Strategia Digitale, online il portale dedicato ai progetti per connettere l’Italia

No comments

Tramite la convergenza di MISE, Unioncamere e ALI (Lega delle autonomie locali) è stato pubblicato oggi il portale Strategia Digitale, un aggregatore di progetti e contenuti sulle politiche digitali a sostegno della diffusione della banda ultralarga nel Paese.

Tutte le Pubbliche Amministrazioni, ma anche le imprese, possono utilizzare il nuovo servizio per accedere a una serie di progetti, eventi ed iniziative atte a promuovere e supportare la realizzazione delle infrastrutture atte a veicolare i servizi internet a banda ultralarga nelle aree a bassa densità di popolazione in Italia.

Allo stesso modo il portale permetterà di concepire l’integrazione di infrastrutture tramite l’approfondimento delle singole attività degli attori coinvolti nei progetti già istituiti e raccolti nello spazio virtuale che risultano tutti accomunati dall’interesse di perfezionare ed attivare la rete in fibra ottica ovunque in Italia.

Il coordinamento è affidato a Infratel.

Maggiori dettagli nel sezione dedicata del sito del MISE.

Smart NationStrategia Digitale, online il portale dedicato ai progetti per connettere l’Italia
Vai all'articolo

Crescono le adesioni a Piazza Wifi Italia

No comments

Le adesioni al progetto del Ministero dello Sviluppo Economico Piazza Wifi Italia cresce senza sosta: progettato per consentire a tutti i cittadini di connettersi, in modo semplice e gratuito, ad una rete Wi-Fi libera su tutto il territorio italiano, Piazza Wifi Italia rappresenta un importante investimento per l’accesso diffuso alla rete.

Tramite un’app dedicata gratuita, i cittadini infatti possono sfruttare le bolle Wi-Fi che progressivamente si vanno ad aggiungere su tutta la Penisola: la mappa aggiornata è rinvenibile qui.

Fra gli ultimi Comuni che hanno deciso di accedere alla nuova rete c’è il Comune di Salle che ha attivato i propri hotspot in Piazza Beato Roberto, in prossimità dell’ex Edificio scolastico e della Chiesa SS. Salvatore, in Largo San Sepolcro e in Piazza Guglielmo Marconi.

Ad oggi sono entrati in Piazza Wifi Italia ben 3.160 Comuni con 4.792 hotspot complessivi e ben 361.469 utenti che hanno scaricato l’App WIFI Italia.

Smart NationCrescono le adesioni a Piazza Wifi Italia
Vai all'articolo

Il Comune di Corciano amplia la rete Wi-Fi pubblica

No comments

Il Comune di Corciano ha attivato la propria rete Wi-Fi gratuita negli spazi pubblici che l’Amministrazione ha localizzato all’interno del territorio comunale: l’intervento è stato possibile grazie al contributo europeo derivante dal progetto WiFi4EU che ha lo scopo di facilitare la diffusione della connettività Wi-Fi pubblica gratuita in tutta l’Unione Europea.

A Corciano è stato possibile, dopo aver partecipato e vinto il relativo bando, incassare il contributo erogato tramite un voucher del valore di 15mila euro che ha permesso di avviare l’installazione di hotspot pubblici in grado di portare la connettività in piazze, biblioteche, parchi ed edifici pubblici.

Il Comune di Corciano aveva in precedenza già attivato degli hotspot comunali nella sede municipale e nella Biblioteca G.Rodari: grazie alle nuove risorse il servizio è stato esteso e potenziato in modo da consentire agli utenti, siano essi cittadini come anche turisti, di navigare su internet gratuitamente.

La rete è accessibile con il medesimo login utilizzato negli altri hotspot europei senza bisogno di nuove registrazioni.

Smart NationIl Comune di Corciano amplia la rete Wi-Fi pubblica
Vai all'articolo

Infratel porta il Wi-Fi nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia

No comments

Grazie all’impegno congiunto fra Infratel, il Ministero dello Sviluppo Economico, la Regione Puglia e l’Ente del Parco Nazionale dell’Alta Murgia è stato trovato l’accordo per progettare, realizzare e mantenere una nuova infrastruttura di connettività che preveda nuovi punti di accesso Wi-Fi all’interno delle aree del Parco Nazionale Dell’Alta Murgia.

Cittadini e turisti potranno così connettersi, tramite l’app Wi-Fi Italia, beneficiando della nuova rete e dei servizi accessori che verranno implementati grazie alla connettività: l’intesa infatti punta a porre in essere anche misure sperimentali e buone pratiche di valorizzazione del patrimonio naturale e culturale grazie all’impiego della tecnologia come per esempio la sperimentazione di nuove tecnologie Li-Fi per i servizi pubblici di interesse del Parco.

La nuova infrastruttura di connettività inoltre permette di sviluppare l’ecosistema digitale per garantire le basi del Turismo 4.0, una nuova modalità di fruizione delle bellezze naturali e culturali potenziata dalle molteplici opportunità offerte dal digitale.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa di Infratel.

Smart NationInfratel porta il Wi-Fi nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia
Vai all'articolo

Piazza Wifi Italia arriva negli ospedali

No comments

La rete è fondamentale per garantire aggiornamenti e comunicazioni fra le persone, soprattutto in tempi di emergenza sanitaria.

Per questo motivo è stato lanciato il progetto Ospedali WiFi Italia, un’iniziativa che nasce in seno al programma Piazza Wifi Italia su intervento diretto di Infratel Italia in accordo con il MISE e in collaborazione con il partner tecnico TIM e il Ministero per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione (MID).

Tutti gli ospedali pubblici possono inoltrare una richiesta per attivare l’installazione di una rete Wi-Fi gratuita nel proprio plesso sanitario che consenta ai cittadini di navigare gratuitamente.

Il MID procederà alla fornitura e installazione fino a 5.000 Access Point WiFi nelle strutture che ne faranno richiesta attraverso una comunicazione e-mail a ospedaliwifitalia@infratelitalia.it.

Ospedali WiFi Italia fa parte inoltre dell’elenco delle iniziative di Solidarietà Digitale promossa da AgID in collaborazione con il Ministero per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione per aiutare le persone e le aziende, attraverso servizi digitali, a continuare le propria attività e mantenere le proprie abitudini di vita stravolte dall’epidemia di COVID-19.

Smart NationPiazza Wifi Italia arriva negli ospedali
Vai all'articolo

Roma, la Galleria Corsini passa al digitale

No comments

La Galleria Corsini di Roma intraprende un percorso di trasformazione digitale che punta ad agevolare i visitatori nella fruizione delle opere d’arte conservate nella celebre galleria.

Le Gallerie Nazionali di Arte Antica, la cui scheda informativa è presente anche sul MiBACT, infatti offrono infatti due nuovi servizi interamente basati sull’adozione delle nuove tecnologie.

Il primo consiste nell’implementazione di una guida digitale su tablet, realizzata insieme al Consorzio Glossa all’interno del progetto culturale WeAct3 promosso dall’Associazione Civita.

La guida è disponibile in due lingue, inglese e francese, oltre all’italiano e permette l’identificazione delle opere d’arte nel particolare allestimento settecentesco voluto dal cardinal Neri Maria Corsini, con dipinti disposti su più livelli privi delle consuete didascalie.

L’interfaccia della guida è semplice e strutturata per essere accessibile al più ampio pubblico possibile onde consentire l’esplorazione della storia delle collezioni, del palazzo e della famiglia Corsini: la guida è anche un navigatore digitale che permette di orientarsi tra le sale dell’appartamento cardinalizio e identificare gli oltre 300 dipinti esposti di cui 50 corredati da uno specifico approfondimento storico.

La seconda innovazione invece è relativa all’installazione di una rete Wi-Fi gratuita che copre tutte le sale del museo e che consente ai navigatori di fruire dei servizi online in assoluta facilità e ad elevata larghezza di banda.

Smart NationRoma, la Galleria Corsini passa al digitale
Vai all'articolo

Il Comune di Jesolo amplia la rete Wi-Fi pubblica

No comments

Grazie alla partecipazione al progetto WiFi4EU avviato dalla Commissione europea per supportare gli enti locali nella realizzazione e mantenimento delle reti Wi-Fi pubbliche, il Comune di Jesolo è riuscito, insieme ad altri Comuni italiani, ad aggiudicarsi le risorse economiche per la creazione di nuovi hotspot gratuiti in grado di estendere la connessione Wi-Fi pubblica e gratuita sul territorio cittadino.

In questo modo l’Amministrazione sta ultimando i lavori di collegamento delle aree di Piazza Kennedy, del Parco Ca’ Silis nel centro storico e del Parco Grifone al Lido di Jesolo: queste zone saranno presto coperte da una connettività a banda larga che consente non solo a cittadini e turisti di potersi collegare gratuitamente ad Internet ma anche di meglio integrare i servizi pubblici presenti negli spazi portati sotto copertura.

Jesolo è già oggi una delle prime località balneari ad offrire una connessione Wi-Fi gratuita in fibra ottica a 1 Gbps tramite la piattaforma Jesolo Connected su tutta la spiaggia e gran parte del territorio comunale che verrà ulteriormente esteso grazie ai nuovi lavori.

Maggiori informazioni sul sito del Comune di Jesolo.

Smart NationIl Comune di Jesolo amplia la rete Wi-Fi pubblica
Vai all'articolo

Il Parco archeologico del Colosseo è interamente connesso via Wi-Fi

No comments

Il Parco archeologico del Colosseo è ora dotato di una rete IoT in grado di fornire servizi di connettività sia ai turisti che al personale dell’amministrazione del Parco: questo risultato è reso possibile da quattro hot spot posizionati presso gli accessi dei suoi principali monumenti.

L’infrastruttura basata su una infrastruttura di comunicazione satellitare a bassa latenza con una dorsale wireless a 5Ghz è da oggi ufficialmente operativa grazie al lavoro di Telespazio in collaborazione con Noixa: il servizio consente la copertura web capillare del Parco archeologico del Colosseo e, di conseguenza, la possibilità per gli oltre 7 milioni di turisti di interagire con il patrimonio culturale e i servizi digitali del Parco senza nessun costo.

La tecnologia di connettività infatti migliora le modalità di funzionamento e fruizione della struttura archeologica, incrementando l’accessibilità fisica, cognitiva, economica, culturale e sociale dell’offerta culturale.

Telespazio è un operatore di telecomunicazioni satellitari controllato da Leonardo e Thales: rappresenta un’eccellenza italiana nel mondo delle tecnologie di comunicazione via satellite.

Smart NationIl Parco archeologico del Colosseo è interamente connesso via Wi-Fi
Vai all'articolo

WiFi Italia, la rete gratuita si estende ai litorali

No comments

Il progetto WiFi Italia, l’ambiziosa iniziativa che vede la creazione di una rete federata di reti Wi-Fi che costituiscano la dorsale della connettività pubblica gratuita del Paese, si estende al di fuori delle città e abbraccia i litorali.

Le spiagge infatti sono un bacino turistico strategico che può beneficiare particolarmente della presenza di un’infrastruttura di rete in grado, per esempio, di agevolare i turisti che affollano le coste italiane.

Per tale motivo è iniziata una corsa da parte delle Regioni più attente a queste tematiche al fine di poter consentire l’estensione del progetto WiFi Italia anche alle coste regionali.

La prima regione a capitalizzare concretamente questo sforzo è sicuramente la Regione Marche che tramite il progetto “WifiMarche – Spiaggia Connessa” garantisce a tutti i Comuni del territorio la possibilità di permettere a cittadini e turisti della costa marchigiana di connettersi alla rete pubblica con un’unica procedura di autenticazione: è sufficiente registrarsi in un Comune per risultare automaticamente connessi in tutte le spiagge della fascia costiera.

La soluzione, sviluppata dal servizio informatico regionale e finanziata anche con fondi europei, permette non solo di collegarsi liberamente a internet lungo tutto il territorio, litorale incluso, ma anche ricevere informazioni culturali e commerciali relative al luogo in cui ci si trova.

Tramite la connettività infatti si possono raccogliere dati sugli utenti connessi, profilarne le abitudini e promuovere beni, siti ed eventi locali con un evidente beneficio anche per le aree interne.

Da quest’anno ad essere connessi nel circuito sviluppato da Regione Marche ci saranno 21 Comuni in più di quelli originariamente connessi: Altidona, Ancona, Campofilone, Civitanova Marche, Cupramarittima, Falconara Marittima, Fano, Fermo, Gabicce Mare, Grottammare, Montemarciano, Numana, Pedaso, Pesaro, Porto Recanati, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Potenza Picena, San Benedetto del Tronto, Senigallia e Sirolo.

Smart NationWiFi Italia, la rete gratuita si estende ai litorali
Vai all'articolo

WiFi4EU, 510 Comuni italiani vincono il bando per il Wi-Fi pubblico

No comments

Il progetto WiFI4EU ha come obiettivo quello di agevolare i territori per dotarsi di una connessione internet senza fili nei centri pubblici, compresi gli spazi esterni accessibili al grande pubblico (ospedali, biblioteche e PA) in modo gratuito e senza condizioni discriminatorie.

L’iniziativa, già di cui avevamo già parlato, mette a disposizione delle risorse per tutte quelle aree non coperte da fondi pubblici nazionali o da privati: la seconda call è terminata ed è stato pubblicato l’elenco dei vincitori.

Ben 501 Comuni italiani, tra cui Brugherio e Monza, risultano vincitori del secondo bando: ogni municipalità ha quindi a disposizione un voucher da 15mila euro per creare gli hotspot necessari all’entrata in funzione delle reti internet.

Fra i Paesi coinvolti, l’Italia, la Spagna e la Germania hanno beneficiato del numero massimo di voucher messi a disposizione dall’iniziativa europea per ogni Stato membro: il 98% dei voucher è stato assegnato nei primi 60 secondi di apertura del bando

In tutta Europa sono 3.400 le municipalità risultate vincitrici del bando per un totale di 51 milioni di euro assegnati.

Smart NationWiFi4EU, 510 Comuni italiani vincono il bando per il Wi-Fi pubblico
Vai all'articolo