Al via l’attività della Fondazione Enea Tech

No comments

Fondazione Enea Tech, la realtà voluta dal Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con Enea, prende ufficialmente il via dopo l’annuncio di questa estate.

La Fondazione è stata avviare per gestire il primo fondo italiano interamente dedicato al trasferimento tecnologico tra il mondo della ricerca e quello delle imprese con una dotazione iniziale di 500 milioni di euro resi disponibili per supportare gli interventi necessari nel dotare il sistema innovazione del Paese di risorse adatte alle sfide tecnologiche e produttive del futuro.

Tali interventi, coerenti con le logiche del venture capital, saranno garantiti dal Fondo per il Trasferimento Tecnologico operando sul modello delle grandi agenzie federali statunitensi come Darpa o Barda e delle nuove agenzie europee come per esempio l’EIC.

Maggiori informazioni nel comunicato del MISE.

Smart NationAl via l’attività della Fondazione Enea Tech
Vai all'articolo

Trasferimento tecnologico, nasce Fondazione Enea Tech

No comments

Con la firma del decreto di approvazione del suo statuto, nasce Fondazione Enea Tech: si tratta del soggetto incaricato dal Ministero dello Sviluppo Economico della gestione del primo fondo italiano interamente dedicato al trasferimento tecnologico.

La fondazione infatti, nata sulla scia del Decreto Rilancio, ha il compito di promuovere investimenti e iniziative che permettono di sviluppare nuove tecnologie e supportare i processi produttivi aziendali: per ottenere il risultato, la Fondazione avrà il ruolo di investitore in startup e piccole e medie imprese innovative, spin-off universitari e centri di ricerca e sviluppo.

La missione di Enea Tech è comunque l’aumento del valore derivante dai processi di innovazione e trasferimento tecnologico al fine di sviluppare imprese ad alto contenuto tecnologico: per questo motivo è stata inizialmente dotata di un fondo di circa 500 milioni di euro.

Maggiori informazioni nel comunicato presente sul sito del MISE.

Smart NationTrasferimento tecnologico, nasce Fondazione Enea Tech
Vai all'articolo

Regione Lombardia vara nuove misure a sostegno dell’innovazione tecnologica

No comments

La Giunta di Regione Lombardia ha approvato nuove misure a sostegno dell’innovazione tecnologica che permetteranno alle micro, piccole e medie imprese lombarde o i liberi professionisti di acquisire e sviluppare servizi avanzati di innovazione tecnologica.

Grazie all’impegno del Vicepresidente di Regione Lombardia e Assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione, Fabrizio Sala, sono stati infatti definiti gli elementi essenziali del bando Innodriver S3 2019 che finanzierà con 7 milioni di euro l’innovazione tecnologica di processo e di prodotto.

Il tessuto economico regionale è infatti fortemente rappresentato da imprese che spesso, pur avendo in cantiere progetti di qualità, non riescono ad ottenere supporto da strumenti di sostegno come il programma Horizon 2020.

Il tema dell’innovazione e del trasferimento tecnologico però è alquanto importante per poter mantenere la competitività del sistema produttivo del Paese e in particolare di Regione Lombardia che vuole mantenere il suo posto fra le regioni più competitive di tutta l’Europa.

Smart NationRegione Lombardia vara nuove misure a sostegno dell’innovazione tecnologica
Vai all'articolo

Trasferimento tecnologico, 360 Capital Partners e Politecnico di Milano insieme per un nuovo fondo di venture capital

No comments

360 Capital Partners e il Politecnico di Milano hanno raggiunto l’accordo per lanciare un nuovo fondo di venture capital dedicato ad investimenti per far crescere le startup incubate in Polihub.

Poli360, questo il nome dell’iniziativa, avrà una stretta connessione con l’Ufficio di trasferimento tecnologico del Polimi che porta in dote oltre 1600 brevetti in portafoglio.

La dimensione del fondo, tarato sui 60 milioni di euro, è adeguata per tentare di portare nel sistema produttivo i risultati della ricerca scientifica e tecnologica del Politecnico e in particolare di quanto correlato al trasferimento tecnologico ossia alla possibilità di trasferire una tecnologia da università e centri di ricerca al settore industrale ma anche anche da un’azienda ad un’altra.

Si tratta della metodologia alla base dell’individuazione del migliore modo di sfruttare una tecnologia e ottenere la massimizzazione dei profitti.

Il Politecnico di Milano è un’eccellenza in fatto di trasferimento tecnologico

Il Politecnico di Milano in particolare, tramite il proprio Technology Transfer Office (TTO) che è uno dei primi istituiti in Italia, fornisce il luogo di interscambio ideale fra le competenze dei ricercatori e la necessità delle aziende interessate ad acquisire innovazioni o avviare collaborazioni da sviluppare.

Nello specifico le aree più gettonate per la crescita indotta dai possibili investimenti sono quelle della manifattura industriale e dell’automazione, della gestione efficiente dell’energia, delle infrastrutture civili e di telecomunicazione ma anche dei nuovi materiali.

Smart NationTrasferimento tecnologico, 360 Capital Partners e Politecnico di Milano insieme per un nuovo fondo di venture capital
Vai all'articolo