Trenord introduce la modifica online della data del biglietto digitale

No comments

Trenord, in armonia con il percorso di transizione digitale e semplificazione dei servizi degli utenti, introduce un’interessante novità per agevolare i viaggiatori: chiunque infatti abbia acquistato digitalmente un titolo di viaggio può modificare la data del proprio biglietto digitale in pochi clic.

Tramite l’app Trenord oppure direttamente sui siti trenord.it e malpensaexpress.it, chiunque abbia comperato sui canali online di Trenord un biglietto corsa semplice ferroviario, integrato IVOL o Malpensa Express può cambiare, fino a un massimo di tre volte, la data del viaggio pianificato purché la modifica venga effettuata entro la mezzanotte del giorno precedente.

La funzione, individuabile nella sezione biglietti della propria area personale, permette di scegliere contestualmente la nuova data per il viaggio e confermare i dati indicati: è sufficiente, sempre nell’area personale, selezionare il titolo di viaggio di cui si vuole cambiare la data, cliccare sui tre puntini rossi e inserire la nuova data scelta per il viaggio.

Maggiori informazioni sul sito di Trenord.

Smart NationTrenord introduce la modifica online della data del biglietto digitale
Vai all'articolo

Al via la convenzione per l’avvio del Polo Strategico Nazionale finalizzato ai servizi cloud per la PA

No comments

La società di progetto di nuova costituzione partecipata da TIM, Leonardo, Cassa Depositi e Prestiti e Sogei ha sottoscritto la convenzione con il Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’affidamento in concessione della progettazione, realizzazione e gestione del Polo Strategico Nazionale finalizzato all’erogazione di servizi cloud destinati alla Pubblica Amministrazione.

La convenzione si basa sulla proposta presentata dalla stessa compagine nei mesi scorsi e dichiarata fattibile dal medesimo Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri in linea con le esigenze individuate nella Strategia Cloud Italia.

La convenzione prevede una concessione di 13 anni e i servizi saranno erogati a PA che intenderà aderire per 10 anni dalla data di perfezionamento della migrazione dei dati.

L’iniziativa è incardinata nella strategia di trasformazione digitale dell’Italia con il sostegno dei fondi del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza).

Maggiori informazioni nel comunicato del MITD.

Smart NationAl via la convenzione per l’avvio del Polo Strategico Nazionale finalizzato ai servizi cloud per la PA
Vai all'articolo

L’Autorità di Sistema Portuale digitalizza gli accessi al porto di Genova

No comments

L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, responsabile fra gli altri del porto di Genova, ha avviato il percorso di digitalizzazione degli accessi al porto della capitale della Liguria.

Con la chiusura del Varco Molo Giano, per i prossimi 30 giorni si procederà alla completa transizione al digitale del sistema di accessi, sia per le riparazioni navali che per i passeggeri nel rispetto delle specifiche europee in materia di sicurezza portuale.

Tramite l’informatizzazione degli accessi e la separazione dei flussi tra mezzi e persone verranno rivoluzionati 14 varchi e 3 chilometri di recinzione con un sistema di videocamere, lettori di QR Code e altri dispositivi tecnologici pilotati da una piattaforma tecnologica collegata ad un database che permetterà, previa registrazione, un accesso più veloce allo scalo dei vari mezzi di trasporto, dai camion alle bici.

Il monitoraggio dei flussi inoltre permette anche un conto sistematico del traffico che gravita sull’infrastruttura portuale con una conseguente migliore pianificazione di flussi nel rispetto delle normative vigenti sulla privacy.

Maggiori dettagli nel comunicato dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale.

Smart NationL’Autorità di Sistema Portuale digitalizza gli accessi al porto di Genova
Vai all'articolo

Il Comune di Bari protagonista nel percorso di trasformazione digitale

No comments

Il Comune di Bari guida la rivoluzione digitale nel Sud Italia: oltre ad essersi distinto per aver ottenuto buoni risultati e posizionamenti in tutti gli indici settoriali dell rapporto iCity Rank 2021 di ForumPA, la città continua la propria evoluzione avvicinandosi ad essere una vera e propria smart city grazie ad un nuovo sistema informatico in grado di monitorare ambiente, energia, sicurezza e welfare.

Il nuovo sistema informatizzato, realizzato con un gruppo di imprese fra cui Ibm e Tera, è capace di fornire un’immagine completa della città per semplificare le decisioni strategiche e operative dell’Ente.

I dati raccolti e immessi nel sistema informatico provengono da fonti interne al Comune fra cui la polizia locale e l’anagrafe ed esterne come l’Istat, l’Arpa e altre infrastrutture connesse come le videocamere di sicurezza o la sensoristica.

Inoltre il Comune di Bari fa parte del progetto European smart cities che premia le città europee di media grandezza più virtuose nel campo dell’innovazione e dello sviluppo sostenibile: l’impegno della città è vivo per affermarsi come polo creativo, dinamico, inclusivo e a basse emissioni di CO2 grazie alle sinergie tra enti locali, università e aziende innovatrici.

Smart NationIl Comune di Bari protagonista nel percorso di trasformazione digitale
Vai all'articolo

Acquevenete incentiva la bolletta digitale

No comments

Acquevenete, la società a capitale interamente pubblico di proprietà dei Comuni dell’Ambito Territoriale Ottimale “Bacchiglione” e “Polesine” che gestisce il servizio idrico integrato del territorio di riferimento, incentiva il ricorso al digitale e, in particolare, la bolletta digitale.

Per farlo, fino al 26 luglio è ancora possibile iscriversi allo Sportello OnLine (SOL) di Acquevenete s.p.a. partecipando automaticamente all’ultima estrazione di un buono sconto in bolletta del valore di 250 euro ciascuno.

Il ricorso a strumenti digitali è un aspetto cruciale per semplificare il rapporto con gli utenti oltre a rappresentare un passo importante verso una maggiore sostenibilità in virtù della riduzione delle emissioni di CO2, l’utilizzo di acqua o il consumo di carburanti.

L’incremento dell’utilizzo dei Servizi OnLine permette infatti di ridurre le emissioni di CO2, l’utilizzo di acqua, il consumo di carburanti e l’abbattimento degli alberi.

Una volta registrati sullo Sportello OnLine di Acquevenete l’utente può cliccare sulla procedura di partecipazione che comporterà l’attivazione della bolletta digitale dal ciclo di fatturazione successivo a quello di adesione.

La procedura può essere attivata anche scaricando l’app di Acquevenete disponibile su Android e iOS sincerandosi che sia installata l’ultima versione disponibile.

Smart NationAcquevenete incentiva la bolletta digitale
Vai all'articolo

Toscana Digitale, Regione Toscana avvia una serie di incontri per stimolare l’innovazione sul territorio

No comments

Si chiama “Toscana digitale, istruzioni per l’uso” ed è il primo di una serie di incontri sul territorio destinati agli Enti pubblici come Comuni, Province, Unioni di Comuni, Agenzie e soggetti della PA locale ma anche a privati come associazioni e imprese che abbiano la capacità di individuare problematiche sul territorio proponendo soluzioni creative per risolverli.

Il tema dominante è ovviamente quello della transizione digitale dato che la serie di appuntamenti è coerente con l’Agenda Digitale della Toscana: l’obiettivo regionale è quello di agevolare la contaminazione fra portatori di interessi promotori o destinatari dell’azione di trasformazione digitale che inevitabilmente sta rivoluzionando la nostra società.

Il focus dell’evento che si terrà il giorno 11 luglio alle ore 9 presso il Teatro della Compagnia di Firenze in via Cavour n. 50/R è sulle competenze digitali come elemento chiave per l’accelerazione del processo di digitalizzazione in corso e quindi dello sviluppo della società.

Gli eventi sono gratuiti ma è prevista una registrazione obbligatoria su Eventbrite mentre il programma è accessibile qui.

Ulteriori approfondimenti direttamente nel comunicato di Regione Toscana: è disponibile la diretta streaming dell’evento.

Smart NationToscana Digitale, Regione Toscana avvia una serie di incontri per stimolare l’innovazione sul territorio
Vai all'articolo

Socialdigì, al via il progetto di alfabetizzazione digitale promosso da Regione Sardegna

No comments

Regione Sardegna investe sul digitale e promuove l’alfabetizzazione digitale della popolazione con il nuovo progetto Socialdigì, un format promosso dall’Assessorato regionale degli Affari generali, che coinvolge inizialmente la popolazione dei Comuni di Decimoputzu, Siliqua, Vallermosa e Villaspeciosa allo scopo di consentire una più agevole transizione digitale da parte degli abitanti resistenti alla tecnologia.

Il progetto infatti intende coinvolgere i cittadini in lezioni ed esercizi pratici organizzati in un percorso formativo che consenta di familiarizzare con la tecnologia: in particolare si prevede di diffondere competenze digitali di base che portino ad una maggiore comprensione dell’identità digitale e del suo ruolo nei servizi digitali pubblici come anche dei pagamenti online verso la Pubblica Amministrazione attraverso la piattaforma PagoPA.

Si tratta di un’importante occasione per diffondere la conoscenza perseguendo la piena inclusione di tutti i sardi nel processo di transizione digitale avviato dal Governo.

L’avvio delle operazione avviene a Villaspeciosa con l’auspicio che possano essere replicate, con il medesimo format, anche in altri Comuni dell’Isola in base alle risorse disponibili.

Maggiori dettagli nel comunicato di Regione Sardegna.

Smart NationSocialdigì, al via il progetto di alfabetizzazione digitale promosso da Regione Sardegna
Vai all'articolo

Piemonte Digitale 2030, il nuovo programma di Regione Piemonte per la trasformazione digitale

No comments

Si chiama Piemonte Digitale 2030 ed è il nuovo programma che Regione Piemonte ha lanciato per sostenere i Comuni del territorio nell’accesso ai fondi per la trasformazione digitale.

Il supporto avviene tramite una squadra dedicata di professionisti in grado di assistere i Comuni nell’istruzione dei bandi, fra cui quelli del PNRR, in modo da operare a supporto di questi aspetti.

Per presentare l’iniziativa sono stati pianificati degli appuntamenti sul territorio ad Asti, Novara e Torino: lo scopo è favorire la conoscenza e le opportunità di assistenza che Regione Piemonte intende mettere in campo per rafforzare l’ecosistema pubblico digitale.

Tra i capitoli di spesa vi sono quelli destinati all’implementazione di azioni quali la migrazione al cloud per trasferire sistemi, dati e applicazioni certificati e sicuri, il consolidamento della piattaforma PagoPA, l’adozione dell’app IO, l’incremento dell’adozione dell’identità digitale SPID e il miglioramento dell’esperienza dei cittadini nei servizi digitali pubblici.

Maggiori informazioni nel comunicato di Regione Piemonte.

Smart NationPiemonte Digitale 2030, il nuovo programma di Regione Piemonte per la trasformazione digitale
Vai all'articolo

Il Comune di Messina lancia lo Sportello Virtuale Unico

No comments

Si chiama Sportello Virtuale Unico ed è il punto di accesso ai servizi digitali erogati dal Comune di Messina che l’Amministrazione ha introdotto in aderenza con il progetto Messina Città Connessa, cofinanziato dai fondi europei.

Scopo dell’iniziativa è quello di semplificare e standardizzare l’accesso ai servizi digitali offerti dal Comune.

Il nuovo portale consente di compilare in modo guidato qualunque istanza online direttamente da remoto e senza la necessità di recarsi fisicamente presso gli sportelli comunali e quindi evitando le file.

Il requisito per la fruizione del servizio è ovviamente la disponibilità di un’identità digitale come SPID, CIE o CNS: tutti gli eventuali pagamenti verranno effettuati in modalità digitale sfruttando la piattaforma integrata PagoPA.

Tra i servizi disponibili attraverso lo Sportello Virtuale Unico del Comune di Messina vi sono: Servizi Demografici, Tributi, Contrassegno Disabili, Servizi Cimiteriali, Mensa Scolastica, Servizi alla Persona e alle Imprese, Richiesta di Passo Carrabile, Servizi Informativi e Tecnici, Urbanistica e Turismo nonché la possibilità di comunicare con l’Amministrazione.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Messina.

Smart NationIl Comune di Messina lancia lo Sportello Virtuale Unico
Vai all'articolo

Nasce Fondazione Rome Technopole

No comments

Presso la Sala Senato del Palazzo del Rettorato dell’Università Sapienza di Roma si è tenuta la cerimonia di costituzione della Fondazione Rome Technopole, un Ente nato in collaborazione con Roma Tor Vergata, Roma Tre, Regione Lazio, Roma Capitale e Unindustria, per sostenere il progetto degli ecosistemi dell’innovazione puntando sulla creazione di una fondazione di ricerca e formazione in cui collaborino da una parte gli atenei romani e dall’altro le imprese, favorendo il trasferimento tecnologico e la trasformazione digitale dei processi produttivi.

Nello specifico la costituzione della Fondazione è un passo avanti nella realizzazione del progetto Rome Technopole Innovation Ecosystem, l’ecosistema di innovazione a carattere regionale responsabile della filiera di ricerca, formazione e innovazione della Regione Lazio che si muoverà di concerto con il panorama imprenditoriale territoriale soprattutto su temi quali la transizione energetica, la transizione digitale e i settori legati al biopharma e alla salute.

Maggiori dettagli nel comunicato dell’Università Sapienza.

Smart NationNasce Fondazione Rome Technopole
Vai all'articolo