Il World Wide Web Consortium sceglie Trento per la propria presenza in Italia

No comments

La Fondazione Bruno Kessler di Trento è estremamente attenta all’innovazione tanto da essere una delle realtà più attive nell’ambito non solo a livello regionale ma anche nazionale.

La riprova dell’impegno nel promuovere le nuove tecnologie si evince ulteriormente dal grande interesse verso internet che ha portato oggi Fondazione Bruno Kessler a diventare il referente nazionale per gli standard del Web assumendo ufficialmente da quest’anno l’incarico per l’Italia da parte del World Wide Web Consortium.

Il World Wide Web Consortium è una comunità internazionale in cui le Organizzazioni Membro, uno staff full time, e gli utenti, lavorano insieme per sviluppare gli standard del Web in settori applicativi ad alto impatto, quali automotive, security, digital publishing, internet of things e payment.

L’organizzazione è diretta dall’inventore del Web, Tim Berners-Lee e del CEO Jeffrey Jaffe e ha come obiettivo quello di portare il Web fino al massimo del suo potenziale.

Fondazione Bruno Kessler diventa rappresentante italiano del World Wide Web Consortium

Fondazione Bruno Kessler, attraverso il team composto da Bernardo Magnini, Adolfo Villafiorita e Manuela Speranza, ne gestirà l’ufficio italiano: la scelta sancisce il riconoscimento per le competenze e per il network che la Fondazione Kessler è stata capace di costruire negli anni non solo a livello locale ma anche nazionale.

Alle 14.30 è prevista la presentazione ufficiale nella sede della Fondazione Bruno Kessler a Povo di Trento.

Smart NationIl World Wide Web Consortium sceglie Trento per la propria presenza in Italia
Vai all'articolo