L’innovazione tecnologica influenza la degustazione del vino

No comments

Le possibili applicazioni delle nuove tecnologie sono praticamente illimitate: questo vale anche in settori che, per loro stessa natura, possono sembrare poco inclini ad essere pesantemente condizionati dall’innovazione tecnologica.

Il mercato del vino è uno dei più redditizi al mondo ed è, allo stesso tempo, storicamente vincolato a processi produttivi decisamente tradizionali nei quali l’attenzione alla qualità del prodotto è massima.

Se dal punto di vista produttivo non è così semplice introdurre dei cambiamenti radicali, la tecnologia può concorrere ad aumentare non solo l’appetibilità di ciò che beviamo ma anche all’esperienza globale della degustazione del prodotto.

Per effettuare una scelta consapevole in funzione dell’occasione e, magari, della tipologia di pasto a cui accompagnare il vino, si può ricorrere all’uso di un’applicazione digitale in grado di fornire informazioni addizionali a quelle che potrebbero essere reperite sull’etichetta.
Vivino è una delle più famose applicazioni digitali che operano in questo specifico campo: consente infatti di scoprire le migliori bottiglie di vino acquisendo interessanti informazioni sulla lavorazione e sul gusto del prodotto per una scelta consapevole e a prova d’errore.

L’innovazione però interviene anche a migliorare il processo di degustazione vero e proprio.
Kuvèe è una particolare bottiglia che preserva il vino e che fornisce informazioni su gradazione alcolica, anno di produzione, vigna di provenienza e piatti da abbinare.

Ma la cosa più interessante è la sua peculiarità di mantenere il sapore nel tempo: nelle normali bottiglie infatti, una volta tolto il tappo, l’ossigeno entra in contatto con il liquido e ne varia l’aroma e l’odore con il pericolo che diventi non appetibile nel giro di pochi giorni.
Kuvèe invece si presenta come un erogatore tecnologico in cui è possibile inserire dei sotto contenitori metallici che anche dopo l’apertura non permettono l’entrata di ossigeno e di altri fattori che potrebbero compromettere il gusto del vino garantendone la conservazione inalterata a livello organolettico per trenta giorni.

La bottiglia intelligente costa 179 dollari mentre i contenitori variano fra i 15 e i 30 dollari a seconda della qualità del vino.

Smart NationL’innovazione tecnologica influenza la degustazione del vino
Vai all'articolo