Il Comune di Ancona prosegue il percorso di transizione digitale

No comments

Prosegue il percorso di transizione digitale da parte del Comune di Ancona per aumentare la disponibilità di servizi online e della dotazione tecnologica dell’Ente.

Tramite l’integrazione con i servizi erogati dall’ANPR è possibile scaricare velocemente diverse tipologie di certificati anagrafici semplicemente accedendo tramite identità digitale, SPID o CIEID.

Qualora il cittadino richieda certificati provvisti di bollo, è sufficiente utilizzare il sistema PagoPA per effettuare il relativo pagamento senza doversi rivolgere allo sportello fisico.

Sempre online il Comune di Ancona consente di effettuare qualsiasi cambio di residenza senza che sia necessaria alcuna altra comunicazione, tantomeno la PEC.

Grazie al lavoro degli uffici è stata inoltre conclusa la migrazione di tutti i dati degli elettori di Ancona nell’ANPR.

Inoltre, per aiutare i cittadini più fragili e in difficoltà con i servizi digitali l’Amministrazione ha attivato progetti di supporto e facilitazione, come, ad esempio, il programma Bussola digitale promosso da Regione Marche con i primi centri di facilitazione digitale nei locali delle ex Circoscrizioni dove i cittadini possono avvalersi del supporto per il disbrigo di pratiche on line e di formazione digitale.

Infine, il Comune di Ancona sta approntando la propria organizzazione interna per espletare la funzione di RAO per l’erogazione diretta dell’identità digitale SPID.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Ancona.

Smart NationIl Comune di Ancona prosegue il percorso di transizione digitale
Vai all'articolo

Il Policlinico di Bari presenta nuove tecnologie adatte alla rete ultraveloce

No comments

Con l’attivazione della rete ultraveloce presso il Policlinico di Bari, di cui avevamo parlato, il nosocomio si sta dotando progressivamente di nuove tecnologie che possano beneficiare i pazienti e gli operatori grazie ad un pieno utilizzo della connettività targata Vodafone Italia in sinergia con Regione Puglia e la società in-house regionale InnovaPuglia.

Il Policlinico di Bari opera nell’ambito del Servizio Sanitario Regionale e Nazionale ed è sede della Facoltà di Medicina e Chirurgia della Università degli Studi di Bari oltre ad essere l’apripista del Piano Sanità Connessa che rientra nei piani di intervento pubblico della Strategia italiana per la Banda Ultra Larga.

Con l’implementazione della telemedicina su rete ultraveloce, i sanitari del Policlinico di Bari possono offrire consulenze mediche a distanza: i primi progetti pilota hanno riguardato la nefrologia e la medicina interna ma è stato prototipato anche l’utilizzo di dispositivi indossabili che, grazie alla sensoristica avanzata, trasmettono in tempo reale i parametri fisiologici del paziente consentendo al medico di monitorarne lo stato di salute.

Inoltre, è stato sperimentato un sistema di remote proctoring, che offre supporto da remoto al medico in sala operatoria, basato su connettività a banda ultralarga e software di realtà aumentata: è quindi possibile visualizzare, in realtà aumentata, sia i segnali medicali provenienti dalla sala operatoria sia un modello 3D dell’organo del paziente specifico.

Tale soluzione diventa particolarmente interessante anche a scopi formativi.

Maggiori informazioni nel comunicato di Regione Puglia.

Smart NationIl Policlinico di Bari presenta nuove tecnologie adatte alla rete ultraveloce
Vai all'articolo

Trieste Next, al via la dodicesima edizione dedicata al futuro sostenibile

No comments

E’ iniziata oggi la dodicesima edizione di Trieste Next, il festival della ricerca scientifica che per tre giorni porterà in Piazza Unità d’Italia visitatori interessati ad esplorare, tramite 45 spazi espositivi, il futuro sostenibile che ci riserveranno scienza, innovazione e cultura.

Durante la manifestazione relatori, scienziati, umanisti, scrittori ed esperti provenienti da ogni parte del mondo affronteranno le sfide lanciate dalle nuovi fonti d’energia, dall’intelligenza artificiale e dalle biotecnologie.

Ampio spazio verrà inoltre dato al tema della transizione digitale e della transizione energetica.

L’evento è promosso dal Comune di Trieste, dall’Università degli Studi di Trieste, dall’Area Science Park, dall’Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale (OGS) e dalla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (Sissa) oltre ad alcuni altri Enti fra cui anche la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

Maggiori dettagli sul programma della manifestazione sul sito ufficiale.

Smart NationTrieste Next, al via la dodicesima edizione dedicata al futuro sostenibile
Vai all'articolo

Il Comune di Terni avvia il censimento digitale dei cimiteri

No comments

Il Comune di Terni avvia il processo di censimento digitale dei 16 cimiteri comunali in modo da avere un quadro chiaro dello stato delle sepolture.

Si tratta, a tutti gli effetti, di un catasto informatizzato funerario: fino a questo momento l’Amministrazione ha potuto contare solo su una mappatura delle sepolture, peraltro parziale, del cimitero centrale.

Utilizzare il digitale per ottenere un monitoraggio in tempo reale dello stato delle sepolture permette una migliore gestione delle stesse oltre ad incentivare il recupero degli spazi a disposizione evitando il consumo di nuovo suolo e la spesa per l’ampliamento dei cimiteri.

Inoltre, grazie alla mappatura digitale il cittadino potrà ottenere più facilmente informazioni sul punto esatto dove rendere omaggio al caro estinto, problematica non di poco conto soprattutto nei cimiteri di grandi dimensioni.

La mappatura, interfacciata in modo idoneo con un’apposita app, permette infatti una facile interazione da smartphone oltre che da pannelli digitali posizionati all’interno delle aree di sepoltura. 

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Terni.

Smart NationIl Comune di Terni avvia il censimento digitale dei cimiteri
Vai all'articolo

Il Comune di Monza e Assolombarda insieme per la transizione digitale

No comments

Il Comune di Monza ha raggiunto un accordo con Assolombarda per valorizzare iniziative legate alla cybersicurezza, alla valorizzazione dei dati e all’alfabetizzazione digitale allo scopo di creare sinergie e modelli innovativi di cooperazione con i vari attori del territorio che possano contribuire al percorso di transizione digitale finalizzato a far diventare Monza una vera e propria smart city.

La transizione digitale riveste un ruolo prioritario anche per la transizione energetica che impatta significativamente sul tessuto produttivo locale: in tal senso la collaborazione pubblico-privato su questi temi ha ampie ricadute sul tessuto produttivo e sulla collettività.

L’accordo, della durata triennale, prevede che Assolombarda metterà a disposizione il know how tecnico della propria struttura sui temi identificati promuovendo la cooperazione delle imprese associate che possono contribuire fattivamente al percorso di transizione digitale attingendo alle competenze e alle esperienze sviluppate dalla rete di imprese innovative della Milano Smart City Alliance che si occupano di produzione di beni e servizi negli ambiti della transizione energetica, mobilità, rigenerazione urbana, infrastrutture e telecomunicazioni.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Monza.

Smart NationIl Comune di Monza e Assolombarda insieme per la transizione digitale
Vai all'articolo

Il MIMIT finanzia nuovi poli di innovazione per favorire la transizione digitale delle imprese

No comments

Il MIMIT ha stanziato 42 milioni di euro per la selezione di 6 nuovi poli di innovazione, gestiti dal pubblico e dal privato, da impegnare per la transizione digitale delle imprese allo scopo di costruire degli hub digitali per l’erogazione di servizi di first assessment digitale e di orientamento.

I poli rappresentano i punti di accesso per le imprese, in particolare modo le PMI, al sistema di trasferimento tecnologico composto dai Competence Center e dagli European Digital Innovation Hub.

Si tratta di un’iniziativa strategica coerente al cammino di trasformazione digitale iniziato dal nostro Paese e resa possibile dalle risorse del PNRR, nella fattispecie grazie all’ambito di investimento 2.3.

Maggiori dettagli nel comunicato del MIMIT.

Smart NationIl MIMIT finanzia nuovi poli di innovazione per favorire la transizione digitale delle imprese
Vai all'articolo