Feel Florence Pass, il Comune di Firenze lancia la nuova rete pubblica Wi-Fi

No comments

Si chiama Feel Florence Pass ed è la nuova rete pubblica Wi-Fi che il Comune di Firenze mette da oggi a disposizione dei cittadini.

Si tratta di un sistema integrato di interazione con l’utilizzatore che permette di ottenere una serie di servizi informativi resi tramite notifiche push agli utenti che si collegheranno tramite la nuova rete senza fili: le notifiche forniscono avvisi su luoghi visitati e opportunità potendo, nel contempo, rilevare il flusso di persone che si muovono in città.

Le informazioni di ritorno sono ovviamente adeguatamente anonimizzate e permettono di avere uno scenario chiaro delle preferenze di accesso a contesti culturali e storici soprattutto da parte dei turisti.

Inoltre, la città è stata suddivisa in otto aree che presentano dei contenuti culturali specifici a coloro che si troveranno a transitarvi.

Tali aree sono quelle del Centro storico, di Santa Maria Novella, di Santa Croce e Sant’Ambrogio, di Santo Spirito e Palazzo Pitti, di Piazzale Michelangelo, di San Niccolò, di Piazza Indipendenza e di Murate.

Secondo le stime, la rete Feel Florence Pass servirà decine di migliaia di turisti ogni anno garantendo una velocità di connessione adeguata e una capillarità estesa grazie la centinaio di access point disseminati per le zone della città.

Il nuovo servizio è possibile grazie alla collaborazione fra Comune di Firenze, la partecipata Firenze Smart e Cloud4Wi.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Firenze.

Smart NationFeel Florence Pass, il Comune di Firenze lancia la nuova rete pubblica Wi-Fi
Vai all'articolo

Al via la sperimentazione della Banca Dati nazionale delle Strutture Ricettive

No comments

Da oggi è formalmente operativa, seppure in fase sperimentale, la Banca Dati nazionale delle Strutture Ricettive e degli immobili destinati a locazione breve o per finalità turistiche, o per brevità conosciuta con l’acronimo BDSR: si tratta di una piattaforma tecnologica che rappresenta un pilastro fondamentale per la tutela del consumatore, della concorrenza e della trasparenza del mercato.

La fase sperimentale riguarda inizialmente la Regione Puglia.

Grazie all’utilizzo di particolari meccanismi di interoperabilità viene reso possibile il coordinamento a livello informativo fra l’amministrazione statale e territoriale per predisporre una mappatura degli esercizi ricettivi su scala nazionale allo scopo di contrastare irregolarità nell’erogazione di servizi di ospitalità.

Ogni alloggio da mettere a reddito per locazioni brevi o finalità turistiche dovrà fruire della procedura telematica di assegnazione del Codice Identificativo Nazionale (CIN) che dovrà essere adeguatamente pubblicizzato tanto all’esterno degli stabili quanto negli annunci online.

La piattaforma entra in esercizio seguendo un protocollo suddiviso in due fasi: la prima, sperimentale, consente ai cittadini che lo desiderano di adeguarsi da subito agli obblighi correlati all’ottenimento e alla pubblicazione del CIN.

La seconda prevederà l’entrata a regime della piattaforma con un archivio nazionale completamente funzionante.

Maggiori informazioni nel comunicato del Ministero del Turismo.

Smart NationAl via la sperimentazione della Banca Dati nazionale delle Strutture Ricettive
Vai all'articolo

Il Comune di Bari promuove la mappa digitale turistica della città

No comments

Si chiama InCittà Bari ed è il progetto che ha previsto la mappatura della città di Bari per promuovere i luoghi della cultura, i servizi e i poli museali del territorio.

L’obiettivo è quello di creare un contenitore di informazioni all’interno del quale cittadini e turisti possano scoprire l’offerta turistica e culturale del Comune di Bari.

Il progetto è sostenuto fra gli altri, oltre che dall’associazione di promozione turistica InCittà Bari e dal Comune di Bari, anche dalla Città metropolitana di Bari, dal Consiglio regionale della Puglia, da Confindustria Bari-Bat e dalla Camera di Commercio Bari.

Oltre alla mappa digitale è stato prevista anche una mappa cartacea distribuita nei vari info point e strutture ricettive aderenti come anche sui mezzi di trasporto quali treni e taxi.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Bari.

Smart NationIl Comune di Bari promuove la mappa digitale turistica della città
Vai all'articolo

Le Gallerie degli Uffizi di Firenze passano al biglietto digitale

No comments

Da oggi per entrare alle Gallerie degli Uffizi di Firenze non è più disponibile l’ingresso cartaceo: l’accesso è unicamente disponibile tramite biglietto digitale attraverso la tecnologia QR Code.

Tutti gli utenti intenzionati a visitare il celebre polo museale potranno acquistare online i biglietto o anche attraverso il call center ma esclusivamente in formato elettronico: tramite QR Code è così possibile visitare la Galleria delle Statue e delle Pitture, Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli.

Il titolo di accesso viene ricevuto via mail ed esibito in museo direttamente sul telefono dove il personale addetto potrà verificarlo e convalidarlo con apposite obliteratrici digitali portatili.

La nuova procedura non cancella pregresse prenotazioni cartacee ma le sostituisce: insieme ai nuovi biglietti c’è anche la possibilità di ricevere via e-mail una mappa completa del percorso dello spazio museale che si sta per visitare.

Maggiori informazioni nel comunicato degli Uffizi di Firenze.

Smart NationLe Gallerie degli Uffizi di Firenze passano al biglietto digitale
Vai all'articolo

DeA Cupra Digital e Arte, il Comune di Cupra Marittima si promuove tramite il digitale

No comments

Il Comune di Cupra Marittima punta sul digitale per promuovere la propria città e lo fa tramite l’iniziativa DeA Cupra Digital e Arte, un’app per scoprire il territorio attraverso ricostruzioni 3D fruibili tramite visori che consentono di visualizzare reperti archeologici e altre bellezze ascrivibili al patrimonio artistico e culturale dell’area di Cupra Marittima.

All’interno dell’app, costruita tramite un bando del Ministero dell’Interno, è possibile favorire il turismo esperienziale che porta a conoscere e godere delle bellezze del territorio tanto dal punto di vista naturalistico-paesaggistico quanto da quello storico, archeologico e artistico: al suo interno vi sono i punti di interesse di tre itinerari turistici quali quello del Parco Archeologico, del Borgo di Marano e della Piazza della Libertà.

Tutti i punti di interesse sono georeferenziati e presentano immagini multimediali, descrizioni e approfondimenti oltre ad alcune ricostruzioni 3D arricchite tramite la tecnologia della realtà aumentata come la testa della dea Cupra e la stanza residenziale con l’affresco di una donna su sfondo rosso.

Maggiori informazioni sul sito del Comune di Cupra Marittima.

Smart NationDeA Cupra Digital e Arte, il Comune di Cupra Marittima si promuove tramite il digitale
Vai all'articolo

Il Comune di Soverato lancia un’app destinata ai cittadini

No comments

Il Comune di Soverato ha lanciato un’app destinata ai cittadini e ai turisti per consentire un più efficiente canale di comunicazione con l’Amministrazione per migliorare l’interazione e i servizi dell’Ente.

L’app permette di rimanere aggiornati sulle news di Soverato conoscendo gli eventi sul territorio cittadino ma anche le opportunità di lavoro, le informazioni fondamentali sulla mobilità e sul conferimento dei rifiuti nonché le possibilità per adottare animali abbandonati.

L’applicazione consente inoltre al cittadino di inviare segnalazioni e indicazioni utili all’Ente in modo da stimolare la comunicazione e rendere più fruibile il territorio.

Maggiori informazioni sul sito del Comune di Soverato.

Smart NationIl Comune di Soverato lancia un’app destinata ai cittadini
Vai all'articolo

Il Comune di Teramo avvia la digitalizzazione della segnaletica dei punti di interesse culturale

No comments

Per potenziare la visibilità dei punti di interesse culturale del territorio, il Comune di Teramo, tramite la disponibilità dei Fondi Europei di Sviluppo Regionale, ha avviato la digitalizzazione della segnaletica dei principali siti storici e artistici del centro città con la realizzazione di targhe informative funzionali e digitali.

L’iniziativa, che risponde ad un progetto organico denominato Cammina Teramo, prevede che dodici punti, soprattutto chiede e palazzi cittadini, possano avvalersi di queste nuove indicazioni che sono studiate per favorire la lettura di chi si muove in carrozzina e per gli ipovedenti tramite la possibilità di una maggiore percezione tattile.

La segnaletica impiega inoltre dei QR Code per arricchire di informazioni facilmente accessibili da smartphone e sono previste delle videoguide con il supporto al linguaggio LIS.

Le nuove indicazioni colmeranno inoltre la lacuna di informazioni turistiche che coloro che visitano la città.

Maggiori informazioni sul sito del Comune di Teramo.

Smart NationIl Comune di Teramo avvia la digitalizzazione della segnaletica dei punti di interesse culturale
Vai all'articolo

Il Comune di Modena punta sul digitale per la promozione turistica

No comments

Il Comune di Modena sceglie il digitale per la promozione turistica durante le festività con una speciale gift card, acquistabile dal portale visitmodena.it, che consente di donare una o più esperienze turistiche prenotabili direttamente online fra cui, tra le altre, la visita guidata alla Ghirlandina nel sito Unesco, la visita delle Sale storiche del Palazzo comunale o l’accesso ad uno dei musei dedicati ai motori che fanno parte del circuito della Motor Valley.

L’iniziativa è sostenuta da una campagna digitale che si fonde con il fisico grazie a iniziative sul territorio di promozione che si basano sull’uso di luci e musica per attirare l’interesse dei cittadini e dei turisti verso la città che è stata eletta città creativa dell’Unesco per le Media Arts.

Il calendario completo degli eventi, delle iniziative e delle offerte è consultabile su visitmodena.it.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Modena.

Smart NationIl Comune di Modena punta sul digitale per la promozione turistica
Vai all'articolo

Veronappeal, Camera di Commercio di Verona lancia l’app che consiglia vini, piatti e oli tipici del territorio

No comments

Si chiama Veronappeal ed è l’app di Camera di Commercio di Verona che promuove vini, piatti e oli tipici del territorio veneto e in particolare di quello veronese.

L’idea della promozione digitale di quello che è a tutti gli effetti una parte importante del turismo enogastronomico serve ad agevolare il lavoro di oltre ottanta imprese aderenti che possono fruire della piattaforma digitale per caricare i propri prodotti, servizi e eventi lasciando all’app il compito di creare i giusti abbinamento in funzione dei bisogni dell’utilizzatore dell’applicazione stessa.

Disponibile per iOS e per Android, Veronappeal permette di trovare cantine, frantoi e imprese che forniscono servizi turistici come alloggi, ristorazione e eventi: è disponibile una funzione di scoperta del territorio individuando punti di interesse e itinerari che orbitano attorno all’enogastronomia affinché sia possibile pianificare un’esperienza innovativa incentrata sui sapori.

L’app è corredata anche da una serie di informazioni di carattere storico-artistico-culturale, enogastronomico, popolare e tradizionale nonché della possibilità di lasciare recensioni e condividere esperienze che possono risultare utili agli altri viaggiatori.

Sono già previste ulteriori funzionalità che vanno dall’integrazione di una vetrina alla lettura del barcode delle etichette dei vini e degli oli per certificarne la provenienza.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa della Camera di Commercio di Verona.

Smart NationVeronappeal, Camera di Commercio di Verona lancia l’app che consiglia vini, piatti e oli tipici del territorio
Vai all'articolo

YesMilano City Pass, online l’app che promuove l’offerta culturale di Milano

No comments

Si chiama YesMilano City Pass ed è l’app che, da oggi, promuove l’offerta culturale di Milano.

L’applicazione rappresenta uno strumento che aggrega la fruizione di musei, attrazioni e trasporto pubblico cittadino fungendo da compagno di viaggio dei turisti che vogliano organizzare in modo semplice e intuitivo la propria visita in città.

L’obiettivo è quello di fornire un servizio dedicato ai visitatori, semplificando l’accesso ai prodotti e ai servizi turistici tramite una promozione integrata dell’offerta incluso il servizio di trasporto pubblico erogato da ATM. 

Tutto passa attraverso ad un’app, disponibile per dispositivi iOS ed Android, che fornisce due percorsi in abbonamento per la durata di 3 giorni.

Il primo prevede l’accesso ai mezzi pubblici, al Duomo (Terrazze, Museo, Basilica), alle collezioni permanenti di 6 Musei Civici e alle collezioni permanenti di uno a scelta fra 7 musei convenzionati della città meneghina.

Il secondo invece, rispetto al precedente, espande l’accesso a tutti i Musei Civici e a tutti i musei convenzionati per un totale di 14 attrazioni.

All’interno dell’app sono presenti inoltre un self-guided tour, commenti multilingue, itinerari tematici personalizzabili e una modalità audio-guida. 

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Milano.

Smart NationYesMilano City Pass, online l’app che promuove l’offerta culturale di Milano
Vai all'articolo