Telegram introduce le videochiamate

No comments

Da qualche giorno Telegram ha rilasciato, per ora in versione alpha, la possibilità di effettuare videochiamate veloci e sicure: con il 2020 infatti la necessità di comunicare in videochiamata si è fatta sempre più prioritaria, motivo che ha spinto il team della celebre applicazione di messaggistica a introdurre questa funzione di cui la piattaforma era precedentemente carente.

In concomitanza del settimo anno di attività, Telegram ha infatti introdotto la possibilità di avviare una videochiamata dalla pagina del profilo del proprio contatto con la comodità di disabilitare o abilitare nuovamente ogni volta che si vuole la videocamera senza perdere la connessione.

Le videochiamate supportano la modalità PiP (picture-in-picture) che consente di visualizzare contemporaneamente le chat esistenti e ovviamente sono protette tramite la crittografia end-to-end verificabile confrontando le quattro emoji mostrate nell’angolo in alto a destra dello schermo: se c’è corrispondenza, la videochiamata è effettivamente protetta.

Nel corso dei giorni è previsto l’inserimento di nuove funzionalità e migliorie fra cui l’estensione delle videochiamate a gruppi di persone.

Maggiori dettagli nel comunicato presente sul blog ufficiale di Telegram.

Smart NationTelegram introduce le videochiamate
Vai all'articolo

Facebook introduce Messenger Rooms

No comments

Un nuovo servizio di videochiamate di gruppo multipiattaforma: è questa la descrizione di Messenger Rooms, il nuovo servizio di casa Facebook che consente all’utente di creare una stanza in cui entrare da Facebook, Messenger e, nei prossimi giorni, anche dalle altre applicazioni dell’ecosistema della multinazionale americanta come WhatsApp o Instagram.

Messenger Rooms è disponibile da subito in Italia e la scelta non è stata casuale: le applicazioni di messaggistica e videoconferenza catturano un sostanziale interesse a causa dell’epidemia di COVID-19.

Il nuovo servizio permette di effettuare videochat tra 16 persone che, nel prossimo futuro, saliranno a 50.

L’utilizzo di Rooms è disponibile sia per attività ricreative personali, come per esempio chiacchierare con gli amici, sia per attività formative e professionali in genere: la presenza di apposite funzioni, come per esempio la possibilità di personalizzare la location e utilizzare particolari filtri ottici, permette di adeguare l’applicazione alle finalità per cui la si intende utilizzare.

Smart NationFacebook introduce Messenger Rooms
Vai all'articolo